Sei in Provincia

Provincia

Al via un maxi restyling delle pensiline lungo le strade del Parmense

08 ottobre 2020, 17:34

Al via un maxi restyling delle pensiline lungo le strade del Parmense

La Provincia di Parma–Ufficio Trasporti ha appena concluso un censimento di tutte le pensiline di attesa dei mezzi pubblici, in aree urbane ed extraurbane e del loro stato e ha impostato un programma di manutenzione sistematica delle stesse.
Le pensiline sono risultate complessivamente 331, di cui 147 (44%) hanno uno scarso livello di manutenzione, 41  (12%) hanno un livello di manutenzione discreto e 143 (43%) un livello di manutenzione buono.
Grazie a un finanziamento della Regione su progetto di Smtp, è ora possibile per la Provincia procedere alla manutenzione delle pensiline più deteriorate, a comunicare da quelle che presentano situazioni pericolose, come rotture di vetri, ferri sporgenti, o degrado di vario genere, come tetti rotti o schienali mancanti, invasione di erbacce.

“Questo intervento è un segnale di come la Provincia abbia a cuore il miglioramento della qualità del servizio di trasporto pubblico, confermando il proprio presidio anche nelle zone più distanti dal capoluogo – afferma il Presidente della Provincia Diego  Rossi – Intendiamo avviare un percorso di gestione e valorizzazione delle pensiline, anche in collaborazione con i Comuni, per farne un punto di attesa gradevole e magari anche un punto di comunicazione  utile.”

“Negli ultimi anni ci sono pervenute varie segnalazioni da utenti e comuni di danneggiamento delle pensiline, che si deteriorano soprattutto per atti di vandalismo, proiezioni di sassi dalla strada da parte di veicoli e incidenti – spiega Andrea Ruffini, dirigente del Servizio Pianificazione – della Provincia - Il deterioramento delle pensiline, oltre a recare disagio agli utenti, determina una evidente situazione di degrado territoriale, a cui intendiamo porre rimedio. Naturalmente la collaborazione di cittadini e una corretta fruizione del bene pubblico sono essenziali.”
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA