Fidenza

Il diario dei pellegrini: si parte... dalla neve

03 giugno 2016, 15:14

Chiudi
PrevNext
1 di 6

Mentre l'Italia festeggiava il 70° anniversario della Repubblica, un gruppo di fidentini partiva per una "camminata" fra il Gran San Bernardo e Pavia. Sulla rotta dei pellegrini, lungo la Via Francigena. 
Gazzettadiparma.it segue giorno per giorno il pellegrinaggio di Valentino Allegri, Luciana Bazzini, Luciano Cacciali, Gabriele Spaggiari, Leonardo Vignola e Franco Antonelli. Il diario è pubblicato nella sezione Fidenza

Scrive Franco Antonelli, che invia anche le foto, giovedì 2 giugno:  

Arrivati questa mattina in pulmino. Il colle del Gran San Bernardo è ancora chiuso al traffico auto. Scaricati a quota 1800 m sotto i tornanti e saliti su asfalto fino al passo 2473 m per oltre 7 chilometri, accompagnati da un pioggia sottile che è diventata neve nell'ultimo tratto. In compagnia di marmotte e volpi e qualche gruppo di pellegrini in discesa.
Entrati in Svizzera, prendiamo una zuppa calda all'ostello, poi si riparte su asfalto: prendiamo l'antico sentiero Francigeno alle case cantoniere, praticabile con cautela a causa delle lastre di neve.
Il sentiero scende nei boschi tra roccia e prati, con ampi panorami verso valle, e attraversando antichi borghi: St Remy, St Leonard, St Oyen Entrobles. Ci fermiamo per la notte all'ostello di Echevennoz, dopo aver percorso 26km di pura fatica. Ci vuole un fisico bestiale .... E domani andiamo ad Aosta. 

Archivio Gazzettadiparma.it
Esattamente 5 anni fa, alcuni pellegrini del gruppo erano in cammino verso Lucca