Sei in Provincia

WEEKEND

Feste, sagre e iniziative dalla Bassa alla montagna - L'agenda del sabato

18 ottobre 2019, 11:45

Feste, sagre e iniziative dalla Bassa alla montagna - L'agenda del sabato

BARDI
OKTOBER FEST SABATO AL GRANDE BAR

Sabato, al “Grande bar” di Bardi, si festeggia il grande “Oktober Fest”, con fiumi di birra e cosce di pollo per tutti. Dalle 23 dj set con dj Ga. Per i più “assetati”, magliette e cappellini Forst in omaggio. 

VISITA GUIDATA DI SERA NELLA FORTEZZA DEI LANDI
Potrebbe essere lo scenario di una “gothic novel”, il set di un film storico, invece si tratta del luogo scelto dai Principi Landi come simbolo di potere in cui si sono alternate, nei secoli, migliaia di persone e vicende di ogni genere: da questi racconti storici, prenderà il via sabato la visita notturna nella fortezza di Bardi.  La visita guidata prenderà il via a partire dalle ore 21. Info e prenotazioni: 0525.733021 - 380.1088315; mail: info@castellodibardi.info; www.castellodibardi.info.

BASILICANOVA
RASSEGNA DI CANTO CORALE IN CHIESA

Sabato alle 21, nella chiesa parrocchiale di Basilicanova si terrà la 25ª edizione della Rassegna nazionale di canto corale «Roberta Melegari», con ingresso a offerta. L’evento vedrà la partecipazione dei Cori «Coronelle» di Cavalese e «Storie dai monti» di Parma.

BEDONIA
DUE GIORNI DI FESTA DEDICATI ALLA PREZIOSA "PERLA NERA" DI BEDONIA

Sabato e domenica a Bedonia primo weekend dedicato al tartufo della Valceno. Così dopo i funghi Porcini di Albareto, la Castagnata di Borgotaro arriva la Fiera del Tartufo di Bedonia e per i buongustai quello di Sabato e domenica e del 26-27 prossimi saranno altri due weekend da non perdere. Amministrazione comunale, Proloco, Centro commerciale Naturale Bedoniese, commercianti enti ed associazioni stanno organizzando nel migliore dei modi la sesta edizione della Fiera del tartufo e se il tempo sarà clemente presenteranno un ricco ed articolato programma, oltre all’enogastronomia ci saranno appuntamenti di ogni genere e per ogni età: una kermesse completa e ricca di sorprese. Pranzi a tema nei ristoranti del paese, (i menù sono esposti all’Ufficio Turistico) e per i più esigenti due catering (La Pergola e Mario Marini de il Cielo di Strela) offriranno piatti straordinari a base del tartufo nero di Bedonia. La fiera è iniziata stamattina con il tradizionale mercato settimanale per poi proseguire con escursioni in Ebike, convegno con escursione guidata “Alla ricerca del Tartufo della Valceno” a cura del Professor Mirco Iotti, docente di Biologia della Salute e della Nutrizione e di Scienze Tecnologiche per l’Ambiente dell’Università dell’Aquila e poi mercato dell’arte dell’ingegno, quello enogastronomico e quello dei produttori locali. In piazza ci sarà festa grande tra gli stand enogastronomici con al centro il tartufo della Valceno. Per i più piccoli giochi gonfiabili e Street food per i giovani, il tutto animato dallo spettacolo itinerante di artisti di strada, dalle 17 gara di cucina tra scuole alberghiere con presidente di Giuria lo chef Francesco Dall’Argine del ristorante “Antica Hosteria 3 Ville” e della “Parma Quality Restaurant”. Alle 18 Aperitartufo con degustazione presso i bar del centro storico e poi tutti a cena col Tartufo e con altre pietanze gustose e saporite nei ristoranti del borgo. Domenica alle 9 Mountain bike Tour, corri per Tartufi, escursione “Alla ricerca del Tartufo”, intanto apriranno i battenti i vari mercatini e gli stand dove verranno esposti e venduti i tartufi della Valceno. Alle 10, nel salone della canonica di Bedonia convegno “La valorizzazione del Tartufo e della Tartuficultura nell’Appennino” a cura del professor Mirco Iotti. Dalle 13 pranzi a tema nei ristoranti del paese e “A tavola con il tartufo” pranzo speciale su prenotazione preparato e servito da “Catering La Pergola”. Nel pomeriggio dalle 15 “TartufARTE” laboratorio per bambini. Il primo weekend dedicato alla Perla Nera della Valceno si concluderà con aperitivi, degustazioni, cene e banchetti a tema presso i bar del centro storico.

