Sei in Borgotaro

BORGOTARO

Apericena del Circolo Valtaro Valceno di Fratelli d'Italia

18 luglio 2020, 18:27

Apericena del Circolo Valtaro Valceno di Fratelli d'Italia

Alla presenza di Priamo Bocchi, delegato del Coordinatore Provinciale, si è svolto un incontro operativo di Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni del Circolo Valtaro Valceno, coordinato da Rodolfo Marchini, Responsabile regionale alla Montagna. L’occasione è servita per fare un’analisi del risultato delle recenti regionali: la media del 12,5 % ottenuto nei sei comuni delle Alte Valli è un dato che proietta Fratelli d’Italia a svolgere un ruolo sempre più incisivo nella determinazione delle scelte amministrative locali. “Fra meno di un anno si terranno le elezioni comunali del capoluogo valtarese e già ora Fratelli d’Italia si sente impegnato a elaborare un concreto programma, idoneo allo sviluppo economico e al rilancio sociale del paese. Oltre alla leva fiscale, con le Zone Franche Montane, proposte attraverso un Disegno di Legge nazionale e regionale per favorire imprese e occupazione lavorativa, sosteniamo il potenziamento dei servizi ospedalieri con la Riapertura del Punto Nascita, la riattivazione del Pronto Soccorso e della Terapia Intensiva Post Operatoria, così come insistiamo nella necessità di avere Trasporti ferroviari efficienti e moderni, col completo raddoppio della Pontremolese”, ha dichiarato Rodolfo Marchini. Dal canto suo, Priamo Bocchi ha sottolineato “la notevole crescita del Partito in Montagna e l’ottimo risultato raggiunto nelle elezioni regionali, frutto di un costante impegno profuso a difesa dei diritti dei cittadini e segnatamente dei diritti alla salute. Prima la Montagna è diventato un imperativo categorico per Fratelli d’Italia a livello regionale e nazionale”. Durante l’incontro tutti i partecipanti si sono dichiarati disponibili ad impegnarsi per la difesa e la tutela dei bisogni dei montanari, consapevoli che il destino dei territori disagiati di Montagna passa attraverso un duro lavoro di ricostruzione, per il quale Fratelli d’Italia potrà essere determinante attraverso una adeguata organizzazione territoriale. Per essa, e per essere degni del 15% di cui parlano i sondaggi nazionali, occorre rinserrare le fila e stringere sempre di più i tempi, al fine di essere pronti alle prossime sfide che saranno decisive per Borgotaro e per le altre comunità delle Valli del Taro e del Ceno.