Sei in Fontanellato

Elezioni

Fontanellato, le minoranze si fondono: «Liste unite per la vittoria»

di  Chiara De Carli -

25 luglio 2021, 10:14

Fontanellato, le minoranze si fondono: «Liste unite per la vittoria»

Fontanellato Dovevano essere solo «atti tecnici» quelli in discussione durante la seduta dell'ultimo consiglio comunale, ma ad animare la riunione è stata la comunicazione data congiuntamente dai tre gruppi di opposizione subito dopo l’appello. 

A prendere la parola è stato Daniele Riva che ha annunciato che «da questo momento e fino alla fine della legislatura i tre gruppi di minoranza si uniscono in un unico gruppo che si chiama “Cittadini in comune” con capogruppo Benito Allegri». Alla comunicazione seguiranno ora i passaggi formali con l’ufficializzazione della variazione nel prossimo consiglio comunale e la rinomina dei rappresentanti nelle diverse commissioni consigliari. 

La «mossa a sorpresa» dei consiglieri, a meno di due mesi dalla presentazione delle liste per le prossime elezioni, indica chiaramente che all’interno dei gruppi di opposizione è stato trovato l’accordo di massima per correre uniti alle amministrative, a differenza di quanto fatto cinque anni fa quando la scheda delle comunali riportava ben cinque simboli. 

Nella «partita», oltre agli ex candidati sindaco Daniele Riva, Benito Allegri e Ubaldo Arduini, potrebbe rientrare anche Pierino Magri, la cui lista non era riuscita a raccogliere un numero di voti sufficiente a farlo entrare in consiglio comunale. «Da mesi stiamo lavorando per questo obiettivo, cercando di coinvolgere tutti coloro che si erano impegnati cinque anni fa – ha confermato Riva -. Sappiamo che la politica non è matematica e che il fatto di presentarci con una sola lista non ci garantirà automaticamente un numero di voti pari alla somma di quelli presi nella passata tornata elettorale: la nostra intenzione è quella di presentare ai fontanellatesi un programma serio, realizzabile e credibile e che faccia sintesi delle proposte dei quattro gruppi per il futuro del paese». 

Che il capogruppo della nuova coalizione sia Benito Allegri non è sufficiente a indicarlo come candidato sindaco. «Sul nome del candidato sindaco, come anche sulla lista dei candidati consiglieri, stiamo ancora lavorando ma saranno senz’altro persone affidabili e preparate, che possano portare in Comune nuove idee   per risolvere i problemi del territorio».