Sei in Corniglio

Corniglio

Funghi, multe per le auto fuori dal parcheggio in Alta Val Parma

Molte lamentele: «Non è giusto, i posteggi sono insufficienti, eppure il permesso per raccogliere  lo abbiamo pagato»

di ANTONIO RINALDI -

25 settembre 2020, 10:25

Funghi, multe per le auto fuori dal parcheggio in Alta Val Parma

È in corso un’altra stagione scoppiettante per i funghi anche in Alta Val Parma: nelle ultime settimane i porcini hanno fatto la loro comparsa un po’ in tutti i boschi della valle dai più bassi boschi di cerro (che solo raramente producono in maniera così abbondante) alle faggete più alte del crinale che ancora oggi buttano molto generosamente. 
E i fungaioli non si sono fatti certo attendere, numerosissimi quelli che nelle prime ore della mattina nei giorni consentiti dalla raccolta raggiungono in particolare i Lagoni e Lagdei (ma in Val Cedra anche Pratospilla a e il Lago Ballano) per soddisfare la propria passione nel bosco. 
Non sono mancate alcune problematiche consuete come la difficoltà di percorrere alcune strade come quella dei Lagoni, che i fungaioli (ma non solo) lamentano come sempre piuttosto dissestata; ma anche alcune problematiche nuove, come le multe ricevute per aver parcheggiato al di fuori di aree segnalate con la P di parcheggio, che però stentano a coprire la richiesta di parcheggio dei tanti fungaioli che in questi giorni raggiungono in particolare l’area di Badignana e dei Lagoni. 
«Abbiamo pagato un permesso stagionale e non possiamo frequentare le aree che più ci interessano per l’impossibilità di trovare un parcheggio autorizzato, e piovono le multe, anche se l’auto in sosta non intralcia il traffico» la lamentela che più frequentemente giunge dai fungaioli. Sono giorni di super lavoro anche per i Carabinieri forestali e per le altre guardie autorizzate ad effettuare i controlli, nel mirino in particolare chi va per funghi nei giorni non consentiti o in orari notturni; ma anche chi va senza tesserino o chi sfora il limite massimo giornaliero consentito.