Sei in Provincia

weekend

Un sabato d'estate da vivere nel Parmense - L'agenda degli appuntamenti

28 giugno 2019, 10:42

Un sabato d'estate da vivere nel Parmense - L'agenda degli appuntamenti

ALBARETO
SABATO FESTA  DELLA BIRRA  
Sabato festa della Birra al Parco dei Pini e al Parco giochi di Albareto. Birra a fiumi per tutti i gusti e poi cena con grigliate hamburger e patatine fritte e musica dal vivo con i Croublemakers’ e con il Dj set by Hppnoisia. 

BARDI
FESTA DI SAN PIETRO A BOCCOLO 
Sabato  e domenica, nella frazione di Boccolo dei Tassi, nel comune di Bardi, si festeggerà «San Pietro» con la festa denominata «Chez Nous». Sabato sera dalle 19.30, vi saranno l’apertura del bar e della cucina; a seguire musica con “Biro e Birilli band” e, dopo la mezzanotte, toccherà a dj Brizzo. La festa proseguirà domenica.
 
BERCETO
CASALSELVATICA SERATA  DANZANTE  
Inaugura la stagione delle serate danzanti a Casaselvatica: Sabato al circolo «Percudani» si esibirà la band di Giorgio Ikebana. La serata musicale sarà preceduta da una  tortellata.

BORE E BARDI
MORFASSO   «CAVALCAGIUGNO», RITORNA  LA GRANDE FESTA DEL CAVALLO BARDIGIANO
Sabato  e domenica, a Morfasso, a pochi chilometri di distanza da Bore e Bardi,  nona edizione del «Cavalcagiugno».
 L’evento (non competitivo) è volto, ancora una volta, a promuovere e valorizzare l’utilizzo del Bardigiano nell’equitazione di campagna e ludico-sportiva, promuovendo allo stesso tempo il territorio in cui è allevato, trekking aperto ai soli cavalli Bardigiani.  Il programma prevede la possibilità di arrivo e sistemazione cavalli; dalle 21 cena (su prenotazione) presso il suggestivo locale «Osteria zia Valentina» distante 2 minuti a piedi dall’area cavali.
Sabato, alle ore 9 vi sarà il ritrovo nell’area cavalli per le iscrizioni dei cavalieri (costo 15 euro, che comprende una maglietta, stallaggio cavalli con fieno, acqua e guida trekking). 
Alle 10, partenza per trekking con meta il monte Lama (m 1345 s.l.m.) che fa da confine tra le provincie di Piacenza e Parma ed è considerato dagli studiosi il monte a più alta densità archeologica in Europa.
 I cavalieri attraverseranno boschi e pascoli, raggiungendo le sorgenti dell’Arda e percorrendo sentieri panoramici di grande fascino naturalistico, che salgono gradualmente verso la cima del Pianoro, da sempre pascolo estivo di branchi di Bardigiani allevati allo stato semibrado. 
Alle 12.30, arrivo in vetta con pranzo a base di piatti tipici locali, offerto dagli allevatori di Morfasso e dal gruppo spontaneo di amici del Cavallo Bardigiano. Il rientro si terrà alle 15.30, effettuando un altrettanto panoramico percorso ad anello che ricondurrà a Morfasso. 
Dalle 20, cena in piazza (costo 20 euro) a cura della Pro Loco di Morfasso (obbligatoria la prenotazione). Nel dopo cena la serata proseguirà con la festa del cavaliere. 
Domenica 30, alle 10.30, prenderà il via una passeggiata a cavallo di un’ora circa, con arrivo in piazza dove i binomi riceveranno la benedizione del parroco e il saluto delle autorità; successivamente l’amministrazione comunale offrirà un gustoso rinfresco. Nell’area dei cavalli, per l’intera manifestazione, vi sarà la possibilità di campeggiare con la presenza di bagni e docce messe a disposizione dal Comune. 
  
