Sei in Fidenza

politica

Oggi Salvini a Fidenza. Massari: 'Sono rimasto sindaco, lo invito di nuovo in municipio'

21 gennaio 2020, 17:09

Oggi Salvini a Fidenza. Massari: 'Sono rimasto sindaco, lo invito di nuovo in municipio'

Domani  alle 20.30 il leader della Lega Matteo Salvini terrà un comizio in piazza Garibaldi a Fidenza. Ed ecco l'invito pubblico che gli ha rivolto il sindaco di Fidenza Andrea Massari.

"Rispetto alla visita della scorso maggio e alle promesse del Senatore – “Tornerò con il nuovo Sindaco” –, il nuovo Sindaco sono sempre io. Caro Senatore, sì, sono sempre io, quello di quando passasti per una tappa da Fidenza mandandomi tanti #bacioni, ma non gli #assegnoni che aspettavamo dal tuo Governo. Siccome l’altra volta non hai accettato il mio invito per un incontro in Municipio, l’invito te lo rinnovo adesso. Senza polemiche e con il massimo intento costruttivo. Perché mi importa il giusto che tu sia un leader di partito, mi importa molto di più la buona educazione e, quando viene a Fidenza un rappresentante delle Istituzioni, credo sia sempre giusto incontrarlo. Quindi, caro Matteo, ti aspetto in Municipio – dove sarò come sempre al lavoro – per presentarti Fidenza, la nostra storia, per fare il punto sugli #assegnoni che nel mentre ci siamo procurati da soli. E per parlare insieme a te delle sfide su cui stiamo lavorando e per le quali c’è bisogno di tutti, dato che qui a Fidenza siamo abituati a misurare le persone per quello che fanno e non per quello che dicono. Ad esempio parleremo della via Francigena, su cui stiamo lavorando per portarla a Parigi come candidata Unesco. Insieme ad altri tre Paesi: Inghilterra, Francia, Svizzera. E parleremo dell’aumento degli organici delle forze dell’Ordine, dei nuovi poteri di intervento per la Polizia Locale e molto altro. Siamo una Comunità semplice e come ti avranno detto, se te lo hanno detto, qui a Fidenza non chiediamo di controllare la tessera di partito, ma accogliamo a braccia aperte chi vuole lavorare insieme a noi per la Comunità. L’invito è rivolto, ovviamente, anche alla Senatrice Lucia Borgonzoni, qualora fosse presente a Fidenza in occasione del comizio a lei dedicato."