Sei in Fidenza

Dalla minigonna al velo: incontro con la suora che faceva la cubista

La sua testimonianza domenica alle 17 nella chiesa di San Paolo

24 gennaio 2020, 16:42

Dalla minigonna al velo: incontro con la suora che faceva la cubista

Dalla minigonna al velo, da ballerina cubista, specializzata in lap dance e balli funky, animatrice per anni dei locali notturni milanesi più trasgressivi, a «ballerina di Dio»: è la storia straordinaria di suor Anna Nobili, che domenica pomeriggio, dopo la lettura biblica, porterà la sua testimonianza, alle 17, nella chiesa parrocchiale di San Paolo. 
Suor Anna è l’deatrice di una nuova forma di danza, la Holy dance (danza sacra) che ora insegna a gruppi di giovani ballerini, con i quali si è esibita davanti a vescovi, cardinali, semplici fedeli. È il lungo cammino di conversione che ha segnato la vita di suor Anna Nobili, classe 1970, ex ballerina hard, che nelle spericolate notti milanesi - prima della «folgorazione» mistica che la colpì a 25 anni durante un viaggio ad Assisi, sulle orme di San Francesco e Santa Chiara - era abituata anche a «intrattenere» con disinibiti passi di danza anonimi clienti attratti solo dalla sua bellezza. Fascino rimasto praticamente intatto anche con l’abito delle Suore Operaie della Santa Casa di Nazareth, indossato dopo la professione dei voti perpetui nella cattedrale di Palestrina. Naturale tappa finale di un lungo cammino di ricerca, di studio e di meditazione a cui la religiosa era arrivata dopo l’improvvisa «conversione» di Assisi. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA