Sei in Fontevivo

FONTEVIVO

Elektra è fuggita, ricerche in corso e qualche avvistamento

20 settembre 2019, 19:16

Elektra  è fuggita,  ricerche in corso e qualche avvistamento

Il ricordo della triste fine dei due lupi cecoslovacchi Moon e Shadow, uccisi a fucilate da un un pensionato 67enne che li aveva poi gettati nel torrente Recchio per disfarsi delle carcasse è ancora troppo vivo nel fontevivese per non far scattare una catena di solidarietà attorno ad Elektra, "cucciolona" di sei mesi scomparsa mercoledì sera nelle vicinanze del River a Pontetaro.

Arrivata in paese solo domenica scorsa, dopo essere stata acquistata in un allevamento piemontese, l’esemplare di cane lupo cecoslovacco aveva già iniziato un percorso di rieducazione visto che aveva manifestato piccoli problemi caratteriali. E proprio al ritorno dalla prima lezione, ormai arrivata nel cortile di casa, la cucciola è riuscita a fuggire "schizzando" fuori dal furgone su cui era stata trasportata e facendo perdere le sue tracce nel boschetto che costeggia il Taro.

Le sue caratteristiche fisiche le hanno consentito di lasciare indietro in fretta il suo proprietario che ha comunque continuato a cercarla ininterrottamente anche durante la notte. A lui si sono già aggiunti diversi volontari ma finora ci sono stati solo un paio di possibili avvistamenti (uno vicino a Molino Grassi) e alla preoccupazione per la sua latitanza si sta aggiungendo quella legata alla stagione di caccia visto che il cane ha, per un occhio inesperto, le sembianze del lupo. "Elektra non è aggressiva ma è molto diffidente, per cui è meglio non cercare di avvicinarla per il rischio di indurla alla fuga – spiega Emiliano -. Al momento della fuga, indossava due collari: uno di metallo e uno rosa con la medaglietta a forma di osso".
Elektra ha il microchip numero 380260004224306 registrato nel cuneese a nome di Paola, fidanzata di Emiliano. Chiunque avesse informazioni  può telefonare al 328 537 5253.

c.d.c.