Sei in Fidenza

Comune

Fidenza, bolletta non pagata: sospeso l'ingresso del leghista (più votato) Uni

15 giugno 2019, 13:02

Fidenza, bolletta non pagata: sospeso l'ingresso del leghista (più votato) Uni

Sospeso l'ingresso di Gian Franco Uni, della Lega, in consiglio comunale a Fidenza, dopo le recenti elezioni. Prima dovrà sanare il debito con EmiliAmbiente (società partecipata del Comune) per una fornitura di acqua non pagata che risale al 2014. Una decisione presa dal Consiglio comunale, questo dopo la verifica del testo unico degli enti locali che elenca le cause di ineleggibilità e incompatibilità.  Uni, ricordiamolo, è stato più votato del Carroccio alle elezioni, con circa 190 voti. Una vicenda che, comunque, attende degli sviluppi: Uni infatti  ha depositato una documentazione in cui dimostrerebbe di aver chiarito la propria posizione con la partecipata. Inoltre, il direttore generale di EmiliAmbiente ha comunicato al Comune di aver ricevuto copia del bonifico effettuato da Uni. Bonifico inoltrato al legale per la definizione della controversia. Ma EmilAmbiente "non ha a tutt'oggi fornito alcuna liberatoria della posizione del debitore per cui permangono i motivi ostativi alla convalida dell'elezione del consigliere interessato". La nomina di Uni, quindi, per ora è sospesa. Va sottolineato come Uni, dopo le elezioni, aveva compilato il modulo apposito, dichiarando di non avere pendenze in atto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA