Sei in Fidenza

STRANIERI

Nuovi guai per i tunisini arrestati dai carabinieri di Fidenza

03 febbraio 2021, 17:15

Nuovi guai per i tunisini arrestati dai carabinieri di Fidenza

Nuovi guai per i due tunisini di 35 e 36 anni arrestati di recente dai carabinieri della compagnia di Fidenza dopo i colpi avvenuti nella cittadina borghigiana. Infatti, grazie all’analisi delle impronte, i carabinieri del reparto operativo di Fiorenzuola, in collaborazione col Ris di Parma, hanno permesso di contestare loro altri 5 furti messi a segno, la notte del 3 novembre, in altrettanti negozi di Fiorenzuola d’Arda. Entrambi, alla lista dei loro precedenti, hanno visto aggiungersi la denuncia per furto in concorso, aggravato dal fatto che i colpi sono stati messi a segno in condizioni di oscurità ostacolando, in questo modo, la difesa pubblica e privata e usando violenza sulle cose. Uno di loro era già in carcere e l’altro ai domiciliari e, con queste nuove accuse, la posizione di entrambi si aggrava sensibilmente.