Sei in Borgotaro

BUONE NOTIZIE

Borgotaro, anonima benefattrice gli fa ritrovare il portafoglio (con 1.500 euro)

14 febbraio 2020, 08:48

Borgotaro, anonima benefattrice gli fa ritrovare il portafoglio (con 1.500 euro)

FRANCO BRUGNOLI   

BORGOTARO   Per fortuna, ogni tanto, ci sono anche delle buone notizie da dare. Si tratta di questo: ieri mattina, una  donna della zona,  che ha voluto mantenere l’anonimato, ha consegnato ai carabinieri della Compagnia di Borgotaro, diretta dal capitano Filippo Giancarlo Cravotta, un portafoglio, che aveva trovato, la sera prima, all’esterno del supermercato Conad, nell’area deposito carrelli. All’interno, vi erano diversi documenti del proprietario, carte di credito, ma soprattutto, oltre 1.500 euro in contanti, che il possessore aveva smarrito. Al ritorno a casa, il proprietario del portafoglio,  Mario Daffadà, titolare e chef dell’Albergo Ristorante Il Mistrello di piazza Farnese,  non si è reso conto di ciò che era accaduto. Si è preparato, ha cenato, ha sbrigato tutte le sue faccende ed è andato quindi a dormire. Ma, al mattino di ieri, è stato contattato dagli uomini dell’Arma, che gli hanno spiegato ogni cosa. Lui, ancora un po’ confuso, ma,  al tempo stesso, felicissimo di ricevere la notizia del ritrovamento, si è precipitato immediatamente nella sede della Compagnia carabinieri a ritirare il portafoglio, confermando, a titolo d’informazione, dopo averlo esaminato che, all’interno, non mancava assolutamente nulla. È stato, senza ombra di dubbio, un bel gesto. E, tra l’altro, non isolato, in quanto, ultimamente, si erano verificati altri  due casi analoghi, sempre in zona. Daffadà ha espresso quindi i più vivi ringraziamenti, sia alla  donna  (che spera di incontrare quanto prima) che ha trovato il portafoglio, sia ai carabinieri del «Borgo», che hanno «operato - ha detto - con la massima professionalità». Soddisfatto, chiaramente il comandante Cravotta che ha apprezzato molto questo comportamento, dal quale si evince, che la comunità della vallata «è formata da gente onesta, - ha detto - che davvero sa dare a tutti, specie ai giovani, il  buon esempio».