Sei in Provincia

WEEKEND

Sfilate, feste e concorsi: l'agenda di una domenica a tutte maschere e coriandoli

21 febbraio 2020, 14:28

Sfilate, feste e concorsi: l'agenda di una domenica a tutte maschere e coriandoli

CARNEVALE
BARDI

«Carnevale itinerante» per una grande giornata
La 15ª edizione del «Carnevale itinerante», che vedrà coinvolte le amministrazioni comunali di Bardi, Bedonia, Compiano, e Farini D’Olmo, sarà realizzato, come di consueto, da amministrazione comunale, gruppo alpini, cooperativa Bucaneve, Assistenza pubblica e Protezione civile. 
La manifestazione raggiungerà l’apice del divertimento domenica proprio a Bardi: l’evento si aprirà alle 14,30 con il ritrovo di tutti i partecipanti dinnanzi alla «Casa della Gioventù»; alle 15 si darà poi avvio alla grande festa con l’immancabile sfilata dei carri allegorici, dei gruppi e delle singole maschere per le vie del paese, con tanto di appassionante e divertente accompagnamento musicale e dj. Seguiranno, a conclusione della giornata, la consegna di un riconoscimento a tutte le maschere, che potranno godere di un ricco rinfresco, ed il suggestivo falò alle 17,30 in piazza Vittoria. Per info ed iscrizioni: 0525/71321. e.m.

 

BUSSETO
Musica e beneficenza per aprire le danze

Entrano nel vivo, a Busseto, gli eventi di Carnevale organizzati dalla Pro loco insieme a Comune, Parrocchia e associazioni locali. 
Domenica alle 15, in via Roma e nella tensostruttura, sfilata di Carnevale in collaborazione con l’oratorio di san Bartolomeo e l’associazione bandistica «Giuseppe Verdi» e, in serata, alle 21, festa latina con balli, animazione e spettacolo con Dj Carlos e staff Movida. Paolo Panni

CALESTANO
I carri sfilano prima del buffet

Domenica torna la tradizionale sfilata dei carri di Carnevale per le vie del paese. Il corteo partirà da piazza Europa e attraverserà le vie del centro prima di terminare in una gran festa con un ricco buffet di dolci tipici e panini. La festa è organizzata dal Comitato Carnevale insieme a tutte le principali associazioni del paese. a.r.

COMPIANO
Visite alle altre frazioni e festa della polenta

Domenica Compiano festeggia il carnevale 2020 con un programma importante: alla mattina tour delle frazioni, alle 11 visita e saluto agli ospiti della casa di riposo Rossi Sidoli e alle 12 dentro le mura del borgo antico, in piazza Scopesi esperti cuochi prepareranno la tradizionale polenta con frittate di uova e salcicce che verrà offerta e servita gratuitamente ai presenti.  g.c.

FELINO
Domenica torna l'attesissimo «Gran Carnevale»

Appuntamento imperdibile domenica: torna il «Gran Carnevale di Felino», organizzato dall’omonima associazione culturale con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una giornata che, fin dal primo pomeriggio, animerà piazza Miodini con il Carnevale dei Bambini, organizzato dalla Parrocchia per allietare i più piccoli con musica, giochi e animazione. Ma sarà alle 17 che la festa entrerà nel vivo, con la sfilata dei carri allegorici accompagnati dal Gruppo Strumentale Bandistico di Felino lungo via Roma, per raggiungere il centro sportivo Bonfanti di via Galilei, dove i volontari dell’associazione saranno pronti a ricevere il pubblico con panini e griglia, accompagnati dal vino dei nostri colli e, per i più freddolosi the caldo e vin brulè. Alle 19 naso all’insù per ammirare il magnifico spettacolo piromusicale, seguito dall’accensione del falò. Per chi vorrà acquistare i biglietti della tradizionale lotteria sono in palio premi di tutto rispetto: buoni spesa, elettrodomestici e ovviamente salumi e formaggi del nostro territorio. n.c.

