Sei in Fidenza

guida gambero rosso

A Parma e Salso due gelaterie si confermano tra le migliori d'Italia. Il gelatiere emergente è fidentino

24 marzo 2021, 16:35

A Parma e Salso due gelaterie si confermano tra le migliori d'Italia. Il gelatiere emergente è fidentino

Nella Giornata Europea dedicata al Gelato Artigianale è stata presentata la quinta edizione della Guida Gelaterie d’Italia 2021 del Gambero Rosso che, in collaborazione con Orion, delinea una crescente qualità dell’offerta con 58 realtà artigianali premiati con i «tre coni», il massimo riconoscimento che annovera 5 nuovi ingressi. Nel famigerato 2020, anno della pandemia, il gelato, sottolineano i curatori, «ha ben assolto al suo ruolo consolatorio, con un boom senza precedenti di asporto e delivery e con un leit motiv che ha attraversato il mondo della gelateria da Nord a Sud. In voga i gusti caramello e sale, sapori pieni e corposi pensati per appagare al massimo il palato. I grandi maestri gelatieri hanno colto questa esigenza e sono andati a ritroso nella memoria riscoprendo, spesso, il piacere di lavorare su gusti antichi. Gli artisti del gelato lo hanno fatto con nuova consapevolezza selezionando con abilità i sapori protagonisti e comprimari, dal latte al cioccolato, dai biscotti alle nocciole, dal sale ai canditi, e valorizzando ingredienti di prossimità in nome di un gelato goloso, sano e sostenibile. Hanno scoperto anche il piacere di «sconfinare» nel mondo della pasticceria e della cioccolateria dando vita ad intriganti mix e proficui scambi fra artigiani.

Nel dettaglio salgono a 58 i locali premiati con i Tre coni, 4 i nuovi ingressi (*) e 4 i premi speciali. La Lombardia è in testa con 12 gelaterie premiate seguita da Piemonte con 9, Emilia- Romagna con 8; Veneto e Lazio con 6; Toscana con 4; Liguria, Friuli-Venezia Giulia 2, Campania e Sardegna con 2, Marche, Abruzzo, Puglia, Basilicata e Sicilia. 37 i grandi maestri dell’arte bianca selezionati per il «Gelato del Pasticcere» (Premio Iceteam 1927 Cattabriga).

Tre coni che premiano la nostra provincia con  Ciacco a Parma e  Sanelli a Salso. 

Tra i premi speciali: Gelatiere Emergente: Gianluca Cavi, Magritte-Gelati al cubo a Fidenza. Un diploma da perito tecnico dell’ITIS di Fidenza e una passione accesa per l’arte, che oggi accompagnano la sua tanto voluta professione di gelatiere. Gianluca Cavi, classe 1988, impara i fondamentali dai maestri Manuele Presenti e Simone De Feo. Oggi nel suo laboratorio realizza gelati di ottima tecnica a prova di golosi.

Miglior Gelato Al Cioccolato (Premio Valhrona): Officine Del Gusto  Pignola [Potenza].  Premio Sostenibilità: G & coCO | Tricase [Lecce].  Miglior Gelato Gastronomico Ottimo! Buono non basta a Torino. «Quinto anno per la guida Gelaterie d’Italia di Gambero Rosso, l'unica guida che racconta la genialità e la creatività dei maestri gelatieri italiani, famosi e presenti in ogni angolo del Pianeta.» commenta il presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia. 

Tra stracciatella e gianduia, continuano i curatori della guida Gelateria d’Italia del Gambero Rosso 2021, «un mondo del gelato più che mai sfaccettato e articolato che se da un lato non smette di sperimentare dall’altro, con grande intelligenza, invita a riscoprire il piacere di un gelato in coppa da assaporare in tutta calma». Per il presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia è «un comparto che rappresenta il gusto e la sapienza italiana. Una sapienza che è stata riconosciuta dal Parlamento Europeo con la Giornata Europea del Gelato. Brindiamo quindi con questa guida e con suoi vincitori alla primavera e all’estate imminente che auspichiamo di poter vivere <all’aria aperta>.» «Il gelato è uno dei simboli dell’italianità nel mondo» prosegue l’Amministratore Delegato di Gambero Rosso Luigi Salerno «Un settore che, oltre ai successi nazionali, ha contribuito a rendere famosi i nostri prodotti di spicco in tutti i continenti che sono stati sapientemente esportati dagli artigiani di qualità.» 

© RIPRODUZIONE RISERVATA