Sei in Fidenza

FIDENZA

Obiettivo strade sicure: 9 cantieri dalla collina al centro della città

Il vicesindaco Malvisi illustra i nuovi interventi da 400 mila euro.

03 agosto 2021, 12:07

Obiettivo strade sicure: 9 cantieri dalla collina al centro della città

Al via in questi giorni i lavori per 400 mila euro diffusi in nove punti dalle colline al centro città, passando per la porta di ingresso a Fidenza nella zona del casello autostradale.
«Tutto è pronto per la partenza di nuovi e importanti cantieri per la cura e la sicurezza delle strade fidentine. Sono solo gli ultimi cantieri in ordine di tempo e stiamo programmando i prossimi interventi. Nel bilancio appena approvato sono previsti ulteriori 363 mila euro per le manutenzioni». Il vice sindaco Davide Malvisi, titolare della delega ai Lavori pubblici, ha presentato questa nuova serie di interventi dedicati alla manutenzione della viabilità fidentina. «Gli operai saranno in azione in sette aree frazionali – strada Borghese (nei pressi di Castione Marchesi), in strada Bastelli, in strada Granella, in strada Lodesana, strada Siccomonte, Costa Ferrari e nel sottopasso di Rimale – e due aree urbane, ovvero nella rotatoria di San Michele Campagna e in via Marzabotto». Per il sindaco Andrea Massari si tratta «della prosecuzione di un impegno che da subito ha caratterizzato la nostra Amministrazione. E dal 2014 non ci siamo più fermati lavorando ogni anno e ogni estate perché le strade in ordine significano sicurezza e sono un modo importante per dire ai fidentini che il Comune c’è. Non è un caso se molti interventi nascono collaborando con i cittadini, incrociando i nostri dati con le loro segnalazioni, costruendo così un un’esperienza collettiva che incentiva ad essere tutti attenti al territorio». 
Gli interventi
La zona collinare di Siccomonte assorbe da sola il 33% dei lavori e lungo questa arteria, oltre al rifacimento della pavimentazione, sono quattro le aree di intervento, in due delle quali è prevista l’installazione di barriere metalliche di sicurezza a bordo strada. In ambito urbano, in via Marzabotto, laterale a ridosso della grande rotonda ovale di via Gramsci, verrà rimessa a nuovo la pavimentazione. Si interviene pesantemente anche nella rotatoria di San Michele Campagna, con poco meno di 200 metri sui quali verrà costruita una nuova fondazione stradale con l’utilizzo di misto cementato, sul quale sarà posato il nuovo asfalto. In questo caso parliamo di un cantiere reso essenziale dalla grande quantità di traffico – con una forte percentuale di mezzi pesanti – che scorre in questa rotatoria di accesso al casello autostradale della A1. Al termine di ogni cantiere verrà rifatta la segnaletica orizzontale e, dove possibile, sarà eseguita anche la sistemazione della banchina a bordo strada, per livellarla alla perfezione con la carreggiata. 
Lavori in sicurezza e senza disagi 
Nei nove cantieri in programma è prevista l’installazione di un semaforo mobile e saranno impiegati dei movieri. Sono misure che servono sia a proteggere gli operai al lavoro sia a ridurre i disagi per la circolazione, che in questo modo continuerà a scorrere con brevi interruzioni.