Sei in Berceto

SERVIZI

Montagna 2000 Spa: l'assemblea approva bilancio e piano industriale

03 maggio 2019, 10:53

Montagna 2000 Spa: l'assemblea approva  bilancio e piano industriale

L'assemblea dei soci di Montagna 2000 Spa ha approvato all'unanimità dei presenti il bilancio di esercizio 2018 e il piano industriale 2019-2025, data che coincide con la scadenza formale della concessione del Servizio Idrico Integrato.

2018 L'anno presenta un utile dopo le imposte di 66.966,00 euro, nonostante il prudenziale accantonamento integrale di 631.578,00 euro relativa alla sentenza numero 88/2019 del 16 gennaio 2019 emessa dal Tribunale di Parma in favore del Comune di Berceto alla quale la società si è opposta nel metodo e nel merito. Tra i principali investimenti realizzati, strategico è quello relativo all’interconnessione tra il pozzo di Varano de Melegari e il serbatoio principale del Comune di Pellegrino Parmense, particolarmente colpito dalla crisi idrica del 2017. A novembre è stata ottenuta la certificazione UNI EN ISO 9001:2015 con DNV-GL uno degli Enti di certificazione più accreditati a livello europeo e sta implementando un sistema integrato QSAE (qualità sicurezza, ambiente ed energia).

Piano industriale Lo scenario operativo 2019 - 2025 è quello che porterà la società al termine della concessione per il servizio idrico integrato prevista per il 30 giugno 2025; l’ambizione del piano industriale approvato dai soci "è di presentare la società, alla scadenza della concessione, come una piccola ma efficiente multi-utility in grado di svolgere numerosi servizi per i Comuni soci e per gli abitanti del territorio". 
Nel Piano vi è un cospicuo rafforzamento dei fondi ed accantonamenti per i rischi aziendali; e si segnala che la società ha chiesto e ottenuto di NON applicare l’aumento già deliberato da ARERA pari al 5,5 % riducendo lo stesso all’1,2 % che è il minimo possibile per la legislazione e regolazione vigente; non di meno il piano industriale, per il periodo 2020-2023, è stato predisposto senza aumenti tariffari ma lavorando su efficienza della gestione.
A distanza di tre anni e mezzo da una situazione molto complessa un risultato decisamente importante di cui ringraziare tutto il personale, i soci ed i fornitori che hanno avuto la pazienza di accompagnarci in questo percorso.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA