Sei in Provincia

WEEKEND

Il giorno di maxi-prete, tartufo e fiere di San Martino: l'agenda della domenica

08 novembre 2019, 13:55

Il giorno di maxi-prete, tartufo e fiere di San Martino: l'agenda della domenica

BUSSETO
DOMENICA CONCERTO DEL "BRENNO USERIA"
Domenica alle 10.30 nel Teatro Verdi, concerto del Corpo Musicale Brenno Useria per il 110° anniversario della sua fondazione. Ingresso libero. 

VISITA ALLA BIBLIOTECA E AL MONTE DI PIETA'
Domenica con doppio turno, alle 10 e alle 11.15, visita guidata alla Biblioteca e al Monte di Pietà di Busseto: un appuntamento che porterà alla scoperta di straordinari ambienti ricchi di arte e di storia. Nell’occasione saranno esposti, in via eccezionale, due tra i più prestigiosi volumi della Donazione Mingardi di Fondazione Cariparma: Jazz di Henri Matisse e Les Métamorphoses di Ovidio illustrate da Pablo Picasso.Ingresso gratuito. Il numero massimo di visitatori è di 25 per ogni gruppo.E' gradita la prenotazione telefonando allo 0524-92224 (dal lunedì al sabato 15,30-18) oppure con una mail a: biblioteca.busseto@fondazionecrp.it
La biblioteca di Busseto della Fondazione Cariparma è in  via Roma, 38

CALESTANO
NUOVI APPUNTAMENTI NEL SEGNO DEL TARTUFO NERO DI FRAGNO
Domenica torna a Calestano la Fiera del Tartufo nero di Fragno, giunta alla sua quarta domenica; sarà anche la giornata della «Fiera d’Autunno» che vedrà lungo le vieanche tante bancarelle di merci varie di alta qualità, oltre ai tradizionali banchi gastronomici. 
Tavola rotonda
Alle 11 in Sala Borri si terrà la tavola rotonda «Antiche e nuove strade sulle vie del tartufo», in cui fra gli altri interverrà il senatore ed ex ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio. Finalità dell’incontro indagare e approfondire le nuove vie di difesa e sviluppo del Tartufo nero di Fragno. 
Alle 14 nel prato Canali, nella parte alta del paese, si terrà i la tradizionale gara dei cani da cerca «trofeo Coruzzi», mentre alle 15 in piazzale San Lorenzo si terrà un concerto gospel, e poco dopo (15,30) alla corte Ferrari un incontro dal titolo «Osteopati e odontoiatri a confronto» organizzato da Terre e colori. 
Tradizione
Per il resto il programma della fiera seguirà la tradizione: alle 9 dalla Proloco partirà l’escursione «Panorami dal monte Groppo» per info e prenotazioni obbligatorie contattare il numero 339 4876053. Alle 10 aprirà la mostra micologica del gruppo Passerini di Parma, mentre sotto i portici il mercatino del tartufo raccolto localmente e nelle vecchie carceri la mostra sul tartufo. Alle 12.30 pranzo a base di tartufo nella tensostruttura gestita dalla protezione civile e nei ristoranti (necessaria la prenotazione); per tutto il pomeriggio poi caldarroste, castagne, vin brulè, frittelle di mele, pattonini, focaccine al tartufo e tante altre specialità tipiche.

 MEDESANO
CORSO DI MOTIVAZIONE AL CENTRO LA CAPLERA
Domenica dalle 14 alle 20, nel centro culturale «La Caplèra», di strada Costa Garibalda 11, si terrà il corso di motivazione «Quanto vali» della giornalista e motivatrice Francesca Caggiati.  Il corso, prevalentemente pratico unito ad una breve parte teorica per veicolare alcuni concetti di base, è rivolto a tutti.  Info: contattare il 338/5219408 oppure scrivete a parmadavivere@gmail.com o consultare la pagina Facebook «Parma Da Vivere».

L'ORCHESTRA BERTOLI AL CIRCOLO TRE TORRI
Musica con l’orchestra Paolo Bertoli domenica dalle 15.30 al Circolo sociale Tre Torri.

 MONTICELLI TERME
SERATE DANZANTI AL SALOTTO DEL LALLO
Tutti in pista al «Salotto del Lallo» calle 21, spazio al ballo liscio.

 NOCETO

UNA GRANDE FIERA AGRICOLA IN ONORE DI SAN MARTINO
È la più importante Fiera agricola del territorio, la tradizionale festa che celebra il patrono San Martino a Noceto. 
Un villaggio contadino nel centro paese, che sorge dalla collaborazione fra l’Amministrazione Comunale di Noceto e le istituzioni maggiormente rappresentative nel mondo dell’agricoltura, la Coldiretti e il Consorzio Agrario di Parma, l’Araer associazione degli allevatori e il Consorzio della bonifica parmense, le associazioni di volontariato, quelle di promozione del territorio, la Parrocchia e gli operatori commerciali. 
Domenica dalle 9 del mattino il centro storico si trasformerà in una grande fattoria con l’esposizione dei migliori capi delle razze bovine, bruna e frisona, provenienti dal comprensorio del Parmigiano Reggiano e quella degli animali di bassa corte, pulcini oche e galline; in mostra anche gli attrezzi agricoli che si usavano un tempo nelle campagne. 
Nel programma anche degustazioni di qualità negli stand dell’agrimercato di Campagna Amica, i laboratori dell’arte del norcino, della lavorazione del tartufo e del miele e per la prima volta alle ore 16 la cottura in diretta con fuoco a legna, di una forma di Parmigiano Reggiano; per il pubblico sarà possibile fare un viaggio sensoriale gratuito nelle diverse stagionature di formaggio 12, 24 e 36 mesi. 
Tra le iniziative collaterali, la mostra degli hobby, proposta dagli artigiani dell’estro e del folklore e la pesca di beneficenza della Parrocchia, le passeggiate a cavallo per i bambini e per gli amanti del modellismo d’epoca la tradizionale mostra a cura di MAP, Modellismo Agricolo Parmense. 
A fine giornata dolcetti, caldarroste e vin brulè, offerti dalla Proloco. Gli gnocchi di patate e il salame fritto, piatti tipici della tradizione della fiera, saranno indiscussi protagonisti della festa, nel parco del Castello della Musica dove la mattina è previsto un laboratorio di cucina per i bambini coordinato da Marco Mosca di Soul Kitchen e, a seguire, la gara di gnocchi per adulti, giunta alla sua seconda edizione organizzata dall’associazione Stirpe Pellerossa. 
Ad anticipare la festa della domenica debutta quest’anno l’iniziativa “Intant ca spetoma San Marten foma festa”, organizzata dai giovani della Proloco Noceto, che avrà luogo nella serata di domani al centro sportivo Il Noce: food e buona musica proposta con un concerto live della band Me Pek e Barba e brani proposti da dj Albi.

 

UN NUOVO MEZZO PER LA CROCE VERDE
La Croce Verde di Noceto inaugura in piazza domenica  alle 11 un nuovo mezzo per i trasporti ordinari, un pulmino 5 posti più posto carrozzina. Il ritrovo è alle 10 in sede in via Passo Buole, con la partenza del corteo; al termine rientro in sede per un piccolo rinfresco. Alle 16.30 taglio della torta per il compleanno di Croce verde e Avis che festeggiano rispettivamente 110 e 60 anni di fondazione.
 
VIAGGIO NEL PAESE CHE NON C'E' PIU'
Un viaggio nella Noceto che non c’è più: opere di Carlo Alinovi, Lino Corradi e Pietro Furlotti nella mostra “Scorci nocetani” nella Sala Milli della Rocca. Tele che raccontano la campagna e il paese negli anni ‘60 e ‘70, una selezione di quadri dalla vasta collezione privata di Giorgio e Mirella Baruffini, appassionati d’arte. La mostra resterà aperta fino a domenica 17.

TORNA LA "GNOCCATA" ALL'ORATORIO
Tradizionale “gnoccata” in oratorio domenica alle 13 a Noceto a cura dei volontari della parrocchia e del Circolo Anspi. Ingresso a offerta minima per raccolta fondi a favore delle attività dell’Oratorio. 

 

PALANZANO
TORNA LA TRADIZIONALE FIERA DI SAN MARTINO

Weekend intenso, il prossimo, per Palanzano, dove domenica si festeggia il santo patrono con la Fiera di San Martino. Una fiera tradizionale – quella organizzata dall’associazione Il Faggio e patrocinata dal Comune - che ha origini antiche che si perdono nella memoria storica. Un evento atteso da adulti e bambini per rievocare l’antica necessità di acquistare e vendere bestiame, ma che oggi si è trasformata in un appuntamento dal sapore più «moderno»: sarà possibile visitare le innumerevoli bancarelle allestite all’interno del Palafiera, dove si può trovare di tutto, dai prodotti tipici locali, a quelli biologici fino all’artigianato. Si potrà inoltre partecipare al convegno dal titolo «Risorse e prospettive delle terre alte Val Cedra e Val d’Enza», che apre il programma alle 10, oppure ancora visitare la mostra mercato del bestiame, assistere a dimostrazioni di antichi mestieri dell’associazione Mani e Menti e cimentarsi in un divertente torneo di burraco, in programma per le 15. 
A mezzogiorno tutti a pranzo, con un menù a base di anolini e lessi misti (info e prenotazioni pranzo 348 2857772 oppure 366 4720799), mentre nel pomeriggio sarà sfornata dell’ottima torta fritta accompagnata da salumi. A scaldare l’atmosfera, invece, ci penseranno le caldarroste e il vin brulè preparati come sempre dai volontari della Pro Loco, e per i più piccoli magico sarà lo spettacolo del Bollaio Matto, in programma per le 16. Per info e prenotazioni 349 6902264 oppure 347 9831652.

PARMA
LA "TENZONE DEL PANETTONE" IN ATTESA DEL DOLCE NATALE

Mancano poco meno di due mesi al dolce Natale ma a Parma, Città creativa Unesco per la Gastronomia, si respira già una candida aria di festa. Anche domenica dalle 10 alle 18, nella sala Borsa della Camera di Commercio andrà in scena l’ottava edizione della «Tenzone del Panettone». 
Capitale
La nostra città sarà ancora la capitale della pasticceria artigianale italiana con questo suggestivo evento che percorrerà, attraverso la golosa sfida tra i lievitati artigianali, le migliori eccellenze gastronomiche Made in Italy. La prerogativa è quella di dare valore e risalto a tutti i pasticceri artigianali, fornai e maestri dei lievitati, che con passione ed impegno portano la creatività, la professionalità della pasticceria italiana sulle tavole di tutto il mondo. 
Numeri di tutto rispetto evidenziano il valore di questa edizione: saranno 57 i maestri pasticceri selezionati, provenienti da tutta Italia che proporranno 90 panettoni in gara, divisi in tre categorie: tradizionale, innovativo, al caffè.
Presenza femminile
 Elevata anche la presenza femminile (in crescita dagli anni precedenti) con le migliori «pastry queen» nazionali, numerosi giovani e, per la prima volta, si presenta una folta delegazione parmigiana. 
La «Tenzone del Panettone» è un evento nato nel 2011 e organizzato da Massimo Gelati, da Vittorio Brandonisio, Silvana Erasmi (art director) e Rosita Dorigo (presentatrice). 
La gara
Dopo la pre-selezione del sabato dei 30 panettoni che accedono alla finale,  domenica i panettoni saranno valutati da giurie tecniche e di qualità formate da chef, gastronomi, food blogger, giornalisti, sponsor ed amici appassionati del panettone.. Novità di quest’anno è il premio della giuria popolare: al pubblico partecipante verrà consegnata una scheda per valutare i panettoni degustati e votare i preferiti. 
Per chi volesse anche portare a casa il dolce prediletto, si terrà, durante l’intero weekend, una ricca esposizione in cui sarà possibile acquistare le specialità dei pasticceri in gara. Da quest’anno spazio anche alla solidarietà: tra gli ospiti il «Biscottificio Frolla», un laboratorio artigianale che fornisce a «soggetti socialmente svantaggiati» un percorso di formazione ed inserimento lavorativo, ed Anmic Parma, tra le più attive associazioni del territorio a tutela delle persone con disabilità, per la quale sarà attivata una raccolta fondi. Ingresso libero.

LA "GRAN CONGIURA" DI BARBARA SANSEVERINO
Domenica l’associazione culturale «Memorie di Parma» propone un nuovo suggestivo percorso. «La “gran congiura” di Barbara Sanseverino. Un giallo irrisolto del 1612»: questo il titolo della camminata promossa dal sodalizio presieduto dall’architetto Manrico Bissi che ha  ideato l’itinerario. Il ritrovo è fissato alle 14.30 nel cortile della Pilotta con la partenza prevista per le 15. 
Per quale motivo il 19 maggio 1612 il duca Ranuccio Farnese fece giustiziare sette esponenti della più alta aristocrazia parmigiana? Barbara Sanseverino, a sua volta condannata a morte, fu davvero il perno di un vasta cospirazione contro il duca? Come fu scoperto il complotto? E’ vero che il duca accusò la Sanseverino solo per confiscarle il castello di Colorno? A queste e altre domande, risponderanno i volontari dell’associazione «Memorie di Parma». 
L’architetto Manrico Bissi condurrà i partecipanti in uno speciale percorso in giallo, dedicato ai misteri più oscuri della gran congiura contro Ranuccio Farnese: l’ex oratorio dei condannati a morte (in via Cavestro), il patibolo di piazza Garibaldi, via Repubblica 47 dal Palazzo dei Sanseverino (dove Barbara Sanseverino fu arrestata), ex chiesa di Santa Maria dei Servi (all’interno della fondazione Don Gnocchi, dov’è sepolto Teodoro Scotti uno dei congiurati, piacentino), piazzale Salvo D’Acquisto dal Palazzo della famiglia dei conti Simonetta. E’ gradita la prenotazione via mail (memoriediparma@libero.it) o sms (331/9661615). Info: www.memoriediparma.it.

SCOPRIRE "PARMA E LE SUE CICATRICI"
Domenica  si potrà scoprire un’altra prospettiva sul panorama quotidiano cittadino tra palazzi, vicoli e rifugi antiaerei usati per nascondersi dai nemici durante il secondo conflitto mondiale: «Parma e le sue cicatrici» è la camminata-racconto promossa da Andrea di Betta in collaborazione con l’«Ancfargl» (Associazione nazionale combattenti forze armate regolari guerra di liberazione) e ArcheoVea Impresa Culturale srl. Il ritrovo è fissato alle 9.30 in piazzale Rondani, dal monumento alle Barricate. Prenotazione obbligatoria via mail (ancfargl. parma@ gmail.com) o 349 2548731.


DOMENICA CONCERTO DI IMPROVVISAZIONE AI VOLTONI DEL GUAZZATOIO
Domenica  alle 18 i Voltoni del Guazzatoio faranno da suggestiva cornice al concerto di improvvisazione della «Chironomic Orchestra» diretta da Roberto Bonati e composta sia da musicisti di estrazione sia classica che jazzistica. 

 MISSIONARI SAVERIANI: LE FIABE NATALIZIE IN "MAGICO NATALE"
Domenica alle 15,30 dai Missionari Saveriani in viale San Martino, sarà presentato il libro “Magico Natale” di Maria Vittoria Fiorelli e Alda Magnani con illustrazioni di Annalisa Savi e Maria Chiara Mossini. Durante la presentazione di questa raccolta di fiabe natalizie interverranno Manuela Bartolotti per la parte artistica e illustrativa e Maria Adelaide Petrillo per i testi. Interventi musicali del complesso “DoReMiusic Ensemble” di Busseto. 

VISITE GUIDATE E ATTIVITA' IN PALAZZI E BIBLIOTECHE
Giornate pensate sia per gli adulti che per i più piccoli, con visite guidate e attività gratuite nei musei civici e nelle biblioteche comunali. 
Domenica  alle 11, nuova visita guidata al Castello dei Burattini, senza l’obbligo della prenotazione mentre alle 16.30, si potrà assistere allo spettacolo, rivolto a tutti, della compagnia «I burattini dei Ferrari» (ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili); alle 16.30, visita guidata alla Collezione della Pinacoteca Stuard senza l’obbligo di prenotazione. Dalle 10 alle 19, al Palazzo del Governatore - si potrà assistere alla mostra «Costellazioni familiari. Dialoghi sulla libertà» curata da Arturo Carlo Quintavalle che proporrà un viaggio inedito all’interno della ricerca di Gianluigi Colin. Dalle 10 alle 18 - alla Casa della Musica della Musica, Museo dell’Opera e Casa del Suono sarà visitabile la mostra «Boito librettista e compositore-il Nerone nell’archivio storico Ricordi». 
Orari d'apertura
Ecco gli orari di apertura dei musei civici: Pinacoteca Stuard e Castello dei Burattini dalle 10.30 alle 18.30 con l’ultimo ingresso alle 18, Museo dell’Opera e Casa del Suono dalle 10 alle 18); Casa natale Arturo Toscanini dalle 10 alle 18.

PIEVEOTTOVILLE
MESSA DA REQUIEM IN FORMA CONCERTISTICA

La chiesa collegiata di san Giovanni Battista in Pieveottoville ospita domenica sera, alle 21, la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi in forma concertistica. Protagonisti  saranno i soprano Isabella Frati e Giuditta Salsi e il tenore Giancarlo Bianconi, accompagnati all’organo dal maestro Mario Verdicchio. Ingresso a offerta.
 


POLESINE-ZIBELLO 
NOVEMBER PORC FA TAPPA A POLESINE

Sarà il Grande fiume a fare da straordinario teatro naturale, da oggi a domenica, alla tappa di Polesine della kermesse «November Porc… speriamo ci sia la nebbia!», giunta alla 18ª edizione e promossa dalla Strada del Culatello di Zibello, col sostegno dei Comuni interessati, Provincia di Parma, Apt Servizi e Regione.
Gastronomia e musica
 «Ti cuociamo preti e vescovi»: questo il «sottotitolo» locale dell’evento, che porterà a vivere altre giornate tra saperi, sapori ed effetti speciali. 
Domenica  alle 9 riaprirà il mercato dei prodotti tipici con decine di stand. A mezzogiorno, di nuovo, si potrà pranzare al PalaPorc e, intorno alle 15.30, sarà tolto, dal pentolone, il gigantesco prete che sarà poi distribuito a tutti i presenti. Da ricordare che nel 2018 il «pretone» arrivò al peso di 435 chili. Quest’anno è legittimo pensare che si cercherà di farne uno ancora più grande. Non mancheranno momenti di animazione per grandi e piccini, artisti di strada e musici, il gioco del «tiro al salame» e sarà anche in funzione lo stand dei gadget ufficiali di November Porc, con la nuova «linea» di felpe, magliette, grembiuli, spille ed altri simpatici oggetti, fra cui la chiavetta usb della mascotte Pigly, gli adesivi e le nuove spille. Per chi vorrà inoltre conoscere il Grande fiume più da vicino potrà farlo approfittando delle gite sul fiume stesso che, sabato e domenica, si potranno effettuare a bordo della motonave Stradivari, la più grande motonave fluviale d’Italia che effettuerà anche servizio di bar e ristorazione (info e prenotazioni al 3357590480). 
Ristoranti
Da ricordare infine che nei ristoranti aderenti alla Strada del Culatello, per tutto il mese, continua «A Tavola con November Porc», con menù a prezzi concordati. Quest’anno, per ricordare Giovannino Guareschi, il «papà» di Peppone e don Camillo, vengono proposti anche alcuni piatti dedicati allo scrittore. La manifestazione è accompagnata anche da pacchetti turistici di due o tre giorni, proposti dai tour operator associati: Parma Incoming – tel 0521 29883 – info@parmaincoming.it – www.parmaincoming.it e Food Valley Travel – tel 0521798515 – info@foodvalleytravel.com – www.foodvalleytravel.com. Info al sito novemberporc.com e, ai numeri 0524 939081 / 334 3656632 oppure scrivendo a info@stradadelculatello.it - App: novemberporctour.

SAN SECONDO
READING MUSICALE PERA "CASA NEBBIA"

Anche domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, con ingresso libero, nella sala delle scuderie della Rocca dei Rossi è aperta al pubblico «Casa Nebbia», iniziativa collaterale a «November Porc… speriamo ci sia la nebbia!», organizzata dal Comune in collaborazione con l’associazione culturale «Everelina». La mostra, un vero e proprio percorso sensoriale volto a stimolare l’emotività del pubblico attraverso esperienze olfattive, uditive e tattili, oltre che visive è arricchita dall’esposizione «Paesaggi Evanescenti» di Gigi Montali. Inoltre, domenica alle 17, reading musicale di Scuola Nebbia con la voce di Lia Selvi. La giovane cantante accompagnerà il pubblico a conoscere  meglio i racconti di alcuni degli autori di «Casa nebbia – Scuola Nebbia Vol I» in un reading  accompagnato da note musicali in acustico. 

SANTA MARIA DEL TARO
DOMENICA TORNA LA FESTA DELLA CASTAGNA

Domenica si festeggia con la castagna e  i gustosi derivati dalla regina del bosco. La manifestazione si svolgerà nell’ex campo sportivo e nei locali della sede del Proloco. La festa inizierà alle 15, i partecipanti troveranno posto all’interno del capannone, potranno ascoltare la musica dell’orchestra di Ringo Story, gustare le caldarroste offerte dagli organizzatori e poi ballare fino a notte fonda.
 


TARSOGNO
DOMENICA L'ATTESO WINTER TRAIL TARSOGNO

Domenica si svolgerà a Tarsogno la 3ª edizione del WTT (Winter Trail Tarsogno), una manifestazione sportiva che regalerà un’altra volta agli appassionati di queste gare e alle loro famiglie un weekend speciale non solo dedicato allo sport, al divertimento e alla gastronomia ma un’occasione per scoprire la natura incontaminata con gli angoli caratteristici e storici del crinale Tosco-Ligure-Emiliano.
Boschi ripuliti
Gli organizzatori, coordinati dalla squadra speciale dei Ranger in tuta verde, sono da mesi impegnati a ripulire i boschi, riscoprire gli antichi sentieri e mettere ordine ai corsi d’acqua per creare dei percorsi accessibili a tutti con segnaletica e una cartina con i nomi dei luoghi da visitare. 
La terza edizione del Winter Trail Tarsogno coinvolgerà l’amministrazione comunale e tutte le associazioni del paese con il patrocinio di tante attività commerciali di Tarsogno e della provincia. Quest’anno, per chi arriva da lontano è stato istituito anche un servizio navetta da Parma-Fornovo-Tarsogno e ritorno. 
Dopo i preliminari di domani la manifestazione inizierà domenica alle 8,30 con le ultime iscrizioni, la consegna del regolamento, dei pettorali e poi alle 10 pronti via della terza edizione della gara agonistica con quattro diversi percorsi
I percorsi
saranno: lo Zuccone Trail di 17 km con dislivello pari a 750 metri poi il short Trail di 12 km con 500 metri di dislivello e a seguire due camminate non competitive: la panoramica 12 km, 500 di dislivello e «6 con noi» accessibile a tutti di 6 km circa 250 metri di dislivello. I concorrenti saranno accolti e festeggiati nel piazzale della palestra di via Poggiolo e poi il polenta party per tutti, la premiazione ed i saluti.

TORRECHIARA
VISITE GUIDATE E PRANZO INDIANO A TORRECHIARA

Domenica alle 10.30, alle 11.45 e alle 14.30 - al castello di Torrechiara verrà proposta al pubblico la visita guidata in abiti medievali «Bianca e la Corona sospesa» mentre alle 10.30 visita guidata alla Badia Benedettina di Torrechiara. Le visite fanno parte del progetto «I Castelli delle Donne», che unisce regge e grandi dimore abitate da straordinarie protagoniste della Storia nei territori di Parma e Reggio Emilia. Per chi lo desidera, alle visite in castello è abbinata una degustazione guidata di prodotti locali. Prenotazione obbligatoria. Info: 328/2250714 oppure assaporaparma@assaporaparma.it.
Domenica a Torrechiara è in programma anche un pranzo indiano nel monastero di Santa Maria della Neve, preparato dalle suore oroginarie dell'India che vivono nella badia. L’iniziativa rientra nel progetto “Mettiti in gioco” – inserito nel programma ufficiale di Parma2020 – promosso nell’ambito del cammino “Via di Linari” dall’associazione culturale Donne di Torrechiara insieme a numerosi partners.
 Il programma prevede alle 10,30 la visita del Monastero con guida professionale (5 euro) alle 12,30 il pranzo nel refettorio (22 euro) e alle 14,30 la visita medievale in Castello (costo dell’intera giornata 25 euro).

TRAVERSETOLO
FIERA DA VIVERE TRA LUNA PARK, STAND E MERCATO

Questo weekend Traversetolo celebra il suo santo patrono, San Martino, nella tradizionale fiera di novembre. 
Sarà una festa lunga fino a lunedì, con tanti eventi proposti dal Comune con la collaborazione di realtà del territorio: dal mercatone della domenica, al luna park, alle iniziative con i paesi gemellati di Oraison e Majano. 
Non mancheranno le proposte culturali, tra cui l’inaugurazione dell’antico pennone portabandiera restaurato, nella piazza del municipio, e lo spettacolo teatrale “Un lavor… da matti”. E ci saranno stand enogastronomici e spazi del volontariato. 
Domenica  il mercatone terrà i suoi banchi allestiti per tutta la giornata. Ci saranno anche i mercatini con prodotti tipici provenzali e friulani dei paesi gemellati, in piazza Vittorio Veneto. Qui, alle 11, si svolgerà un momento di festa dedicato, in particolare, al gemellaggio con Majano che spegne la 35esima candelina. 
Sempre domenica alle 17,30 in Corte Agresti si terrà lo spettacolo teatrale gratuito “Un lavor… da matti”, tratto da “Repertorio dei matti della città di Parma” a cura di Paolo Nori. 
Lunedì 11, festa del patrono, alle 11, si svolgerà la tradizionale celebrazione del Pane di San Martino: durante la messa sarà benedetto e distribuito il pane di San Martino, che, poi, le volontarie Caritas porteranno a casa di anziani e ammalati. 
Biblioteca comunale e Museo Brozzi, poi, propongono tante iniziative culturali per tutto il weekend, tra cui letture animate e attività di laboratorio gratuite, esposizioni e presentazioni di libri. Il programma completo è sul sito del Comune.

TRECASALI
SERATA DANZANTE ALL'ARCI STELLA

Serata danzante con l’orchestra Luca Canali domenica dalle 21.30 al circolo Arci Stella di piazza Fontana.

VARSI-BARDI
NUOVE CERIMONIE DEL 4 NOVEMBRE

Nuove commemorazioni, in Valceno, domenica, in onore dell'appena trascorso 4 novembre. Il Comune di Varsi celebrerà la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate domenica. Nel bardigiano, dopo le celebrazioni di lunedì scorso nel capoluogo, l’amministrazione comunale organizzerà nuovi festeggiamenti  nelle frazioni di Pione e Santa Giustina.