Sei in Fidenza

coronavirus

L'appello da Vaio: 'Non inventate bugie per fare tamponi e non insultate gli operatori'

01 marzo 2020, 12:47

L'appello da Vaio: 'Non inventate bugie per fare tamponi e non insultate gli operatori'

Sembrerebbe scontato. E invece no. Sembrerebbero scontati la responsabilità, la civiltà e il rispetto. E invece no. Ecco perchè arriva questo appello da Fidenza, e in particolare dall'ospedale di Vaio, dove da una settimana di lavora er affrontare l'emergenza. 

"A Vaio come in altri ospedali è stata installata una tenda di Pre-triage - scrive il sindaco Andrea Massari -  Questa struttura provvisoria serve per permettere un filtro prima di accedere al Pronto Soccorso, che intanto continua a lavorare per tutte le altre casistiche! Non andate a Vaio e negli altri ospedali chiedendo di fare un tampone. Non serve inventarsi sintomi o altre balle per fare il tampone! Non serve insultare gli operati sanitari. Chi lo fa crea un danno enorme per tutti". 
 

Ricordiamo che chi ha sintomi deve chiamare il medico di famiglia o il pediatra o il 118 in caso di urgenza. "Non intasare il pronto soccorso!".