×
×
☰ MENU

rassegna

Torcularia: a tu per tu con pensatori e scrittori

Torcularia A tu per tu con pensatori e scrittori

di Maria Chiara Pezzani

30 Giugno 2022,09:21

In tempi oscuri come quelli di oggi, alimentare la luce della Cultura significa nutrire menti creative, spiriti critici e coscienze attive. «Attimi di dimenticanza» che solo la Cultura ci sa regalare: una fiaccola che riscalda i cuori e sconfigge il buio. Con questo spirito si alzerà venerdì il sipario della seconda edizione del «Torcularia Book Festival. Festival della Conoscenza», che avrà luogo a Torrechiara nella cornice della Badia Benedettina di Santa Maria della Neve fino a domenica. Promosso dal comune di Langhirano con il contributo di Fondazione Cariparma, anche quest’anno il festival vede la direzione artistica di Mariangela Guandalini e di sua figlia Eleonora Guandalini, collaboratrici della casa editrice Guanda per l’organizzazione di eventi e la promozione di autori.
Nato dall’esigenza di promuovere la conoscenza e il libro, strumento d’eccellenza per la sua trasmissione, il Festival restituisce all’abitato di Torrechiara il ruolo di centro di produzione e divulgazione del sapere che ebbe sotto Pier Maria Rossi, e si sviluppa sul sistema scolastico medievale delle sette arti liberali. La formula infatti prevede le Lectiones Magistrales tenute da alcuni degli intellettuali di spicco del panorama culturale italiano, e gli Incontri con l’Autore, con scrittori e giornalisti di fama nazionale e internazionale. Nella sua prima edizione ha riscosso un notevole successo, raggiungendo più di 1000 spettatori in presenza e registrando più di 100mila visualizzazioni YouTube. La seconda edizione, seppur più breve per questioni organizzative, prevede tre giornate, tre maestri - Umberto Galimberti, Piero Dorfles e Piergiorgio Odifreddi – che spazieranno dalla letteratura alla filosofia, dalla matematica all’attualità, e tre autori – Ilaria Gaspari, Barbara Schiavulli e Marco Belpoliti. Venerdì alle 21 la lectio di Filosofia con Umberto Galimberti. Filosofo, accademico, psicanalista, dal 1999 è professore ordinario all’università Ca’ Foscari di Venezia e dal 1985 membro ordinario dell’international Association for Analytical Psychology. Dal 1995 collabora con La Repubblica ed è autore di numerose pubblicazioni. Attualmente è in ripubblicazione nell’Universale Economica Feltrinelli l’intera sua opera. Con «L’illusione della libertà» rifletterà sul conflitto tra libertà, intesa come capacità di autodeterminarsi, e l’identità di ciascuno.
Sabato alle 21 la lectio di Letteratura condotta da Piero Dorfles. Giornalista professionista, è stato direttore dei programmi di RadioRai, responsabile dei servizi culturali del giornale Radio Rai, autore e conduttore di numerosi programmi radiofonici e televisivi, nonché autore di numerose pubblicazioni. Conduce da vent’anni, oggi con Geppi Cucciari, la trasmissione «Per un pugno di libri» su Rai 3. Con la lectio «Il lavoro del lettore. Perché leggere ti cambia la vita» racconterà «il lavoro più bello che ci sia».
Domenica concluderà il Festival la Lectio di Matematica di Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico, saggista e accademico italiano. Oltre che di matematica, nelle sue pubblicazioni si occupa di divulgazione scientifica, storia della scienza, filosofia, politica, religione, esegesi, filologia e saggistica varia. Con «La divulgazione scientifica nei secoli» racconterà la storia di quello che è il ponte di collegamento tra gli scienziati e i ricercatori e il pubblico acculturato.Gli Incontri con gli Autori si svolgeranno al pomeriggio. Venerdì alle 18 il dialogo intervista con Ilaria Gaspari, filosofa e scrittrice, conduttrice insieme a Pietro Del Soldà della trasmissione su Radio3 Zarathustra. Presenterà «Vita segreta delle emozioni», il suo ultimo libro edito da Einaudi (2021, 184 pagine), un racconto delle emozioni che abitano dentro di noi, che ci rendono umani.
Sabato alle 18 sarà la volta di Barbara Schiavulli, corrispondente di guerra e scrittrice, che ha seguito i fronti caldi degli ultimi 26 anni, dall’Iraq all’Afghanistan, Israele e Palestina, Sudan e Venezuela. I suoi articoli sono apparsi, tra gli altri, su la Repubblica, il Fatto Quotidiano ed l’Espresso, attualmente collabora con la BBC e ha vinto numerosi premi nazionali ed internazionali, tra cui il premio Maria Grazia Cutuli e il premio Enzo Baldoni. Nel dialogo intervista «Afghanistan, il paese senza donne» parlerà della situazione del paese da 11 mesi sotto il controllo dei Talebani. L’ultimo appuntamento, domenica alle 18, vedrà protagonista Marco Belpoliti, saggista e scrittore, collaboratore a La Repubblica e L’Espresso, docente all’Università di Bergamo e San Raffaele di Milano, dirige la rivista e casa editrice nel web doppiozero. Nell’intervista presenterà «Pianura», edito da Einaudi (2021, 296 pagine) con cui ha vinto il Premio Dessì e il Premio Comisso, nel quale racconta il paesaggio naturale e umano, una terra di sogno e di volti, di immaginazioni e di storie. Tutti gli eventi saranno aperti al pubblico, con prenotazione obbligatoria. Acquisto dei biglietti e prenotazione su https://bit.ly/3mUQ4c7. Info: https://torculariabookfestival.com/.

Eventi collaterali Appuntamenti all'ombra del castello

Il festival sarà anche «Off», un evento diffuso sul territorio, con iniziative organizzate da aziende e attività locali. Venerdì dalle 9 alle 11, nel Belvedere della Badia, «Passeggiata farnesiana con letture», a cura di Alessandra Mordacci (Associazione Culturale Melusine) e Camminaparchi. Iniziativa a pagamento. Prenotazione: 338.6310900.
Alle 10 «Passeggiando nelle vigne e nel borgo di Pier Maria Rossi». Iniziativa a pagamento di Cantina del Borgo di Vicari Giuseppe. Info e prenotazioni: 388.6084279. Alle 18 «Natura e dintorni: conversazioni sull’arte e la rappresentazione della Natura – Racconti sul mondo animale» al B&B Casa di Arola. Info: 351.9468768 Dalle 17 alle 19 «Saper leggere il libro del mondo», reading di poesie in musica di Fabrizio De André, ristorante Al Mulino. Info: 339.7211104 Dalle 19 alle 23 «Pic-nic letterario» a cura dell’azienda agricola La Madonnina. A pagamento. Prenotazione obbligatoria: 339.7785800. Alle 21.30 «Vigneti in concerto», a cura di azienda agricola Il Cortile del Castello, Cantine Dall’Asta. Info: 0521.863576.
Sabato alle 10 «Passeggiando nelle vigne e nel borgo di Pier Maria Rossi». Dalle 17 alle 19 «Saper leggere il libro del mondo». Alle 18 «Natura e dintorni: conversazioni sull’arte e la rappresentazione della Natura – Racconti sul mondo animale». Dalle 19 alle 23 «Pic-nic letterario».
Domenica dalle 10.30 alle 12.30 «Segni e Storie», all’entrata del borgo di Torrechiara, a cura di Emanuela Pomelli (Associazione Culturale Melusine). Info: 340.8037546. Dalle 10 alle 23 «Il vino è filosofia», a cura dell’Azienda Agricola Cerdelli Michele. Iniziativa a pagamento. Prenotazione obbligatoria: 389.7909262. Dalle 11 alle 12 e ancora dalle 17 alle 19 «Saper leggere il libro del mondo». Dalle 17 alle 18.30 nella piazzetta dello IAT «Robin Hood, Ivanohe e gli altri, la storia e il romanzo storico», conferenza animata a cura di Giovanni Bosi (Associazione Culturale Melusine). Info: 338.4336671. Alle 18 «Natura e dintorni: conversazioni sull’arte e la rappresentazione della Natura».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI