Sei in Provincia

WEEKEND

Polenta, tiro con la slitta e feste country: la lunga agenda della domenica

23 agosto 2019, 10:37

Polenta, tiro con la slitta e feste country: la lunga agenda della domenica

ALBARETO
LA FESTA DELLA MADONNA DEL BOSCHETTO

Boschetto celebra la Festa patronale dedicata alla Madonna del Boschetto. Le celebrazioni religiose presiedute da don Renzo Corbelletta si alterneranno con le manifestazioni.  Domenica alle 10,30 messa e processione con la statua della Madonna del Boschetto presieduta da don Renzo, concelebrata da altri sacerdoti e accompagnata dalla musica della Banda Musicale di Albareto diretta da Daniele Cacchioli e alle 12,30 pranzo comunitario. Nel pomeriggio alle 16 Vespri, alle 19 cena in compagnia delle barzellette di Camilla, alle 21 allegria con l’Orchestra di Marietto Zecca.

 

BARDI-BEDONIA
ESCURSIONE SUI MONTI LAMA E SCARABELLO

escursioni da non perdere per gustarsi il nostro Appennino in compagnia delle guide ambientali escursionistiche “Valtaro e Valceno”. Domenica,  si salirà verso la vetta del monte Lama. L’area è stata sede di insediamenti umani, dall’Uomo di Neanderthal fino all’età del rame. I partecipanti potranno usufruire di un prezzo agevolato per visitare il Museo Archeologico della Val Ceno, sito all’interno del Castello di Bardi. Ritrovo ore 9,30 a Bardi, presso l’ufficio Turistico, via Pietro Cella 25; trasferimento con mezzi propri a Boccolo, da dove si partirà alle ore 10 (info e prenotazioni: 345-7349809; e-mail: giacomo.cella@trekkingtaroceno.it).

BERCETO
FIERA AGRICOLA CON GARA DI TIRO CON LA SLITTA E SFILATA DEI TRATTORI

Domenica  Berceto sarà animato da una grande fiera agricola nei pressi del centro sportivo «Chico Mendes». Domenica si continua alle 9 nell’area fiera con la dimostrazione di aratura: dopo, nei campi, è prevista la colazione dell’agricoltore e l’esposizione dei macchinari agricoli di epoca. Alle 10 Nel centro del paese invece si potrà imparare come si produce il formaggio con un’apposita dimostrazione. Alle 11 e 30 i trattori raggiungeranno il centro di Berceto per ricevere la benedizione del parroco; alle 12 e 30 pranzo in fiera; alle 14 e 30 inizio tiro con la slitta per grandi e piccini e alle 18 premiazioni sotto il tendone. Conclusione alle 19 e 30 con una bella cena conviviale. 

BEDONIA
ESCURSIONE NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA'

In occasione della VI edizione della «Giornata dei Fazzoletti Gialli», domenica, nel Bedoniese, si terrà una escursione benefica grazie alle gae Valtaro e Valceno. La manifestazione, il cui ricavato verrà interamente devoluto in beneficenza, sarà organizzata in una splendida conca dell’alta Valtaro, per una giornata all’insegna del relax, dei profumi dell’estate e del buon gusto. La camminata a scopo benefico (costo 15 euro + eventuali 10 euro per il pranzo), con partenza dal centro storico di Bedonia, permetterà ai partecipanti di raggiungere, grazie alla conduzione dell’esperta guida Emanuele Mazzadi, l’affascinante lago del Groppo, per poi risalire verso Tornolo, per un rinfresco verso la tarda mattinata. Da qui i partecipanti ripartiranno alla volta della Madonna del Faggio, santuario antichissimo immerso in una faggetta di rara bellezza. Scenderanno, quindi, verso Santa Lucia e, costeggiando il fiume Taro, rientreranno a Bedonia. Ritrovo alle ore 9,30 presso piazza Centinaro a Bedonia, da dove si inizierà il tradizionale «giro della pieve». Info: 333.4555208; e-mail: emanuele.mazzadi@trekkingtaroceno.it.

BORGOTARO
NOTTE BIANCA CON IL FESTIVAL DELLE BOLLICINE

Domenica, si terrà, a partire dalle 19, il «Festival della Bollicina», una straordinaria due-giorni «gourmet», fra grandi vini e degustazioni di prodotti di qualità. L’iniziativa, nata dalla collaborazione e sinergìa di molti bar ed esercizi commerciali del centro, uniti sotto il nome di «L’Unione fa la forza», con la collaborazione di «Ascom» e Comune di Borgotaro, prevede una «notte bianca», che coinvolgerà tutto il paese, con negozi aperti e tantissimi punti-degustazione, tutti diversi, ed in ognuno di essi, la presentazione di una specìfica cantina o più cantine, accompagnata da ottimi piatti, dalle torte salate alla carne, ai salumi tipici. Ampia e variegata sarà la varietà dei vini presentati, che spazieranno, come origine, in diverse regioni d’Italia, dal Trentino Alto-Adige fino alla Sicilia, passando per Piemonte, Veneto e Lombardia, fino ai più pregiati Champagne. Una cosa davvero simpatica e curiosa: nel corso della serata, sarà possibile acquistare le magliette ufficiali dell’evento ed il calice con tracolla, nei locali aderenti, quest’ultimo, al prezzo di 5 euro. Parte del ricavato sarà devoluto all’associazione «Gli amici della Valle del Sole» ed al «Centro Arcobaleno». Le degustazioni saranno accompagnate da concerti di musica dal vivo, in vari punti del centro. Per tutti i partecipanti, si consiglia di indossare un cappello bianco od, al limite, un accessorio dello stesso colore. Queste le postazioni disponibili, con l’indicazione dei prodotti presentati: «Caffetteria Magri» Cantina Antica Fratta “Selezione Essence” Franciacorta con buffet e parmigiano di «Porcari & Tambini»; «Luca Cantina Caffè», con diverse marche prestigiose e degustazione di pesce; «Il Capriccio», Franciacorta Majolini e Drusian Valdobbiadene Prosecco superiore, in collaborazione con «Macelleria 81»; «Odissea», Cantine Pojer & Sandri con Macelleria Mirco Savani; «Bar Roma» Prosecco Col Sandago, Franciacorta Castello di Giussano; «Mata Cafè» Arzanà Astoria Prosecco Superiore di Cartizze Docg dry; «Dietro Le Mura» presenta un ricco ventaglio di eccellenze italiane e francesi, in collaborazione con Macelleria Mirco Savani; «Stile Divino» San Venanzio, La Tordera ed altri, in collaborazione con «L’Ustarìa d’al M’rcà»; «Piccolo Bar» La Versa, Diaphane ed altri, in collaborazione con la rosticcerìa «Ori» ed infine, il «Bar Firenze» Collavini Ribolla Gialla Brut Millesimè, in collaborazione con lo spaccio carni del caseificio «Borgotaro» (chef Eddy Lecchini).

DOMENICA TORNA IL MERCATINO «COSE DI ALTRI TEMPI»
Domenica ritornerà, a Borgotaro, l’atteso appuntamento con «Cose di altri tempi», il tradizionale mercatino dell’antiquariato, modernariato e collezionismo, coordinato dall’associazione «Bosco di via», con il patrocinio del Comune di Borgotaro. L’esposizione, come sempre, si terrà lungo viale Bottego, all’ombra dei centenari platani, dalle 9 alle 18 e verrà ripetuta anche il 22 settembre. Sono previsti molti visitatori. Anche i negozi potranno restare aperti. 

 

BUSSETO
LA CITTÀ DI VERDI IN FESTA PER LA «SÈGRA AD SAN BARTLAMÈ»

Busseto in festa per la tradizionale ricorrenza patronale di San Bartolomeo apostolo. La città di Verdi è pronta a vivere giornate tra folclore, gastronomia, musica e fede. Piazza Verdi, fino a lunedì 26 agosto, ospiterà la «Sègra ad San Bartlamè- Trippa & Co.» organizzata dall’associazione Amici della cartapesta col patrocinio del Comune. Tutte le sere, oltre alla favolosa trippa bussetana, si potranno gustare torta fritta, salumi, cannelloni, tortelli, pisarei e fasoi, anitra, stinco, dolci e tanto altro. In più musica e balli (su posta in acciaio) con le orchestre Claudio Bonelli e Marco Riboni (domenica 25) e Luca Canali (lunedì 26). I Infine, dal 25 al 31 agosto, prima edizione del «San Bartolomeo Volley», torneo di pallavolo per junior e senior.

 

COLORNO
CON LA FIERA DELLE PESCHE ANCHE LA CENA SUL PRATO

Tradizionale «Fiera delle pesche» domenica all’oratorio della Madonna del Buon Cuore di Copermio di Colorno. Dalle 9.30 accoglienza dei partecipanti e visita dell’oratorio, si proseguirà alle 17 con la messa e la  processione con lo stendardo della Madonna accompagnata dalle note del complesso bandistico «Verdi» di Parma. Al termine cena sul prato con il pesce di Ajolfi. Per tutto il giorno vendita benefica di pesche e torte. 

 

LESIGNANO

SAPORI DEL MONDO ALLA FESTA MULTICULTURALE

Per il terzo anno l’associazione Pro Terme propone alla cittadinanza la serata multiculturale, un momento di convivialità, di conoscenza e di promozione di una civiltà per l’accoglienza e la pace. Sono state coinvolte le comunità marocchine e senegalesi del territorio per la preparazione di una cena dal sapore etnico, il cui ricavato sarà devoluto ad Emporio solidale Val Parma. L’appuntamento sarà anche l’occasione per una riflessione sui diritti umani e la pace grazie allo spettacolo «Vittorio - Restiamo umani», una narrazione teatrale con disegni e musiche dal vivo dell’artista Gianluca Foglia Fogliazza, con le musiche di Emanuele Cappa, in ricordo dell’attivista assassinato a Gaza Vittorio Arrigoni. Sarà presente anche Emilio Rossi, presidente di Ciac, che parlerà della campagna nazionale #IoAccolgo, il cui simbolo è una coperta termica. L’appuntamento è domenica dalle 20 nell’area parrocchiale di Lesignano.

MEDESANO
BIRRA E MUSICA ALLA FESTA DELLE "40 ORE"

Festa delle «40 ore» a Medesano fino a domenica: serate ricche di musica e divertimento accompagnate da birra e buon cibo. Il tradizionale appuntamento, che ha radici antiche nei festeggiamenti del termine dei lavori dei campi, per la prima volta è organizzato dal gruppo rinnovato della Pro Loco. «Manteniamo il carattere di sagra gastronomica - dicono mentre scaldano i motori - ci siamo presi l’impegno perché questo è uno degli appuntamenti attesi dai medesanesi, appartiene alla storia del nostro territorio e il nostro obiettivo è dare continuità, con qualche novità». In campo, nel centro sportivo Maniforti saranno al lavoro circa 50 volontari, un gruppo collaudato, che si è già sperimentato a metà luglio nella fortunata sagra dello sgranfignone. Il menù prevede tortelli d’erbetta realizzati da una piccola attività artigianale del territorio, grigliata mista e torte, birra, musica e ballo. Domenica tutti in pista con l’Orchestra Paolo Bertoli.

MEZZANI
UN PO DI SPORT, DI GRIGLIATA E DI BALERA

Debutto, nel weekend, per la quinta edizione di «Un Po di sport», manifestazione enogastronomica, sportiva, culturale e musicale che vuole portare il turismo sulle sponde del Grande fiume partendo dal porto fluviale di Mezzani. Domenica dalle 8 «Un Po di running» in collaborazione con Marciatori parmensi; dalle 10.30 alle 12 e dalle 15 alle 18 esibizioni di baseball, sitting volley, karate e giochi per bimbi; alle 17.30 gara di canottaggio con Canottieri Eridanea ed Amici del Po; dalle 15 alle 18 gite in barca sul fiume e, sia a pranzo che a cena, «River food» con le rezdore della Bassa. Dalle 22 si ballerà con la musica anni ‘70 e ‘80 del «Jumbo story» e a mezzanotte fuochi d’artificio sull’acqua. 

MONCHIO
A CASAROLA FESTA COUNTRY CON LA FIERA DEI CAVALLI

L’Appennino «cavalcante» torna ad essere protagonista, questo weekend a Casarola, della tradizionale Fiera della Transumanza. Domenica, a partire dalle 8, la Fiera entrerà nel vivo: bancarelle e tantissimi cavalli che verranno radunati all’ombra del castagneto della «Casa delle Ciliegie», dove per tutta la giornata protagoniste saranno le contrattazioni per l’acquisto e la vendita. Grande spazio alla cucina, con il pranzo in fiera alle 12, mentre nel pomeriggio si potrà gustare dell’ottima torta fritta con salumi. Dalle 14,30 giochi didattici d’intrattenimento e tradizionale lotteria. Info 3925857574 oppure 3420664873.

MONTECHIARUGOLO
A MONTICELLI  PARMIGIANO-REGGIANO IN FESTA

«Parmigiano-reggiano in festa» giunge alla sesta edizione: appuntamento dalle 10 alle 24, nell’area Zinelli. L’organizzazione è curata dal Comune di Montechiarugolo, col contributo di Terme di Monticelli spa e in collaborazione con: Consorzio del parmigiano-reggiano, Associazioni di categoria agricole e di volontariato locali e caseifici del territorio. Durante la kermesse, a ingresso gratuito, si potrà assaggiare e acquistare il parmigiano-reggiano di: pianura, montagna, «Sola Bruna», vacche rosse e a lunga stagionatura. Oppure curiosare tra gli stand enogastronomici, dedicati ad altri prodotti tipici territoriali: il prosciutto crudo di Parma, il Lambrusco, l’aceto balsamico. Non mancheranno, in via Marconi, le bancarelle del Mercato ambulante di Forte dei Marmi. Per le 16.30 sono previsti i laboratori didattico-scientifici per i bambini, su prenotazione. A partire dalle 19 i visitatori avranno l’opportunità di cenare, degustando i piatti a base del «re dei formaggi», preparati dai volontari dei Circoli: Rugantino di Basilicanova, Punto Blu e Verdi di Monticelli, La Ricreativa di Tortiano. Domenica 25 sarà all’insegna degli appuntamenti più tradizionali. Alle 10, all’Hotel delle Rose di Monticelli si svolgerà la tavola rotonda «Autenticità e territorio, valori assoluti per il parmigiano-reggiano, come preservarli e comunicarli». Nel pomeriggio si susseguiranno la sfilata e il concerto della Montechiarugolo folk-band «Tullio Candian» e la degustazione di parmigiano-reggiano e Lambrusco. Alle 21 sarà la volta del Palio dei Caseifici, caratterizzato dalla gara di bontà e da quella di taglio del parmigiano-reggiano e dai giochi «Indovina il peso» e «Quando sei nata», col coinvolgimento del pubblico. 

PARMA
LA RASSEGNA "CINEMA IN CORTILE"

Domenica sera, nel cortile di via Pozzuolo del Friuli (una traversa di viale Rustici), si terrà la prima proiezione di «Cinema in cortile»,  ciclo di incontri organizzato da «Acer»  con il patrocinio e la co-organizzazione del Comune, per vivere assieme la magia del cinema all’aperto. A partire dalle 21, verranno proposte al pubblico due commedie italiane: «Smetto quando voglio» di Sydney Sibilia, primo capitolo  della trilogia che racconta i complicatissimi piani di una «banda» di laureati e ricercatori colpiti dalla crisi; il pluripremiato successo al botteghino «Perfetti sconosciuti», uscito nel 2016 e diretto da Paolo Genovese. «Acer» con questa nuova iniziativa prosegue il più ampio progetto «Una casa non è solo 4 mura» ovvero la creazione di momenti di socializzazione che favoriscano la conoscenza reciproca e l’integrazione degli inquilini e delle famiglie che vivono all’interno degli immobili di edilizia residenziale pubblica di Parma e della sua provincia. In questo caso, il cinema di condominio diventa un cinema partecipato. Non ci saranno biglietti d’ingresso: l’ingresso sarà libero e ci sarà anche la possibilità di portare direttamente da casa la propria poltroncina o la sedia preferita.

 

A RAVADESE C'È LA FESTA DI FINE ESTATE  
«Festa di fine estate» nell’area verde a fianco della chiesa di Ravadese su iniziativa della Pro loco. Domenica  si balla con Ivana Group. In tavola prosciutto e melone e antipasti e primi a base di pesce. 

 GIORNATE ALLA SCOPERTA DELLO CSAC  
 giornate per scoprire le mostre, gli archivi e le collezioni del Museo Csac. Domenica alle 11, è prevista l’attività per famiglie dal titolo «68Zine»: un laboratorio dove i bambini si cimenteranno nella realizzazione di una «zine», ovvero un giornalino autoprodotto. Così come aveva fatto nel 1968 l’eclettico architetto Ettore Sottsass con «Pianeta Fresco», anche i partecipanti al laboratorio progetteranno e realizzeranno con ritagli, schizzi, disegni, parole e immagini la loro personale fanzine.

ALBERI DI VIGATTO: DUE FINE SETTIMANA CON LA SAGRA DELLA POLENTA
Una colata di oro giallo alle porte della città: domenica, sabato 31 e domenica 1 settembre avrà luogo la classica Sagra della Polenta di Alberi. Organizzata dal circolo ricreativo culturale Famija Alberese Anspi nel campo sportivo parrocchiale San Lorenzo di Alberi, la sagra celebrerà il 45esimo anniversario mettendo in campo oltre 70 volontari dai 15 ai 90 anni, pronti a cucinare sul momento la polenta su tre grandi paioli automatizzati per offrire a tutti i partecipanti un delizioso menù tutto a base di farina di mais. Polenta tenera e fritta da gustare coi salumi tipici o col lardo pesto, pizza di polenta, polenta tenera coi brasati: asinina, guancialetti o salamini, polenta «consa» con ragù misto, funghi e gorgonzola e polenta fritta col lardo pesto, il tutto rigorosamente cucinato fresco di giornata a partire dagli oltre 5 quintali di farina di mais messi a disposizione dallo sponsor Molino Ferrari di Baganzola e servito su oltre 120 tavoli all’aperto. In caso di maltempo nessuna paura: la cucina sarà attiva e tutte le pietanze potranno essere acquistate pronte per l’asporto. Non mancherà la musica dal vivo, che permetterà, con il ballo, di cominciare a bruciare le calorie accumulate:  domenica sul palco ci sarà l’orchestra Massimo Budriesi. Il secondo fine settimana sarà animato dall’orchestra Rosella e Marco sabato 31, mentre domenica 1 settembre gran finale con l’orchestra Luca Canali. Difficile non cedere alla tentazione del «tiro del tappo floreale» che consentirà, ad ogni pescata, di accaparrarsi un omaggio floreale. La sagra è nata 45 anni fa da un gruppo di volontari alberesi, ancora attivi nell’organizzazione, che, dentro una vecchia stalla, organizzavano una festicciola a base di polenta per creare aggregazione nella frazione di Alberi. L’antico spirito associativo non si è perso; la Famija Alberese continua a portare avanti l’intento di creare socialità per il paese, rivitalizzandolo con buon cibo, musica e umanità. Costo d’ingresso alla sagra 2 euro,  parcheggio  gratuito: parte del ricavato è destinato alla beneficenza sul territorio, alla gestione del centro civico ed al completamento del rifacimento del parco parrocchiale. 

 

SALSOMAGGIORE
STREET TALK CON GRIGNAFFINI, CARONNA, FARINOTTI E LA VARANI

Penultimo appuntamento domenica alle 18,20 sotto al gazebo di viale Romagnosi per lo Street Talk di Andrea Villani che anche quest’anno, arrivato alla dodicesima edizione, sta riscuotendo un ampio consenso di pubblico, sia per quanto riguarda quello presente alle riprese che per quello che assiste da casa. Arte, cultura, enogastronomia, ristorazione e teatro saranno i protagonisti della trasmissione che vedrà presenti in qualità di ospiti l’enogastronomo e giudice speciale di Masterchef, Andrea Grignaffini, il ristoratore, oltre che scrittore, Luca Farinotti e l’illustrator designer e performer, Angela Varani. Protagonista del «Sipario d’autore» sarà invece l’attore nonché direttore artistico del Teatro Nuovo, Marco Caronna, mentre la parte musicale sarà affidata ai Letizia Brugnoli Jazz Quartet. Come sempre la puntata sarà registrata da Cinemania Studios, per la regia di Adriano Boselli, e poi mandata in onda da 18 emittenti televisive, tra le quali 12 Tv Parma, sull’intero territorio nazionale.

SI ESIBISCE IL GOLDENE HÖRNER QUARTETT
Domenica alle 18.30, nell’area esterna del centro visite Millepioppi a San Nicomede - concerto «Melodien Für Jagdhörner». Sul palco il «Goldene Hörner quartett» - composta da Fabrizio Villa, Davide Bettani, Federica Bazzini e Simona Carrara - che si è costituita tra le file dell’Orchestra Fondazione Toscanini. L’evento è inserito nella rassegna «I Parchi della Musica».

SAN SECONDO
LA FIERA DELLA FORTANINA E DELLA SPALLA

Ha preso il via l’attesa Fiera della Fortanina e della Spalla di San Secondo, storico appuntamento che taglia quest’anno il traguardo della sua 63esima edizione. Ad organizzare la fiera è Edicta Eventi col patrocinio di Comune e Destinazione Emilia e la collaborazione di diverse associazioni locali. Domenica , dalle 9 alle 21, in via Garibaldi e via Roma, grande mercato della Fortanina e della Spalla. Alle 10, messa solenne in chiesa e apertura in rocca della mostra «Route 77, la Via Emilia di Guareschi»; alle 11, in oratorio, pesca di beneficenza e modellismo agricolo. Alle 16, in piazza Martiri, la contrada Dragonda darà vita a «Dragonlandia» con Merenda Dragondina offerta ai bambini con il pupazzetto di torta fritta ripieno di nutella. Alle 16,30, al museo Agorà Orsi Coppini «Ladakh – Himalaya: vivere tra le nuvole», videoproiezione di Jenny Guarnieri. Alle 16.30, in piazza Mazzini, l’Asd Basket San Secondo promuoverà «Basket in fiera». Alle 17.15, nelle scuderie della rocca, anteprima di «Scuola nebbia» con la presentazione del libro «La noia di un altro non vale» di Simone Zaccagni (che sarà presente). Alle 18.30, in piazza Mazzini, presentazione delle squadra dell’Asd Tonnotto, alle 21 in piazza Martiri, spettacolo latino con Chango Danza organizzato dalla contrada Dragonda e, alle 22, in piazza Mazzini «Jovanotte Live» a cura della contrada del Grillo. Lunedì 26, alle 18, messa nella pieve di san Genesio e, alle 21, in via Roma, live music «Del merito nella virtù, della colpa nell’errore» con Giorgio Schiavo (tributo a Fabrizio De Andrè). Infine, martedì 27, alle 16, in oratorio, pesca di beneficenza e mostra di modellismo agricolo; alle 18, in via Roma, esposizione di artigianato artistico; alle 20.45, in piazza della chiesa «Una band da sballo» con il Corpo bandistico «Vito Frazzi and friends». Alle 21, in piazza Martiri, la contrada Dragonda promuoverà «Germano Dj Erregibi disco 70/80 passion» e, alle 21.30, in piazza Mazzini, musica con l’orchestra Nicola Marchese. Tutto si concluderà alle 23.15 col tradizionale spettacolo pirotecnico nell’area del luna park (che sarà attivo dal 22 al 27 agosto). Come sempre, nei giorni della fiera, saranno attivi gli stand gastronomici nelle contrade e nei locali del paese e sarà possibile visitare la Rocca dei Rossi, il museo Agorà Orsi Coppini e la pieve di San Genesio. Info allo 0521873214. 

SANT'ANDREA BAGNI
MESSA, PRANZO E GIOCHI PER BIMBI PER SAN GENESIO 

Messa, pranzo e giochi per i bambini domenica in occasione della sagra di San Genesio a Sant’Andrea Bagni. L'intera  comunità è chiamata a raccolta alle 10 in chiesa per la celebrazione di don Enzo Salati con la distribuzione dei fili rossi. Alle 12 è stato organizzato il pranzo in oratorio e nel pomeriggio musica e giochi per i bambini a cura degli animatori dell’Oratorio di Felegara. Per prenotarsi per il pranzo basta rivolgersi alla tabaccheria Quarantelli di Sant’Andrea.

SORBOLO
FESTA GASTROBOLA: BALLI, GRIGLIA E ANIMAZIONE

Festa «Gastrobola» nel weekend al centro parrocchiale «Don Bosco» di via IV Novembre a Sorbolo a cura del circolo Anspi «L’Incontro». Domenica «Younginmusic», giovani sorbolesi in spettacolo. Tutte le sere cena con specialità alla griglia, pesce e piatti tradizionali. Presente ampio parco bimbi con giochi ed animazione. 

TARSOGNO
GRANDE GUERRA: MOSTRA AL CENTRO POLIVALENTE

Nella sala Santo Stefano del centro polivalente del centro parrocchiale è stata allestita «La Grande Guerra», una mostra promossa dall’Istituto nazionale per la guardia d’onore alle reali tombe del Pantheon per commemorare gli avvenimenti che caratterizzarono il conflitto.  La mostra resterà aperta al pubblico dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 ancora per qualche giorno.