×
×
☰ MENU

nomina

Unione Pedemontana, Maristella Galli neopresidente : «I primi obbietivi, unità e crescita»

Le priorità della neopresidente Galli: «Unità e crescita»

17 Luglio 2022,08:29

Cambio al vertice dell’Unione Pedemontana Parmense, dove a partire dallo scorso primo luglio la presidenza dell’ente è passata alla sindaca di Collecchio Maristella Galli. Al suo fianco, nel ruolo di vicepresidente, il sindaco di Traversetolo Simone Dall’Orto, che eredita il posto dalla stessa Galli.

Il passaggio di consegne è stato deciso dalla Giunta Pedemontana durante la seduta di fine giugno, in linea con quanto stabilito dall’articolo 11 dello Statuto dell’Unione, che prevede una rotazione annuale delle due cariche tra i sindaci dei cinque Comuni associati (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo). Durante la stessa seduta, conseguentemente al nuovo incarico, Galli ha lasciato la presidenza di Pedemontana sociale, che è andata al presidente uscente dell’Unione, il sindaco di Montechiarugolo Daniele Friggeri. Vicepresidente dell’azienda del welfare è il sindaco di Felino, Filippo Casolari.

Nel ringraziare Friggeri per il lavoro svolto, la neopresidente spiega quali saranno le priorità durante il suo anno di mandato. Proseguendo nella rotta tracciata da chi l’ha preceduta, uno degli obiettivi sarà il “salto di categoria” dell’ente in “Unione avanzata” attraverso il conferimento alla Pedemontana del Controllo di gestione che le permetterà di ottenere maggiori contributi regionali e di accedere ad ulteriori bandi. «L'Unione Pedemontana Parmense è in evoluzione e continuerà il suo cammino – sottolinea Galli –. Ci sono sfide complesse che coinvolgono l’ente. Il Governo e la Regione stanno mettendo a disposizione ingenti fondi anche per le Unioni di Comuni; parteciperemo ai bandi Pnrr del programma NextGenerationEU per supportare le scelte e investire soprattutto sui temi della transizione ecologica e digitale. Dobbiamo, inoltre, valorizzare al meglio le vocazioni enogastronomiche e turistiche dei nostri territori. Insieme possiamo dare alle nostre comunità risposte migliori di quanto potremmo fare da soli. Nelle prossime settimane ho in programma una serie di incontri con i vari settori dell’Unione dislocati nei cinque Comuni, con l’obiettivo di conoscere meglio i dipendenti, ricevere un quadro preciso della situazione e raccogliere proposte di miglioramento».

Un’attenzione particolare verrà riservata, inoltre, al tema della sicurezza, soprattutto per quel che riguarda il potenziamento dell’organico del Corpo di Polizia locale dell’Unione Pedemontana Parmense. «Ad aprile sono arrivati tre nuovi agenti – precisa la presidente –, ma è volontà di tutti i sindaci delineare un percorso per implementare ulteriormente il numero di agenti».

Galli assicura inoltre che l’ente proseguirà nel sostenere le azioni messe in campo attraverso la sua azienda del welfare, Pedemontana sociale, per aiutare le persone più fragili. «Il periodo storico che stiamo vivendo ha portato con sé problemi sanitari, ambientali, sociali ed economici che richiedono un’attenzione costante e una condivisione circa gli obiettivi da raggiungere – osserva –. Per questi motivi è fondamentale lavorare di concerto con gli altri sindaci dell’Unione per affrontare le sfide che il tempo attuale ci pone. In questi mesi l'Azienda ha affrontato un periodo difficile, ma ha sempre saputo fornire risposte agli utenti e anche a tutti coloro che hanno avuto necessità di breve periodo. La professionalità dei dipendenti e l'attenzione ai cittadini più fragili caratterizzano da sempre l’operato di Pedemontana sociale. Rivolgo a Friggeri, che mi succede alla presidenza di APS, i miei migliori auguri di buon lavoro».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI