Sei in Fidenza

FIDENZA

Addio a Eva Demaldè

La parrucchiera con un sorriso per tutti

di Silvana Loreni -

02 maggio 2019, 15:59

Addio a Eva Demaldè

Se n’è andata Eva Demaldè vedova Galli, la parrucchiera. Fidentina doc, aveva 76 anni ed era una figura molto conosciuta e stimata in tutta la città. In gioventù aveva lavorato come stiratrice, per poi cominciare a fare la parrucchiera a Soragna: un'attività che non avrebbe mai più abbandonato. Si era poi trasferita con l’attività a Fidenza, dove aveva a lungo lavorato con la sorella Bruna, nel salone di piazza Matteotti. Eva e Bruna, legate oltre che dallo stretto legame familiare, anche dalla grande passione per la loro attività, in tanti anni di lavoro, si erano attirate una vasta e affezionata clientela.
Le sorelle parrucchiere, cordiali e solari, accoglievano le numerose e affezionate clienti, sempre col sorriso e una battuta. Appena si varcava la soglia del loro salone, si respirava un’aria familiare, sentendosi perfettamente a proprio agio. Eva, quindici anni fa, era stata colpita da un gravissimo lutto, quando aveva perso il giovane figlio Andrea. Una disgrazia che aveva segnato profondamente il suo delicato animo di mamma. Ogni giorno si recava al camposanto, per pregare sulla tomba del figlio, non facendogli mai mancare un gesto di affetto, un fiore, un cero, un messaggio, testimonianze di un legame profondo che andava oltre la morte. Anche Andrea, che sin da piccolo, sognava di fare il parrucchiere, quando si aggirava fra pettini e spazzole, nel negozio della mamma e della zia, aveva aperto un salone in città, continuando in quella attività, i cui segreti aveva appreso da mamma Eva.
In città tutti conoscevano Eva Demaldè: la si vedeva ogni giorno, in sella alla sua bici Graziella, per le strade del centro, mentre andava a fare la spesa, fermandosi sempre a scambiare due parole gentili con chi conosceva. Era cordiale ed era un piacere dialogare con lei, quella dolce mamma provata da tanto dolore, che con coraggio era andata avanti, per l’altra figlia, Antonella e l’adorata nipote Evelyn.
La sua scomparsa ha rattristato tante persone che l’ hanno conosciuta e le hanno voluto bene. Ha lasciato la figlia Antonella con Stefano, la nipote Evelyn, la piccola Melody, la sorella Bruna con Gianni, cognate, nipoti e parenti. Il rosario è stato recitato ieri sera con larga partecipazione di fedeli. Il funerale sarà celebrato oggi alle 15,15 partendo dalla camera ardente di Vaio per la chiesa parrocchiale di Santa Maria. Dopo la cerimonia funebre le spoglie saranno tumulate nel camposanto della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA