Sei in Fidenza

CALCIO

La Fidentina centra il poker

Noceto colpito e affondato

di Mattia Ondelli -

02 maggio 2019, 15:54

La Fidentina centra il poker

Sprofonda il Noceto, è poker della Fidentina. La partita inizia a ritmi bassi; con lo scorrere dei minuti la Fidentina aumenta la velocità di manovra, prendendo le redini del gioco e controllando l’andamento della partita. Il gioco del Noceto è invece lento e prevedibile, arricchito da molti errori individuali. Al 23’ i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con una conclusione dalla distanza di Jibril, la quale termina alta sulla traversa. Da questo momento in poi sarà dominio della Fidentina. Al 32’ gli ospiti vanno in vantaggio: Terranova calcia una punizione dai trenta metri; la parabola si alza sopra la barriera e termina in rete. Pochi minuti dopo la formazione ospite va vicinissima al raddoppio: al 38’ Terranova, defilato sulla fascia, crossa un pallone rasoterra per l’inserimento di Pasaro che da ottima posizione colpisce la traversa. Il raddoppio della Fidentina si concretizza nell’azione successiva: al 39’ Terranova, dalla bandierina del corner, crossa un pallone che attraversa tutta l’area di rigore per la testa di Bruschi, il quale si approfitta del mancato intervento difensivo ed appoggia il pallone in rete di testa. La Fidentina si rende nuovamente pericolosa al 41’: sempre Terranova, sempre da calcio piazzato, tenta una conclusione difficile d’esterno sinistro da posizione angolata; il pallone prende un effetto strano e si stampa sul secondo palo. Il secondo tempo inizia subito a ritmi alti: il Noceto lotta su tutti i palloni, commettendo anche tanti errori d’impostazione, mentre la Fidentina tenta di replicare l’andamento del primo tempo. Dopo i primi minuti concitati, la formazione ospite acquisisce nuovamente il dominio del gioco. Al 26’ le speranze di recupero per il Noceto vengono stroncate: su contropiede, Pasaro lancia in profondità il sub-entrato Franchi che, dribblata la marcatura, conclude in porta con un destro a giro, siglando così la rete del 3-0. La formazione di casa accusa il contraccolpo del gol. Il colpo di grazia viene dato al 39’: il capitano Ferretti recupera una palla vagante al limite dell’area avversaria, finta la conclusione di destro, rientra sul sinistro e conclude in porta, segnando così il quarto gol.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA