Sei in Provincia

IL VOTO E IL COVID

Referendum: ai seggi solo con mascherina e mani disinfettate

20 settembre 2020, 09:00

Referendum: ai seggi solo con mascherina e mani disinfettate

Si torna alle urne e i seggi, come non accadeva da tempo, resteranno aperti due giorni. Oggi sarà possibile votare dalle 7 alle 23, mentre domani le operazioni di voto andranno avanti dalle 7 alle 15. Alle 23 la percentuale di votanti era del 36,8%. Gli elettori di Parma sono chiamati ad esprimere la loro preferenza solo per il referendum sul taglio dei parlamentari, mentre in cinque comuni della provincia (Fontevivo, Soragna, Palanzano, Pellegrino e Varano Melegari) si procederà anche all'elezione del sindaco e al rinnovo dei consigli comunali. Ma la vera novità di questa tornata elettorale è che si tratta delle prime elezioni in epoca Covid. Per questo motivo tanto gli elettori quanto i presidenti di seggio e gli scrutatori saranno obbligati a rispettare le regole d'oro contro il contagio: mascherina, distanziamento sociale e igiene delle mani.

GLI ELETTORI

In città, gli elettori sono 139.337, di cui 66.100 maschi e 73.237 femmine. I diciottenni che voteranno per la prima volta saranno in totale 902 di cui 478 maschi e 424 femmine. Gli elettori iscritti all'Anagrafe italiani residenti all’estero (Aire) sono complessivamente 6.595, di cui 3.172 femmine e 3.423 maschi. In tutta la provincia, gli elettori sono 328.805, di cui 159.526 maschi e 169.279 femmine. In città si potrà votare in 204 sezioni, a cui vanno aggiunte 8 sezioni speciali.

MISURE ANTI-COVID

Le misure anti-contagio sono state varate con un apposito decreto a livello nazionale e precisate in un protocollo sanitario e di sicurezza tra i ministri di Interno e Salute. Ai seggi sono previsti percorsi distinti di ingresso ed uscita. Gli elettori non devono recarsi a votare «in caso di sintomatologia respiratoria» e febbre superiore a 37,5 gradi. Per accedere ai seggi è obbligatorio l’uso della mascherina. Al momento di entrare l’elettore dovrà igienizzarsi le mani con il gel disinfettante messo a disposizione in prossimità della porta. Dopo essersi avvicinato ai componenti del seggio per l’identificazione e prima di ricevere la scheda e la matita, si dovrà nuovamente igienizzare le mani. Completate le operazioni di voto è consigliato un ulteriore lavaggio delle mani prima di lasciare il seggio. Quanto ai componenti dei seggi, durante la permanenza nel seggio devono indossare la mascherina chirurgica, mantenere sempre la distanza di un metro dagli altri componenti e igienizzarsi frequentemente le mani. L’uso dei guanti è consigliato solo per le operazioni di spoglio delle schede. Il presidente di seggio deve comunque utilizzare i guanti al momento dell’inserimento della scheda nell’urna. Tra i componenti di seggio e tra questi e l’elettore deve essere mantenuto almeno un metro di distanza. Si deve inoltre garantire la distanza di due metri al momento dell’identificazione dell’elettore, quando a quest’ultimo sarà chiesto di togliere la mascherina per farsi riconoscere.

VOTO E QUARANTENA

Anche chi è in quarantena potrà votare. Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli in quarantena o in isolamento fiduciario per Covid-19 sono ammessi ad esprimere il voto dal proprio domicilio.

La dichiarazione di volontà ad esprimere il voto a domicilio doveva essere presentata, esclusivamente in modalità telematica, all'Ufficio elettorale tra il 10 e il 15 settembre.

TESSERA ELETTORALE

Chi ha smarrito la tessera elettorale, o ha esaurito gli spazi sulla stessa, può recarsi al Duc per richiederne una nuova. Gli sportelli comunali saranno aperti oggi e domani per tutta la durata di apertura dei seggi e potranno procedere anche al rilascio della carta d'identità. Il Comune ricorda che per informazioni è attivo il numero verde dedicato alle elezioni: 800 977917. È attivo anche il sito www.elezioni.comune.parma.it che offre la possibilità di ricercare in quali sezioni votano i residenti di una via dello stradario comunale. I residenti che hanno cambiato indirizzo all’interno del comune dopo la data del 6 agosto dovranno votare nella sezione elettorale in cui erano già iscritti, mentre i cittadini che hanno registrato in Anagrafe la variazione prima di quella data, se comporta un cambio di sezione, dovrebbero aver ricevuto un'etichetta con l’indicazione del nuovo seggio.

r.c.