FIDENZA
Annullato «Mi vesto cavaliere» per i bambini  al Museo del Duomo

 

MEDESANO
Carri allegorici e maschere per una domenica da favola

Si rinnova a Medesano la tradizione della grande sfilata del Carnevale, domenica. L’appuntamento richiama centinaia di bambini e adulti e coinvolge le associazioni del territorio e delle frazioni. 
Il ritrovo per le mascherine e i carri allegorici di Roccalanzona e delle parrocchie della Val Dordone, Santa Lucia, Varano Marchesi, la scuola materna di Medesano e la scuola elementare di Medesano è alle 14 nella piazza del Comune: il percorso nelle vie del paese prevede la sosta presso la sede degli alpini che offriranno il brindisi e l’esibizione della banda e delle majorettes. 
Maschere originali
Al termine verranno premiate le maschere più originali e creative. I gruppi scenderanno in strada con abiti a tema: i bambini e gli insegnanti della scuola materna saranno i protagonisti del libro della jungla; i volontari di Miano interpreteranno La carica dei 101; Roccalanzona ha costruito il carro dei pompieri e la scuola elementare farà vivere il pollaio. Il gruppo di Varano Marchesi che ogni anno si ispira a una realtà del territorio, scenderà in campo con i colori della squadra di calcetto del Varaneiro.
Ultimo appuntamento il martedì grasso a Varano Marchesi dove, al termine della sfilata alle ore 17 verrà acceso il falò tradizionale accompagnato da un ricco buffet. Mariagrazia Manghi

PARMA
Gli appuntamenti -

Il «Carnväl dedlà da l'acua»  con la grande sfilata e tante feste in tutta la città
Domenica l'Anspi organizza la 32ª edizione del Corso mascherato cittadino e per il terzo anno consecutivo sarà il «Carnväl dedlà da l'acua» perché i carri allegorici e i gruppi mascherati percorreranno le vie del centro cittadino nell'Oltretorrente con l' arrivo anche quest'anno al parco Ducale con l'entrata da viale Pasini. 
Molto apprezzata è stata l'idea degli organizzatori Anspi proposta all'Assessore Cristiano Casa per il terzo anno di fare transitare i carri e maschere nel quartiere più amato dai parmigiani, dopo che per parecchi anni la sfilata delle maschere partiva da piazza Duomo e si riversava con l'arrivo e la premiazione in Cittadella, evitando il quartiere «Dedlà da l'acua» mentre in questo modo vengono coinvolti anche gli abitanti e i negozi di via D'Azeglio. 
Raduno e partenza
Il raduno di maschere e carri è in piazza Duomo alle 14.30, con partenza alle  14.45/15.00,  dopo la benedizione del vescovo Monsignor Enrico Solmi, per la sfilata per le vie del centro, via Garibaldi, via Mazzini, via D'Azeglio, viale Pasini; dopo essere entrati nel parco Ducale si procederà girando attorno al laghetto per passare nel viale centrale del Parco, dove una giuria composta da personaggi parmigiani premierà i carri e i gruppi. 
La premiazione sarà poi affidata al disc jockey Matteo, e visto che si tratta del «Carnväl dedlà da l'acua» sarà accompagnato dalle battute in dialetto parmigiano di Enrico Maletti. 
Novità di quest'anno è che il corso mascherato sarà preceduto per tutto il percorso dalla banda di Montechiarugolo. In caso di maltempo la manifestazione sarà rimandata a sabato 29 febbraio con lo stesso programma
Carnevarte
Anche domenica si svolgerà invece la seconda edizione di «CarnevArte», promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune: domani, dalle 15.30 alle 18.30, il Circolo di Lettura sarà la cornice ideale di una grande festa in maschera, realizzata in collaborazione con l’associazione culturale «Circolarmente»: personaggi stravaganti, cantastorie, musica e danze accoglieranno il pubblico con gli animatori di «Spiazza la piazza». Alle 16 e alle 17.30 si terrà, inoltre, una speciale animazione letteraria, interpretata da Martina Vissani e Francesco Pelosi rivolta ai bambini dai 5 anni in su, cantata e suonata dal vivo, liberamente tratta da «La bambina con il lupo dentro». A tutti i partecipanti sarà offerta la merenda. Ingresso libero.
Altre feste
Domenica alle 10.30 la biblioteca Alice proporrà «Le marionette di Mangiafuoco», un laboratorio di costruzione dei costumi di Carnevale per bambini dai 5 ai 10 anni mentre alle 15, la «Casa di Suono» ospiterà «La sfilata dei suoni», un racconto uditivo, per bambini dai 3 ai 6 anni. 
Domenica al Museo d’Arte Cinese di viale grande sfilata in maschera. Dalle 16 i bambini sono tutti invitati a travestirsi e a partecipare ai giochi proposti dalle educatrici: da quelli del lontano Oriente a quelli del sud America, passando per quelli africani. Scopriranno così che in molti Paesi le maschere hanno un significato e un'origine molto diversi da quella carnevalesca. Alla fine  si darà il via a una variopinta sfilata cui seguirà una merenda.
Come da consolidata tradizione, infine, domenica alle 15 torna il carnevale di Eja. A fianco della chiesa parrocchiale del paese partirà la biciclettata lungo le strade per divertire grandi e piccini. Durante la sfilata delle maschere  si sceglierà la miglior maschera. Poi dolci e thè caldo. Alle 17, torta fritta e accensione del falò con la poiana.r.w.

SALSOMAGGIORE
Banda, coriandoli e stelle filanti con l'«Ape» musicale  di Dioni

Sta per scoccare l’ora del Carnevale anche a Salsomaggiore. Domenica pomeriggio, con ritrovo alle 14 e partenza alle 14,30 dall’area del mercato di via Pascoli, le strade della città termale saranno animate da un allegro e colorato corteo, alla testa del quale risuoneranno le note del complesso bandistico Città di Salsomaggiore, composto da maschere, carretti, mezzi a due ruote, stelle filanti, coriandoli, chiacchiere e asprelle – oltre alla musica proveniente dell’Ape di Stefano Dioni che in questi giorni sta «mascherando» il suo motocarro – che diventeranno i veri protagonisti di giornata. 
Le strade interessate saranno via Pascoli, via Loschi, piazza Libertà, via Romagnosi, largo Roma, viale Romagnosi, piazza del Popolo, viale Berenini, parco Mazzini, con sosta nei pressi del circolo Salsoinsieme, via Puccini, viale Matteotti per terminare in piazza Berzieri. Nel corso della sfilata alcuni bar offriranno rinfreschi a tutti i partecipanti. 
Dopo l’arrivo in piazza Berzieri si terranno le premiazioni delle maschere più belle ed originali, oltre che del mezzo più divertente, e tanto altro ancora: ad allietare i partecipanti vi saranno infatti simpatiche sorprese per tutti. «Invitiamo i partecipanti all’allestimento di mezzi a ruote, come biciclette, carriole, tandem, carretti, purché sprovvisti di motore – affermano i componenti il direttivo della Pro loco salsese – Si potrà effettuare l’iscrizione al concorso mascherato al momento del ritrovo nell’area del mercato allo stand allestito dalla Pro loco. Sarà una grande festa per grandi e piccini».  m.l.

SAN SECONDO
Sfilata di carri con la banda

Entra nel vivo, a San Secondo, «Un pazzo Carnevale». Tutto questo grazie all’iniziativa dei giovani dell’Oratorio parrocchiale con la collaborazione della Pro loco, il patrocinio del Comune e il sostegno di Avis e Croce rossa. Quest’anno, come evidenziato anche dagli organizzatori, sarà particolarmente ricca la parata dei carri allegorici, grazie anche al sostegno di diversi sponsor privati. Domenica pomeriggio  sfilata in maschera, e dei carri, con partenza alle 14, da piazza Martiri della Libertà. Vi parteciperà anche il corpo bandistico «Vito Frazzi». Infine, martedì 25 febbraio, alle 15.30, festa in oratorio e, alle 17, dall’oratorio, partenza dei carri e sorpresa finale.  p.p.

SORAGNA
Giochi e balli all'Oratorio

Si terrà domenica pomeriggio, dalle 15, la tradizionale festa di Carnevale all’oratorio Giovanni XXIII di Soragna, con giochi e balli in maschera per grandi e piccoli.
 

TRAVERSETOLO
Allegria per tutti grazie al Don Bosco

Domenica  il carnevale porterà il suo colore e la sua allegria con la grande festa aperta a tutti, organizzata dall’oratorio Don Bosco con l’aiuto di volontari, circoli, associazioni del territorio e comune di Traversetolo, inizierà alle 14.30, con il ritrovo delle mascherine in largo Cesare Battisti. Seguirà la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati, per finire in piazza Fanfulla con animazione, giochi e musica. m.c.p.

VARSI
Pizza e musica con i «Cantori»

Il gruppo della Piazza ed il ristorante «Il Falco» di Pessola organizzano domenica il «Carnevale Insieme». La giornata si aprirà alle 12,30 al «Falco», con un pranzo a base di pizza. Ad allietare l’evento saranno i «Cantori di Varsi», oltre ai ricchi premi, che verranno consegnati alle maschere più belle ed originali. Prenotazioni: 348/8802416; 339/5738156. e.m.

___________________

BARDI
Domenica apertura straordinaria della storica fortezza dei Landi

Un weekend tra i gioielli storici, culturali ed architettonici della fortezza bardigiana appartenuta ai Landi. Per omaggiare Parma, capitale della Cultura 2020, i gestori del castello organizzano, domenica, una grande apertura straordinaria, dalle 14 alle 17 (condizioni meteo permettendo) con visite guidate solo su richiesta. 
Diaspro rosso
La Onlus Diaspro Rosso attende dunque tutti i turisti per una visita, magari prima o dopo un gustoso pranzo nei locali di Bardi, noti per la bontà dei piatti che propongono. Una preziosa opportunità, insomma, per visitare la fortezza, con un indimenticabile tour, in cui, tra le altre cose, sarà possibile avventurarsi in una visita completa al castello, ammirando il maniero nella sua interezza, dalle prigioni ai camminamenti, dalle cucine alle sale dei principi.
musei
Da scoprire  anche la bellezza delle collezioni del Museo della Civiltà Valligiana, oltre che del museo della Fauna e del Bracconaggio, di quello Archeologico e di quello targato Ferrarini-Nicoli. 
Informazioni : 0525 733021 - 380 1088315; mail: info@castellodibardi. oppure www.castellodibardi.info. Erika Martorana

BUSSETO

Cittadinanza onoraria al maestro Bosso
Domenica alle 18, al Teatro Verdi, sarà conferita la cittadinanza onoraria di Busseto al maestro Ezio Bosso. La cerimonia sarà introdotta da una intervista al maestro da parte di Vittorio Testa e dalla proiezione di alcuni frammenti video del programma di Raitre registrato a Busseto. Sarà possibile partecipare alla manifestazione con ingresso libro ma con posto assegnato; i biglietti segnaposto si possono richiedere allo Iat di Busseto (0524 92487). p.p.

FONTEVIVO
Lotta al bullismo con The greatest show

La lotta al bullismo raccontata attraverso la storia del circo è l’originale progetto che i genitori degli allievi della scuola di musical porteranno in scena nella palestra comunale di Fontevivo domenica alle 17. «The greatest show» sarà un modo divertente per riflettere su un problema preoccupantemente diffuso anche tra i giovanissimi. L’ingresso allo spettacolo è gratuito. c.d.c.

MEDESANO
Prima gara di pesca al lago della Cagnola

Prima gara stagionale di pesca sportiva domenica nell’oasi della Cagnola nel parco del Taro. Si apre il campionato sociale a trote con il raduno alle 7 alla baita, al quale seguirà il sorteggio delle postazioni. I concorrenti raggiungeranno il posto assegnato alle 7.30 e la gara avrà la durata di 3 ore. 
«Al campionato a trote possono partecipare solo i soci tesserati – precisano dallo staff guidato dal presidente Paolo Adami – e la gara si svolgerà in qualsiasi condizione atmosferica». I laghi gestiti dalla società sportiva La Cagnola sono un autentico gioiello della natura, una riserva di tranquillità. m.m.

Assemblea Avis con «pizzata» finale
Il Consiglio direttivo dell’Avis comunale ha convocato l’assemblea dei soci nella sede in piazza Rastelli domenica alle 18. All’ordine del giorno la presentazione della relazione sull’attività svolta e la discussione sulle linee di indirizzo futuro. Verrà presentato il bilancio consuntivo 2019 e il preventivo del 2020 e verranno designati i delegati all’assemblea provinciale e valutate proposte per la nomina dei delegati alle assemblee regionale e nazionale. Al termine dell’assemblea pizza per tutti i presenti. m.m.

Orchestra I Monelli al circolo Tre Torri
Domenica si balla al Circolo Tre Torri di Medesano a partire dalle 15.30 con l’accompagnamento musicale dal vivo dell’Orchestra I Monelli. A seguire, dalle 19, la cena preparata dai volontari. m.m.

PARMA

Palazzo Bossi Bocchi
Carlo Mattioli Stendhal e la Certosa

La Certosa di Parma. La città sognata di Stendhal interpretata da Carlo Mattioli è il titolo della mostra, promossa e realizzata da Fondazione Cariparma e Fondazione Carlo Mattioli, ospitata a Palazzo Bossi Bocchi fino al 31 maggio 2020, incentrata sulla figura di Henry Beyle (Grenoble 1783 – Parigi 1842), meglio noto come Stendhal, che dedicò il suo più celebre romanzo, La Certosa di Parma, alla nostra città e le opere di carattere stendhaliano del pittore Carlo Mattioli.
La mostra – inserita nel programma delle mostre di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 - racconta dei diversi tempi del romanzo, dalla sua fulminante ideazione e stesura (fu scritto in 53 giorni, meno di due mesi, tra novembre e dicembre 1838), alla sua immediata pubblicazione e fortuna editoriale: grazie alla preziosa collaborazione del Complesso Monumentale della Pilotta - Biblioteca Palatina, saranno circa una cinquantina le edizioni, in lingua francese e italiana, che accompagneranno il visitatore lungo il percorso di mostra, dalla prima in francese dell’aprile del 1839 alle più recenti, arricchite anche dagli esemplari conservati nella Biblioteca di Busseto di Fondazione Cariparma e nella Biblioteca della Deputazione di Storia Patria.

Teatro Regio
Parmadanza 2020 inaugura con «Gravité» di Preljocaj

Oppressione e insostenibile leggerezza, calma sospesa e frenesia di corpi, passi all’unisono e aperture palpitanti del “coro”, all’interno di una scena che i costumi dei danzatori vestono a scacchiera. Debutta al Teatro Regio domenica alle 20.30 (Abbonamento Danza), ad apertura della stagione di ParmaDanza 2020, Gravité, tra le più recenti e acclamate creazioni dell’eclettico coreografo franco-albanese Angelin Preljocaj, su musiche di Maurice Ravel, Johann Sebastian Bach, Iannis Xenakis, Dimitri Šostakovič, Daft Punk, Philip Glass e 79D. In scena il Ballet Preljocaj, pluripremiata formazione che oggi conta 24 ballerini permanenti, stabilitasi dal 2006 al Pavillon Noir à Aix-en-Provence, in una formazione a 13 danzatori, con i costumi di Igor Chapurin, stilista e collaboratore del Bolshoi, le luci di Éric Soyer, e con la collaborazione della coreologa Dany Lévêque. 
La coreografia, che ha debuttato alla Biennale de la Danse di Lyon nel 2018, e da allora ha calcato i maggiori palcoscenici di tutto il mondo, è realizzata da Ballet Preljocaj in coproduzione con Théâtre National de la Danse – Paris, Les Théâtres de la Ville de Luxembourg, Biennale de la Danse de Lyon, Gran Théâtre de Provence – Aix en Provence, Scène Nationale d’Albi e Theater Freiburg.Continua per tutta la stagione 2020 la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne promossa dal Teatro Regio di Parma, . In occasione dell’apertura di ParmaDanza 2020, il Teatro esporrà in foyer un paio di scarpette da punta rosse, su di un piedistallo, accompagnando l’installazione dallo slogan della campagna, #neancheperfinta. r.w.

Piazza Ghiaia
Appuntamento con le delizie di «Dolcilandia»

Appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del cioccolato e delle specialità dolciarie della tradizione italiana: dalle 9 alle 20, piazza Ghiaia sarà animata da «Dolcilandia», l’evento dedicato al cioccolato e alle specialità dolciarie artigianali da tutta Italia. 
Piazza Ghiaia si riempirà, dunque, di bancarelle in cui sarà possibile gustare le infinite declinazioni del «Re dei dolci»: dalle stecche di cioccolato al latte a quello extra-fondente. Di fianco a Sua Maestà il Cioccolato non mancherà una nutrita rappresentanza dei più buoni dessert della tradizione regionale italiana: dagli strudel e i brezel dell’Alto Adige fino ai cannoli e alla pasta di mandorle siciliani.  d.f.

Galleria San Ludovico
Laboratorio su cibo cultura e sostenibilità

A  poco più di un mese dall'apertura della mostra «Noi, il cibo, il nostro Pianeta: alimentiamo un futuro sostenibile» organizzata da Fondazione Barilla, nell’ambito di Parma2020 Capitale Italiana della Cultura, sono stati oltre 6mila i visitatori che si sono recati presso la Galleria San Ludovico di Parma.
Ora la Fondazione Barilla è pronta a lanciare una nuova iniziativa nell'ambito della mostra: i laboratori per le famiglie. Proprio per questo  ha organizzato due speciali appuntamenti, domenica  e il 22 marzo.
Il primo appuntamento, domenica, vedrà coinvolte le famiglie  in uno speciale approfondimento laboratoriale sul legame tra «cibo, cultura e sostenibilità». Educatori esperti accompagneranno gli ospiti alla scoperta delle tradizioni culinarie di alcuni Paesi del mondo, conosciuti per la loro storia e cultura gastronomica, al fine di comprenderne il valore e stimolare la contaminazione. Punto forte dell’incontro è scoprire che nonostante culture differenti, la sostenibilità del cibo è un bisogno urgente che ci accomuna. r.w.

POLESINE ZIBELLO
«Puliamo il Po» nella golena

Prosegue a pieno ritmo l’iniziativa «Puliamo il Po e puliremo il mondo-Una fetta di culatello per un sacco di plastica» che per i prossimi quattro fine settimana interesserà la golena a ridosso di Polesine. Domenica  (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17.30) il tema sarà  «L’attività estrattiva della sabbia di Po. Grande opportunità e grande problema».  E' necessaria la prenotazione al 348 7497980 o scrivendo a puliamoilpoepuliremoilmondo@gmail.com. p.p.

SALSOMAGGIORE
SPORT - Di corsa fino a Busseto con la «Verdi Marathon»

Domenica torna la «Verdi Marathon», la gara podistica - su quattro tracciati, con partenza simultanea alle 9.30 da viale Mariotti -, giunta alla 23ª edizione, organizzata dalla Parmarathon asd con il patrocinio dei comuni di Salsomaggiore Terme, Fidenza, Fontanellato, Soragna e Busseto. 
Sono circa 2.500 gli iscritti. 
La musica del maestro di Roncole di Busseto entrerà nella corsa al momento del via, suonata dal complesso bandistico Verdi di Parma. Cornice della maratona, che si snoda per 42 chilometri e 195 metri, le «Terre Verdiane», così chiamate in riferimento ai luoghi natii del noto compositore nostrano Giuseppe Verdi: la partenza da Salsomaggiore, le successive tappe a Fidenza, Fontanellato, Soragna e Roncole Verdi, fino all’arrivo nella suggestiva piazza centrale di Busseto. 
Come per le scorse edizioni, nella stessa giornata, si svolgeranno, inoltre, altre tre gare: la «Mezza Maratona di Fontanellato» con l’arrivo segnato dalle mura della Rocca Sanvitale di Fontanellato, la «30km Corsa del Principe» con un suggestivo percorso nelle sale affrescate della rocca Meli Lupi di Soragna e la 10 km Salso-Fidenza, quest’ultima anche con variante non agonistica. 
Dal 2019 la «Verdi Marathon» è targata «Parma Marathon»: Giancarlo Chittolini, che nel 1998 ha portato l’evento podistico nella Bassa e che per oltre vent’anni lo ha organizzato, ha passato ufficialmente il testimone ma domenica - nonostante sia costretto ad osservare un lungo periodo di convalescenza, in seguito ad una caduta accidentale - sarà al fianco dei ragazzi della «Parma Marathon», sia alla partenza  che all’arrivo in piazza a Busseto, sotto la statua di Giuseppe Verdi. 
Due le novità di quest’anno: la dedica, come da tradizione iniziata nel 2019, sulle medaglie ad un’opera di Verdi, che per il 2020 è ricaduta su «Ernani»; la possibilità di ottenere il rimborso della quota di iscrizione (per le modalità, si può visitare il sito www.parmamarathon.it oppure la pagina Facebook Verdi Marathon). Per maggiori informazioni  consultare il sito www.verdimarathon.it. d.f.

GRAND HOTEL - Appuntamenti con gli scrittori
Nuovi appuntamenti al «Grand Hotel Salsomaggiore» con il circolo di lettura «Il Salotto illuminato».  Domenica alle 17 Mirella Capretti racconta la vicenda umana dell’abate fidentino don Pietro Antonio Maria Zani. Ingresso libero per entrambi gli appuntamenti. a.s.

PALACONGRESSI - Torna la rassegna «Music Noveau»
Appuntamento domenica alle 18 al Palacongressi con la seconda edizione della rassegna «Music nouveau» realizzata da Francesca Rossi Del Monte, direttore artistico e presidente de «I Parchi della Musica». Titolo del concerto (ad ingresso libero) «Musique visuelle». Protagonista sarà il «Quartetto dell’Accademia Virgiliana di Mantova» con Paolo Ghidoni (primo violino), Agnese Tasso ( secondo violino), Eva Impellizzeri (viola), Michele Ballarini (violoncello). Introduce all’ ascolto il professor Riccardo Pecci. a.s.

SISSA 
«Small Foot» al Teatro cinema

Domenica alle 17 rassegna «Cinema per passione» all’interno del teatro cinema comunale di via Ferrari. Sarà proiettato il cartone animato «Small foot: il mio amico delle nevi» di Kirkpatrick. Ingresso gratuito.  c.cal.

SORAGNA
I campionati di pattinaggio
Fino a domenica, il palapattinaggio «Giuseppe Avanzini» di Soragna ospiterà i campionati provinciali di pattinaggio Uisp. La rassegna vedrà la presenza di 184 atleti, di sei società: Artistic Skate Roller Parma, Asd Salso Roller, Butterfly Roller School Fidenza, Equipe Sportiva di Reggio Emilia, Pgs Don Bosco Basilicanova e polisportiva Il Cerchio di Soragna, organizzatrice della rassegna con Uisp.  m.d.

SORBOLO

L'orchestra Bambolbì nella sala Clivio
Appuntamento con la rassegna «I concerti dell’ora del tè», in ricordo della sorbolese Luciana Parmigiani Arisi, domenica alle 16.30 nella sala Clivio del Centro civico. Si esibirà l’orchestra di chitarre e violini «Bambolbì». c.cal.

TORRECHIARA
Nuove visite al castello in abiti medievali

Domenica al castello di Torrechiara nuovo appuntamento con le visite in abiti medievali dal titolo «Bianca e la corona sospesa»: la prima sarà alle 10.15 mentre la seconda alle 11.30. Alle 11, invece, si potrà andare alla ricerca di centauri, draghetti, sfingi alate e fauni con l’esplorazione guidata «Animali fantastici a Torrechiara»: i bambini e le loro famiglie verranno accompagnati in castello e coinvolti in un avvincente gioco-esplorazione; muniti di mappe e bussole, accompagnati da un’intrepida guida, potranno andare alla ricerca delle magiche o mostruose creature che si nascondono tra i grandi affreschi nelle sale del castello di Torrechiara. Al termine dell’attività, ogni piccolo esploratore riceverà in dono schede-gioco per continuare a divertirsi a casa. d.f.

TRECASALI
Serata danzante all'Arci Stella

Serata danzante al circolo Arci Stella di piazza Fontana domenica con l’orchestra Nicola Marchese.  c.cal.

VAL MANUBIOLA
Un trekking in compagnia dei propri cani

Arriva il nuovo appuntamento con il «De Gustibus Dog», trekking e sapori d’Appennino. In compagnia dei propri cani, ci si potrà  avventurare alla scoperta di due vallate ed un solo crinale, con vecchie miniere abbandonate della Val Manubiola, faggete di crinale della Valtaro, luoghi selvaggi e liberi,  casa di animali selvatici come cinghiali caprioli daini e lupi. Nella splendida cornice della Val Manubiola la guida abilitata Roberto Bardini condurrà i partecipanti. 
A conclusione dell’esperienza, per chi vorrà proseguire, l’esperienza continuerà nel borgo di Corchia con una merenda tipica dei nostri monti. 
Punto di ritrovo: parcheggio stazione ferroviaria di Ghiare di Berceto ore 09,30. Breve spostamento con mezzi propri per raggiungere il luogo di inizio dell’escursione, che prenderà il via alle 10; ora prevista per il rientro alle macchine: 16-17; a seguire merenda  nella pizzeria Corchia. Info e prenotazioni: roberto.bardini@trekkingtaroceno.it; 339.7550371. e.m.