BERCETO
LE FESTE PER IL PATRONO SAN MODERANNO

I fedeli di Berceto tra Sabato e domenica 20 ottobre festeggeranno il patrono San Moderanno. «San Moderanno e il monachesimo celtico» è infatti il titolo della conferenza in programma Sabato alle 16 in Duomo a Berceto. Domenica alle 11 verrà invece celebrata la Santa Messa in Duomo dal prevosto Don Giuseppe Bertozzi.  Nel pomeriggio alla Casa Nuova i fedeli potranno godersi un rinfresco conviviale a base di caldarroste. 

BUSSETO
PERFORMANCE ARTE-ECOMODA-TECNOLOGIA

Nella sede di Laurini Officine Meccaniche di Spigarolo, con ingresso libero, Sabato alle 11.30, andrà «in scena» la performance Arte-Ecomoda-Tecnologia di Cristina Servini (pittrice surrealista) e Igam Ussaro (ecostilista e pioniere dell’ecomoda). L’appuntamento è inserito nell’ambito di «Sinestesia fra le Arti». L’edizione 2019 dell’evento si svolge a Busseto e attraverso eventi culturali, momenti conviviali, conferenze tematiche enfatizza la musica, quale fulcro della manifestazione e del territorio verdiano. Da sempre attento alle iniziative culturali e di rilancio del territorio, ma anche alla sostenibilità, Marco Laurini, Ceo di Laurini Officine Meccaniche, racconterà la propria azienda portavoce nel mondo dell’incontro tra tradizione ed innovazione. «È una grande soddisfazione – ha affermato - contribuire allo sviluppo del mio paese, nel quale sono cresciuti i miei genitori, i miei nonni e i loro avi. Una terra che amo e che ha saputo distinguersi in ogni campo, a partire dalla cultura, dalla tradizione culinaria fino ad arrivare ai numerosi distretti di successo, come quello meccanico». L’evento, ad ingresso libero, terminerà con un rinfresco offerto dall’azienda Laurini. 

COLORNO
TORNA IL FESTIVAL DEDICATO ALLA FOTOGRAFIA

Si muove «Tra l’effimero e l’eterno» la decima edizione del festival ColornoPhotoLife che si apre a Colorno. Per due giorni il paese della Bassa sarà infatti la capitale della cultura fotografica, grazie al grande lavoro del circolo «Color’s light», con un’appendice anche allo Spazio «Bdc28» di Borgo delle colonne a Parma. Tanti gli autori di livello nazionale.  La mostra «Luigi Ghirri, Tracce nel labirinto» propone una selezione di 41 fotografie vintage, utilizzate dall’artista reggiano nel 1991 per il progetto «Dentro un antico labirinto», nato dalla proposta di Arturo Carlo Quintavalle di realizzare insieme un libro ampiamente illustrato, concepito dagli autori come una lettura del paesaggio italiano. In mostra anche le personali di Sara Munari e una piccola raccolta di Giovanni Chiaramonte, gli scatti di fotografi emergenti quali Francesco Comello e Lorenzo Zoppolato insieme ad altri di interessanti autori del panorama nazionale. In particolare, tra le iniziative a margine dell’evento, lo Spazio Bdc28 di Parma celebra i 50 anni dell’allunaggio con «The Bright Side of the Moon - fotografie vintage dagli archivi Nasa». Lo spazio del piano nobile della Reggia ospita la mostra di Chiara Samugheo intitolata «Celebrità», 70 splendide fotografie a colori e in bianco e nero che ritraggono volti e atteggiamenti di notissimi attori, registi, scrittori e personaggi dello spettacolo, immortalati dall’autrice tra la fine degli anni ‘50 e la metà degli anni '80. ColornoPhotoLife conta anche sulla qualificata collaborazione con lo Csac (Centro studi e archivio della comunicazione dell’Università di Parma), per dare vita a momenti di una viva cultura fotografica che si estende al concorso a lettura di Portfolio Maria Luigia, agli intensi incontri con autori e protagonisti della fotografia italiana e ai workshop di Sara Munari, Marco Gualazzini e Francesco Comello, dedicati rispettivamente ai temi «Portfolio fotografico, idee, perché, come», «Il lavoro fotogiornalistico» e «Trovare la storia». Nei giorni del festival, le mostre sono tutte a ingresso gratuito – dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 – a eccezione di quella dedicata a Luigi Ghirri e di quella di Chiara Samugheo, entrambe visitabili al prezzo di 4,50 euro con braccialetto identificativo. Tutti i dettagli sul sito www.colornophotolife.it.

SABATO SERA BALLO LISCIO AL CRAL FARNESE
Sabato dalle 21,30 al Cral Farnese, tradizionale serata di ballo liscio del sabato sera con l’orchestra M. Grazia Pasi e Gigi Bondioli Per informazioni e prenotazioni 0521 815468  o 366 2082734.

FELEGARA
SI BALLA IL LISCIO ALLA LOCOMOTIVA DEL MOLINARI

Si balla il liscio Sabato alla Locomotiva, sede del Circolo Bruno Molinari. Dalle 21 tutti in pista con l’Orchestra Marco e Greco.

 

LAGDEI
ECCO LA FESTA DEL BARGNOLINO "FATTO IN CASA"

Sabato, a Lagdei, si incoronerà il miglior produttore di bargnolino fatto in casa. Torna, infatti, la festa del più popolare liquore del parmense che impegnerà un sabato di metà autunno al Rifugio. A giudicare quale sia il migliore dell’annata sarà una giuria di sommelier Anag (Associazione Nazionale Assaggiatori Grappe). La partecipazione è aperta a tutti coloro che fanno il bargnolino in casa: i campioni dovranno esser consegnati entro le 13, e la gara durerà dalle 15 alle 17 circa. Al termine, i produttori dei tre migliori bargnolini casalinghi verranno premiati con cesti di prodotti tipici della zona. Per info 3895519311 oppure escursioni@rifugiolagdei.it. In serata, dopo la cena su prenotazione, si potrà poi partecipare a «Notte nella Foresta: fuoco, storie, stelle», un momento di magia che riporterà i partecipanti indietro nel tempo, a quando un focolare era tutto. Le voci degli animali della notte, qualche storia della tradizione, e se il cielo lo consentirà, l’osservazione del firmamento con stelle e costellazioni principali renderanno l’atmosfera unica e irripetibile. Info e prenotazioni obbligatorie 3288116651 oppure antonio.rinaldi.76@gmail.com.

 

MEDESANO
MELE «SOLIDALI» SABATO E DOMENICA

La Sezione del Taro dell’Avoprorit organizza un banchetto solidale con la vendita delle mele a favore della ricerca e della prevenzione. “Una mela per te, per noi, per tutti” farà tappa a Medesano in piazza Marconi Sabato dalle 8.30 alle 12 e domenica  a Varano Marchesi dopo la Messa.

MEZZANI
CONCERTO «AIDA» PER L’AUTUNNO MUSICALE 

Concerto «Aida» del Gomalan brass quintet Sabato alle 20.30 nel salone del circolo Anspi di via 25 aprile a Casale di Mezzani per il debutto dell’edizione 2019 dell’Autunno musicale mezzanese. I 5 musicisti interpretano, con 14 arrangiamenti, l’Aida rendendola fruibile a chi non la conosce nel dettaglio,  o offrendone un’ulteriore chiave di lettura a chi già la conosce. Ingresso libero. 

NOCETO
UNO SPETTACOLO DEDICATO AL PICCOLO ANDREA D'AVENA

È dedicato al piccolo Andrea D’Avena lo spettacolo “Il dono prezioso” che andrà in scena al Teatro Moruzzi di Noceto Sabato alle 21. Il copione lo ha scritto il papà Matteo, poesie, balletti, preghiere e in scena ci saranno 42 ragazzi dell’azione cattolica che si sono uniti per dar voce a un bimbo che non parlava e non camminava. Un dono che parla della forza dell’amore, fatto con il cuore per la comunità nocetana che ha pregato  e ha voluto bene a questo bambino che se n’è andato l’ultimo giorno del 2017 a soli 4 anni.

SABATO SERA CON IL LISCIO  AL CIRCOLO AVIS
Sabato sera con il liscio al Circolo Avis Sabato dalle   21, con  la Minestrelli Band.

 

PARMA
 

MONASTERI APERTI: VISITE SIA A PARMA CHE IN PROVINCIA
Un weekend alla scoperta di monasteri, pievi, abbazie, luoghi e cammini di fede millenari.  Sabato e domenica è in programma la manifestazione “Monasteri Aperti Emilia Romagna”, promosso dalla Regione. Nel nostro territorio si potranno visitare il monastero di San Giovanni Evangelista (in città), il monastero di Santa Maria della Neve di Torrechiara e il monastero Regina Mundi delle suore di clausura Clarisse a Lagrimone. A livello regionale invece, sono una ventina le strutture lungo i cammini di viandanti e pellegrini coinvolte nel progetto. Alcune apriranno per la prima volta le loro porte ai visitatori e - grazie alla presenza di guide esperte d’arte – potranno essere scoperte in tutta la loro bellezza. Tutte le informazioni sugli appuntamenti previsti a Parma e provincia sono visibili sul sito www.assaporaparma.it (per prenotazioni chiamare: 328.2250714). Questo il programma degli eventi: Sabato  alle 10 porte aperte al complesso di San Giovanni Evangelista con la visita al monastero, alla biblioteca e alla chiesa (quota individuale 5 euro). Alle 10,30 alla Badia di Torrechiara visita guidata al monastero, alla chiesa e al belvedere; a seguire pranzo del Refettorio e alle 14,30 incontro con padre Filippo lungo il torrente Parma. La giornata si concluderà alle 15.30 con un concerto armonico di Luca Raffaini (solo visita 5 euro, pranzo 22 euro, concerto 6 euro). Alla Badia di Torrechiara si ripeterà lo stesso programma anche nella giornata di domenica. La visita guidata per l’occasione sarà condotta da Italo Comelli, storico del medioevo e presidente dell’Università Popolare di Parma e accompagnata dai pellegrini in abiti medievali dei Cantori del Mattino, che canteranno nel pomeriggio.  Domenica infine alle 10.30 si terrà un incontro con le suore Clarisse di clausura al monastero di Lagrimone; a seguire il pranzo alla Locanda dei Cavalieri di Ranzano e alle 14,30 un’escursione a Lalatta con visite alla chiesa e, per chi lo desidera, alla Pieve di Zibana (quota per la giornata 29 euro, oppure 25 euro per il pranzo e 8 euro per la visita guidata pomeridiana.

MUSEI CIVICI: TANTI APPUNTAMENTI TRA MOSTRE, VISITE GUIDATE E LABORATORI
In questo fine settimana si potrà scoprire nuovamente il patrimonio dei musei e degli spazi espositivi del Comune. Sabato alle 11 visita guidata a burattini e marionette del Castello dei Burattini senza l’obbligo di prenotazione mentre, alle 15.30, nella Pinacoteca Stuard, andrà in scena il laboratorio «Colori e Musica in Pinacoteca» (con la prenotazione richiesta); sempre Sabato, alle 16.30, visita guidata alla Collezione senza l’obbligo della prenotazione. Domenica, alle 15, visita guidata ai burattini e marionette del Castello dei Burattini mentre alle 16.30, visita guidata alla Collezione della Pinacoteca Stuard. Per due giorni, inoltre -Sabato e domenica - dalle 10 alle 19, al Palazzo del Governatore - si potrà assistere alla mostra «Costellazioni familiari. Dialoghi sulla libertà» curata da Arturo Carlo Quintavalle che proporrà un viaggio inedito all’interno della ricerca di Gianluigi Colin. Sempre Sabato e domenica - dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 - a Palazzo Pigorini, sarà aperta la mostra «Resilient» con le fotografie di Marco Gualazzini e l’esposizione curata da Alessandra Mauro. E sempre in questi due giorni - dalle 10 alle 18 - alla Casa della Musica della Musica, Museo dell’Opera e Casa del Suono sarà visitabile la mostra «Boito librettista e compositore - Il Nerone nell’archivio storico Ricordi». Ecco invece gli orari di apertura dei musei civici: Pinacoteca Stuard e Castello dei Burattini (Sabato e domenica dalle 10.30 alle 18.30), Museo dell’Opera e Casa del Suono (Sabato e domenica dalle 10 alle 18); Casa natale Arturo Toscanini (Sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 mentre domenica sarà aperto dalle 10 alle 18).

VIA NAZARIO SAURO: APPUNTAMENTO CON L'ESPOSIZIONE «ARTESAURO» 
Sabato in via Nazario Sauro - durante l'intera giornata - avrà luogo il tradizionale appuntamento con Artesauro: vivace manifestazione forte di 50 espositori tra artigianato artistico, design e collezionismo, oltre ai ricercati allestimenti delle varie botteghe. 

IL CASTELLETTO: SERATA DANZANTE CON L'ORCHESTRA GIACOMO MAINI
Serata danzante con l’orchestra Giacomo Maini, Sabato dalle 21.30, al circolo Il Castelletto di via Zarotto.

CORCAGNANO: «ALLA RICERCA DI KURTZ» AL MAGLIANI
Sabato sera alle 21.15, sul palco del Teatro Magliani di Corcagnano si terrà l’evento «Alla ricerca di Kurtz», un percorso teatrale su «Cuore di Tenebra» di Joseph Conrad.

BAGANZOLA: TUTTI A TAVOLA CON CAPPELLETTI A IOSA DELL'AVIS
Sabato sera alle 20, nel teatro della Casa della Gioventù di Baganzola - tutti a tavola la tradizionale cena «Cappelletti a iosa», promossa dal gruppo Avis «Mario Mazzaschi» di Baganzola. Info: 331/4280333 oppure 320/1145193.

PIAZZALE MAESTRI: CASTAGNE E SOLIDARIETA'  DELL'AVIS
Si chiama «Castagne e solidarietà» l’evento - promosso dall’Avis di Base Montebello-Cittadella e gruppo Guardia di Finanza - che si terrà Sabato dalle 15 alle 18.30 in piazzale Maestri. Si potranno degustare le prelibate caldarroste.

TEATRO EUROPA: SPETTACOLO SU TAMARA DE LEMPICKA
Sabato sera alle 21.15, e domenica  alle 18, nella Sala Grande di Teatro Europa verrà rappresentato lo spettacolo «Il cuore del mondo-Vita, gioia e miserie di Tamara De Lempicka», scritto e diretto da Cristiano Vaccaro con Ilaria Giambini; domenica sera, al termine,  conferenza «Tamara de Lempicka-icona del femminismo» con Monica Maggi.

PELLEGRINO

POLESINE ZIBELLO
CANZONI E RACCONTI DELLA ZIBELLO DI IERI

«I migliori anni della nostra vita… Zibèl ad l’atàr dè» è il titolo della serata in programma Sabato al Teatro Pallavicino, con canzoni, poesie e racconti della Zibello di ieri. 

ROCCABIANCA
ARENA DEL SOLE: SABATO PAUL MOROCCO & OLÈ

Di nuovo in Italia dopo una lunga tournée internazionale torna Paul Morocco con Rubén Alvear e Miguel Sotelo nello strabiliante spettacolo “Paul Morocco & Olé!”, in scena Sabato alle ore 21,15 al teatro Arena del Sole di Roccabianca. Uno show spumeggiante, coinvolgente e travolgente che parla di flamenco in modo assolutamente originale.

RIPRENDE IL DOPO TEATRO ALL'ARENA DEL SOLE
Sabato riprende al Circolo Arci G.Faraboli  il ciclo di serate che allieteranno il dopoteatro dell’Arena del Sole. Uno spettacolo post-spettacolo: musica, atmosfera accogliente e divertimento. In questa prima data dalle  22,30 sarà ospite Matteo Papini autore e cantautore di lunga carriera che ha collaborato con molti artisti italiani che proporrà una vasto repertorio di cantautorato italiano. Il menù delle serate da quest’anno si arricchisce di deliziosi salumi, tra cui l’eccellenza della Bassa, ovvero il culatello.

SOLIGNANO
CASTAGNATA DELLA PROCIV IN PIAZZA EUROPA

Il Gruppo comunale di Protezione civile  organizza Sabato dalle 10 in piazza Europa, la tradizione «castagnata».

SORBOLO
CONCERTO PER ORGANO E SOPRANO

Concerto per organo e soprano Sabato alle 21 nella chiesa parrocchiale. Musiche di Verdi, Rossini e Vivaldi saranno suonate da Silvia Lorenzi (organo) e Fabio Nava (soprano). Ingresso libero.