BORGOTARO

BUSSETO
APERTA LA MOSTRA  SUL CONCORSO  VOCI VERDIANE   
Nelle sale dell’accademia della Rocca municipale di Busseto, fino a domenica, dalle 15 alle 19, mostra storico documentaria dedicata al Concorso internazionale per voci verdiane Città di Busseto.
Serate gastronomiche e musicali, Sabato  e domenica in piazza Verdi a Busseto. Sabato dalle 22, serata disco anni 70 e 80 con Jumbo Story. E domenica 30, dalle 20, serata con Gianpaolo Cantoni e le sue barzellette.

CADEO 
SABATO E DOMENICA  ALL'INSEGNA DI VERDI 
Promossi dall’associazione culturale di aziende agricole Le Terre Traverse,  Sabato alle 21,30,  VivaVerdi,  Concerto di gala dei vincitori del 57esimo Concorso Internazionale di Voci Verdiane Città di Busseto nella Azienda agricola Podere Castello, a Cadeo.  Domenica alle 16 «Alla scoperta di terre, acque e canali di Giuseppe Verdi tra la Via Emilia e il Po», a cura del ricercatore storico Franco Sprega. Al rientro visita al Museo Contadino Casella di San Protaso di Fiorenzuola  e cena verdiana. 

CHIARAVALLE  
INFIORATA, MERCATINI,    CONCERTI E CORALI 
Fino a domenica, nella abbazia  di Chiaravalle della Colomba, è possibile ammirare la tradizionale e splendida «Infiorata del Corpus Domini». Domenica mercatino  e, alle 21.15, l’evento «Uno stradivari all’Infiorata», Concerto della rassegna regionale Aerco «Voci nei Chiostri 2019». Si esibiranno l’Accademia concertante d’archi di Milano, il coro Vallongina, la schola cantorum Ars Nova, il soprano Silvia Mapelli, il contralto Romina Tarlotti e il violinista Lorenzo Meraviglia.

COENZO
LE FESTE  CONTADINE 
Tradizionali feste contadine, giunte alla 42ª edizione, nel weekend a Coenzo di Sorbolo Mezzani.  Sabato alle 19.30 serata country con musica dal vivo insieme a «Country rock Dobro band», cena sul prato e rodeo con toro meccanico. Domenica dalle 15 alle 18 visite al museo Casa delle contadinerie; dalle 17.30 laboratori, giochi e mestieri del passato; dalle 18 battitura e trebbiatura del frumento con macchine d’epoca e sfilata con i costumi di un tempo; alle 20.30 cottura di una forma di Parmigiano reggiano e dalle 21.30 serata danzante con «Officina del Battagliero». 
Durante le feste si potranno ammirare varie esposizioni, da  «Don Learco, sacerdote parroco 1933-1999», «Oggetti d’altri tempi»,  «Corte contadina»,  «Presepi»,  «I castelli di Valeria»; «Diorami e modellini di macchine agricole» e «50 anni dopo il mondiale ad Imola» con foto e cimeli di Vittorio Adorni.  In tutto il paese «mostra» itinerante di spaventapasseri.

COLLECCHIO
 
PULSA IL CUORE DELLA FESTA MULTUMEDIALE
Torna la Festa Multiculturale al parco Nevicati di Collecchio.  Giunta alla 23esima edizione e dedicata a Giacomo Truffelli, si svolgerà nei prossimi due weekend (28-30 giugno e 5-7 luglio), offrendo sei giorni di musica, cibo e cultura. Ieri  mattina a Forum Solidarietà è avvenuta la presentazione della manifestazione (nella foto) - promossa assieme a Ciac Onlus e Centro interculturale – incentrata sul tema dell’accoglienza. Il “motore” della festa sono i 250 volontari appartenenti a oltre cento organizzazioni e trentatré comunità migranti del nostro territorio.
 Non mancheranno inoltre le tradizionali bancarelle e i menu dai quattro continenti. Sono circa settanta gli eventi in programma, distribuiti in tre aree di intrattenimento dedicate alla cultura, agli spettacoli alla musica e al ballo. Ogni sera anche i più piccoli avranno i loro spazi, con spettacoli, laboratori e giochi di legno. 
IL PROGRAMMA

Sabato invece alle 20 si terrà l’incontro «#Ioaccolgo sicurezza o bugia? I veri effetti del Decreto Salvini», in cui interverranno i sindaci di Collecchio, Maristella Galli, di Parma, Federico Pizzarotti, e Fidenza, Andrea Massari. A seguire alle 21.30 danze rumene e balli tradizionali albanesi. Nello spazio incontri invece alle 20.30 si parlerà di «Composharing».
 Domenica i ballerini della Siberia apriranno la serata alle 20,30, seguirà la performance teatrale a cura di Franca Tragni «In alto mare», in cui giovani migranti racconteranno come ognuno abbia diritto di trovare asilo dalle persecuzioni. Alle 21.30 sfilata di abiti marocchini e alla stessa ora, «Migrantour: viaggio nella città alla scoperta del mondo sotto casa», un progetto dove i migranti saranno guide turistiche e faranno vedere la città con i loro occhi. Il programma completo è visibile sul sito www.multiculturale.org. 
«L’intento – ha spiegato Elena Dondi, presidente di Forum Solidarietà – è quello di unire e far dialogare tutte le culture del territorio in una vetrina unica». Per Maristella Galli, sindaco di Collecchio, «si tratta un evento che fa ormai parte della storia di Collecchio». «Il compito del sindaco e della nostra comunità – ha aggiunto - è quello di lavorare sull’educazione all’accoglienza». Abdou Ba (comunità senegalese), ha ribadito: «Questa festa non appartiene più soltanto al mondo del volontariato, ma all’intero territorio». Secondo Brigite Boblae (Ciwit - Collettivo degli ivoriani We Italia) «la Festa rappresenta un punto di riferimento, la realtà che ci ha permesso di diventare quello che oggi siamo». Emilio Rossi, presidente di Ciac Onlus, ha quindi precisato che «la festa aderisce alla campagna nazionale “Io Accolgo”», mentre Svetlana Erokhina (Centro Interculturale) ha illustrato una serie di informazioni di servizio.


PARCO DEL TARO, GIORNATA DEDICATA A PINOCCHIO
Pinocchio protagonista Sabato al Parco del Taro, nell’ambito de «I Parchi della Musica». Primo appuntamento gratuito, dedicato ai bambini, è il concerto, alle 17.30, ad Oppiano, nel “Sentiero delle Farfalle”: la petite pièce vede protagonisti la fata Turchina, Alessandra Azimonti, e la fisarmonica di Daniele Donadelli, sul testo originale di  Collodi e la musica di Fiorenzo Carpi.  Dalle 14, poi, sarà visitabile, nel centro visite della Corte di Giarola, la mostra dal titolo: «Un pezzo di legno»,  del collezionista Fabrizio Lorenzoni. 


COLORNO
RIPROPOSTA LA CENA  SOTTO LE STELLE  
La cena sotto le stelle sarà proposta Sabato in via Mazzini  per recuperare l’appuntamento di sabato rinviato causa maltempo. 

A SACCA  TRENTA  BOLIDI D'EPOCA SULL'ACQUA  DEL PO 
Torna l’inconfondibile rombo dei motori dei motoscafi d’epoca nel weekend sulle acque del Po a Sacca di Colorno.
 La Motonautica Parmense ospita il nono «Sacca racer meeting», dedicato aAntonio Petrobelli,  con il  raduno di una trentina di motoscafi d’epoca, il più antico è del 1966, in arrivo da tutt’Europa: Francia, Svizzera, Austria e Germania. 
Le imbarcazioni saranno sulle acque del Po Sabato (sabato 29) dalle 15.30 alle 19 e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.

FONTANELLATO 
FONTANINCANTO GIOCOLIERI E FUNAMBOLI:  MAGIA INTORNO ALLA ROCCA SANVITALE
 Tornano ad animare il borgo storico di Fontanellato gli straordinari artisti di strada.
 Sabato l’appuntamento con la magia di giocolieri, funamboli, mangiafuoco inizierà alle 18.30 quando intorno alla Rocca Sanvitale prenderà il via la quarta edizione di Fontanincanto, la kermesse di spettacoli mirabolanti di circo contemporaneo a cura de L’Ufficio Incredibile e con il contributo del Comune di Fontanellato e di Fondazione Cariparma. 
In programma una ventina di spettacoli internazionali ad ingresso libero, che animeranno i quattro palchi posizionati attorno al fossato, ma per passare il tempo ci saranno anche il mercatino di oggetti d’artigianato a cura di Magic Market e le prelibatezze dello stand di ristorazione. Due le compagnie al loro primissimo tour italiano: Sitting Duck (Belgio/Cile) e Sara Twister (India/Germania), ritratta dall’artista Aspira Chiacchiere come protagonista del progetto grafico di questa edizione, che presenterà al pubblico una indimenticabile combinazione di acrobazia, contorsionismo e comicità con un finale indimenticabile che farà centro nel cuore del pubblico. 
In assoluta anteprima italiana il nuovo spettacolo del tedesco Fabian Flender, un’esibizione di giocoleria audace, slapstick scavezzacollo, gag mute e magie assurde. A Fontanellato arriveranno da tutto il mondo: dalla Finlandia Kate & Pasi, i Depàso dal Cile e la bellissima donna guerriera Igniferi, da Praga. Non mancheranno le animazioni itineranti, con le bellissime e romantiche creature lunari della compagnia Parola Bianca e con La Principessa Celsa che torna per trovare marito intorno alla Rocca, mentre Clara y Jose affronteranno le difficoltà di un cammino verticale verso i loro grandi sogni. Ma il festival da quest’anno non finisce qui, anzi raddoppia: alla prima attesissima e ricchissima giornata, si aggiunge uno spettacolo finale il giorno successivo, domenica,  anticipato alle ore 19.30 dalle esibizioni del team di acrobatica aerea delle allieve della Pole Dance Parma ASD, che dal 2013 forma ragazze di ogni età nelle sue sedi di Parma e Sorbolo, avvicinando tantissime donne alle tecniche circensi.



NOCETO  
A BORGHETTO, FESTA DI S.LUCIO PATRONO DEI CASARI 
Terza edizione per la Festa di San Lucio, patrono dei casari e sagra del Parmigiano Reggiano a Borghetto.
 È dedicata al prodotto più famoso di questa terra a forte vocazione agricola, la festa organizzata dal Circolo di Borghetto nel campo parrocchiale: un’occasione per rinforzare l’anima identitaria della frazione che affonda le radici nel mondo della campagna, dell’allevamento e della trasformazione del latte.
 Due giorni, Sabato e domenica 30 giugno in cui si susseguiranno attività di promozione e valorizzazione del Parmigiano Reggiano a cura dei caseifici locali. 
È la degustazione guidata da un esperto del Consorzio del Parmigiano Reggiano ad inaugurare la kermesse sabato alle 19: si potranno assaporare e imparare a riconoscere 3 differenti stagionature del Re dei formaggi. In contemporanea i tanti volontari al lavoro apriranno il servizio cucina a bar. 
Il menù delle serate prevede i tradizionali gnocchi di patate con soffritto o burro e salvia, tortelli d'erbetta, salamino alla piastra, galletto alla griglia, patate fritte, fagioli e cipolle, scaglie di Parmigiano Reggiano con melone e prosciutto crudo di Parma e l’abbinamento di scaglie di Parmigiano Reggiano con aceto balsamico e miele; per finire gelato artigianale e torte casarecce. La musica della serata di sabato propone un viaggio dance dagli anni ‘70 alle ultime hit del 2019 con la Party band 88 Decibel disco revival.
 La giornata di domenica 30 si aprirà alle 10 con la visita in caseificio e fattoria Ciaolatte; alle 11.30 la Messa celebrata da don Luca Romani in onore di San Lucio. Il pranzo potrà essere gustato all’Agriturismo Ciaolatte o all’Osteria della Posta. 
Dalle 18.30 alle 20.30 nuova degustazione guidata e sfida tra i 4 caseifici locali.
Dopo la cena e il saluto delle autorità il tributo ai Nomadi con la cover band ufficiale. Per i due giorni esposizione di trattori d’epoca e area gonfiabili per i bambini.


_________________________
PARMA

 CORCAGNANO   -  IL 7 FRAZIONI  RENDE    «OMAGGIO» ALLA STAR
E’ uno degli appuntamenti estivi più attesi in città, dove il puro divertimento e la goliardia vanno sempre «a braccetto» con la solidarietà. Sabato sera - alle 20.30, nell’arena allestita in via Monte Sterpara 11 a Corcagnano - andrà in scena la decima edizione de «I Giochi delle 7 Frazioni», la celebre disfida dei campanili che quest’anno è intitolata «C’era una volta la Star» per rendere omaggio alla storica azienda produttiva che ha fatto la storia di Corcagnano.
 I cancelli si apriranno già alle 18, con il servizio cucina, e poi, poco prima del buio, ci sarà lo start alla suggestiva kermesse paesana, nata nel 2010, che sarà condotta da Daniela Ferrari e Andrea Stocchi. L’evento sarà, come sempre, in memoria del compianto Luciano Benedini. Tra giochi di abilità, forza ed intelligenza, le squadre formate dai residenti delle sette frazioni in gara (Alberi, Carignano, Corcagnano, Gaione, Panocchia, San Ruffino e Vigatto) si sfideranno, con entusiasmo e adrenalina, perseguendo un solo obiettivo: sbaragliare la concorrenza e portare la casa la vittoria di questo decennale. Ad aggiudicarsi l’edizione 2018 delle «Olimpiadi» del divertimento «made in Parma», fu la compagine di San Ruffino. Spazio, come da tradizione, anche alla solidarietà. Quest’anno i promotori de «I Giochi delle 7 Frazioni» hanno scelto di «sposare» un progetto «speciale», che sta toccando i cuori di tante persone, dal titolo «Sosteniamo Lollo»: Lollo è un bimbo di undici anni che, con la sua famiglia abita a Gaione, frequenta la scuola a Corcagnano e catechismo a Vigatto; da quando è nato, lotta contro la fibrosi cistica, una malattia genetica molto grave che colpisce in modo particolare bronchi e polmoni. 
Per donare a Lollo tutto il possibile, il comitato organizzatore ha deciso di attivare anche un progetto di crowfunding on line (www.becrowdy.com/giochi-delle-7-frazioni). Sabato sera - c’è da starne certi - tutti i concorrenti che si sfideranno, prenderanno esempio dalla forza e dalla determinazione di Lollo, il «piccolo grande guerriero» che sta insegnando a tutti il vero valore della vita.



FESTA DEI BOYS  AL CIRCOLO  COLOMBOFILI  
Sabato il circolo App Colombofili, di strada dei Mercati 15/D, Festa dei Boys. Alle 17 aprirà l’area della festa mentre alle 19.30, invece, apriranno le cucine; alle 21 «Curva nord all star» in concerto e, alle 22.30 dj set.


SERATA DANZANTE AL CIRCOLO  IL CASTELLO 
 Sabato sera al circolo Arci «Il Castello», di via Aldo Capra 1, a San Prospero, a partire dalle 20, tortelli d’erbetta, torta fritta e salume e, a seguire, tutti in pista, con l’orchestra «Valerio Frati». Info: 334/3484457. 

PASSEGGIATA  «GOLOSA»  NELLE STRADE 
Sabato passeggiata tra le strade del centro con la visita guidata «Parma Dolce Sweet Tour»:  ritrovo è fissato per le 14.45 allo Iat in piazza Garibaldi per poi dirigersi al museo Lombardi, interno Chiesa della Steccata, teatro Regio, piazza Duomo e Casa della Musica.

_________________________



RAGAZZOLA
FESTA  ALLA CORTE  LE GIARE  
Sabato Festa alla Corte Le Giare di Ragazzola.  Sabato liscio con l’orchestra  di Matteo Bensi. Info:  339/5612798. 



SALA BAGANZA
ESTATE  CON I SAPORI  DI CALABRIA  
Torna l’atteso appuntamento con la cultura calabrese e la solidarietà. Sabato 29 giugno nell’area feste di via di Vittorio andrà in scena l’edizione 2018 di Estate Calabrese, la festa ai sapori di calabria. 

S
STREET FOOD,   MUSICA  E COMICI 
Street food, musica, cabaret, buskers e show cooking: è tutto questo l’appuntamento con «Il girone dei golosi, street food & music festival» fino  a domenica a Sorbolo. «I 15 truck food ed i birrifici artigianali che parteciperanno a questa quarta edizione – spiegano gli organizzatori - sono stati selezionati per soddisfare gusti ed esigenze diverse, per un’esperienza sensoriale che attraversa i sapori di tutta l’Italia: da Nord a Sud, coinvolgendo carnivori, vegetariani, vegani e gluten free. Ci saranno  spettacoli live,  stand gastronomici,  cocktails bar,  l’area mercato allestita con tanti espositori artigiani. Ci sarà anche un’area bimbi e un baby parking gratuito». Il via venerdì. Sabato dalle 18 artisti di strada, dj-set e concerti; alle 20.30 spettacolo di cabaret tutto da ridere a cena con Willer Collura e Gianpaolo Cantoni e alle 22.30  «We love 2000», la prima festa anni 2000 d’Italia. Infine domenica alle 18 riapertura della festa; alle 19 concerto della «Banda rock» a cura della scuola di musica Arti & Suoni e alle 22 «Il professor rimorchio» di Dario Cassini, cabarettista di Zelig e Colorado. Info: ilgironedeigolosi2.0@gmail.com.  

TERENZO
SERATA  A BASE DI PESCE FRITTO   
Sabato, dalle 19, la Comunità di Terenzo, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, organizza una serata a base di «fritto di pesce» e musiche di Marco e Greco. 

TIZZANO
AL VIA  L'ESTATE CON SAN PIETRO  
Sabato al via l’estate tizzanese,  con la festa di San Pietro: apertura delle bancarelle e le migliori prelibatezze «street food» della zona, e non solo, saranno servite dai Food Truck. Dalle 18 alle 21, la fantastica band Nilo & Fantasy Group scandirà il ritmo della cena. Dalle 21,30 fino a tarda notte a scaldare l’atmosfera sarà invece il duo pop Elisa Sandrini & Alex Ricci. Per info 3337035469.

TRAVERSETOLO
SABATO LA FESTA STA DEL DONATORE 
Sabato al Lido Valtermina torna la Festa del Donatore organizzata dall’Avis di Traversetolo.  Sabato cena tradizionale e ballo liscio con l’orchestra di Marco & Alice.

VALCENOARTE
TRA PINOCCHIO E MUSICA, VIA AL FESTIVAL   CON CONCERTI  E SPETTACOLI 
È tutto pronto per l’apertura della 16esima edizione del celebre Festival ValcenoArte 2019, che da Sabato a domenica 7 luglio porterà spettacoli e concerti a ingresso gratuito negli scenari naturali e artistici della Valceno. Cinque le giornate organizzate da Associazione Utinam, con il sostegno del Comune di Varano Melegari e la direzione artistica del Trio Amadei, formato da Liliana, Antonio e Marco Amadei. 
Il programma si aprirà, come già annunciato, Sabato, con una visita guidata all’antico Borgo di Viazzano, seguita dal concerto animato dal titolo “Aspettando le Disavventure di Pinocchio”. 
Sulle musiche scritte dal Trio Amadei ed eseguite dai zolisti della Vianiner Philharmoniker, i pupazzi e burattini del Teatro Medico Ipnotico e della Compagnia Vladimiro Strinati inizieranno un racconto ispirato al romanzo Collodi. 
Domenica, dalle 10 alle 18, nell’oratorio di San Rocco, a Vianino, Gipi De Malvisi terrà, poi, un laboratorio di intreccio del fil di ferro, per realizzare cestini e oggetti decorativi (max 10 partecipanti, prenotazione obbligatoria scrivendo a utinam.organizza@gmail.com). Seguirà alle 21, presso Case Noli a Varano Melegari, il concerto Ostro, Vento del Sud tenuto dal MariaAntis Ensemble, formato da Annamaria Senatore (voce), Liliana Amadei (violino), Flavio Spotti (percussioni antiche) e Daniele Mariotti (chitarra). In programma canti napoletani di tutti i tempi. 

VARSI
MODA E MUSICA ALLA SUMMER FASHION NIGHT  
Sabato si accendono i riflettori su Varsi con la «Summer Fashion Night». Dalle 19 alle 2 del mattino «Tutti insieme per San Pietro», grazie al divertimento e alla promozione delle attività commerciali locali. Moda, musica e buon cibo saranno protagonisti.