Sei in Fidenza

FIDENZA

Lite furibonda in strada con un coltello fra due moldavi ubriachi. Alla fine ringraziano i carabinieri per averli separati

10 aprile 2021, 11:13

Lite furibonda in strada con un coltello fra due moldavi ubriachi. Alla fine ringraziano i carabinieri per averli separati

Diverse le chiamate dei vicini di casa al numero di pronto intervento 112 della compagnia Carabinieri di Fidenza. In una si parla di una lite furibonda in strada con la presenza di un coltello. I carabinieri del Radiomobile immediatamente intervengono in via Volta, non lontano dal centro città.

Al loro arrivo tre persone, molto alterate e in evidente stato di ebbrezza alcolica, urlavano e si affrontavano. Uno di loro brandiva un coltello da cucina, estremamente affilato, mentre un altro zoppicava vistosamente. Disarmato il soggetto, i militari hanno riportato la calma, chiamato il soccorso medico e ricostruito quanto accaduto. La lite è scoppiata per futili motivi nell’appartamento abitato dai due soggetti, un 42enne e un 49enne moldavi, colleghi di lavoro, che convivono da qualche tempo in attesa di tornare dalle rispettive famiglie. L’alcol ha fatto il resto, evidentemente, e quando il più giovane ha impugnato il coltello l’altro è fuggito, cercando salvezza in strada. Un connazionale, estraneo ai fatti ma dimorante nello stesso palazzo, sentite le urla per le scale, esce di casa e  cerca di evitare il peggio.

 

 

La vittima delle lesioni è stata medicata in ospedale, ove gli sono stati dati alcuni punti di sutura alla gamba destra. L’aggressore è stato portato in caserma ed è stato denunciato per lesioni aggravate. Il coltello sequestrato. Passata l’agitazione del momento si è detto dispiaciuto dell’accaduto e, all’arrivo del coinquilino, lo ha abbracciato chiedendogli scusa. Entrambi hanno ringraziato i carabinieri intervenuti per avere impedito che una banale lite domestica si trasformasse in tragedia.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA