Sei in Collecchio

COLLECCHIO

In casa avevano un arsenale mai denunciato: prima l'arresto, poi un quasi 'lieto fine'

29 maggio 2020, 10:18

In casa avevano un arsenale mai denunciato: prima l'arresto, poi un quasi 'lieto fine'

Avevano un arsenale in casa, ma solo in piccola parte era denunciato. A finire nei guai un uomo e una donna di Collecchio che, a seguito dei controlli dei militari dell’Arma, sono state trovate in possesso di 15 fucili e 6 pistole,  circa 7000 munizioni di vario tipo e 2 chilogrammi di polvere da sparo.

 All’origine della vicenda, il non aver regolarizzato la detenzione delle armi che la famiglia aveva ricevuto in eredità da un parente deceduto alcuni anni fa. In questi casi i carabinieri non possono limitarsi ad una denuncia a piede libero, e per i due, residenti a Collecchio, è scattato l’arresto per detenzione illegale di armi da fuoco, polvere da sparo e munizionamento vario. I militari erano impegnati nell’ambito di specifici controlli relativi alle autorizzazioni dei detentori di armi e munizioni:  l’uomo risultava autorizzato a detenere alcune armi, ma non l'arsenale che è emerso, a sorpresa, nell'abitazione.

Il pubblico ministero, all’esito degli accertamenti successivi, ha disposto la remissione in libertà: dall’esame delle armi è stato appurato che non si trattava di armi usate per delitti o scopi terroristici. I due, però, dovranno comunque rispondere dei reati di detenzione abusiva di armi e munizioni.  Gian Carlo Zanacca