Sei in Langhirano

CARABINIERI

Langhirano, fugge ad un posto di controllo e viene arrestato dopo un inseguimento ad alta velocità

24 aprile 2021, 11:48

Langhirano, fugge ad un posto di controllo e viene arrestato dopo un inseguimento ad alta velocità

Ieri i carabinieri di Langhirano, hanno arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale un 29enne nigeriano in Italia senza fissa dimora. Lo stesso poco prima, alla guida di un’autovettura ha forzato un posto di blocco della Polizia Locale del paese, dileguandosi. Il comando della stazione subito informato collaborava con i colleghi della Polizia Locale per la ricerca del fuggitivo. Una pattuglia raggiungeva la tangenziale di Langhirano dove, poco dopo, intercettava la Peugeot, condotta dall’uomo, che a folle velocità percorreva la strada con direzione Tizzano Val Parma.

Raggiunta la località Berzola, il fuggitivo veniva raggiunto e bloccato. Subito scesi per evitare un eventuale fuga a piedi, i militari riuscivano ad estrarre l’uomo dall’autovettura. Lo stesso, vista anche la notevole corporatura, ingaggiava una violenta colluttazione con i militari che con enorme fatica lo immobilizzavano. Fatto salire sull’autovettura di servizio per essere condotto in caserma durante il tragitto nonostante fosse ammanettato reagiva  colpendo al volto, con la testa, il militare seduto vicino a lui e tentava di mordere il conducente sulla spalla. Tale azione faceva sbandare l'auto di servizio che fortunatamente arrestava la marcia. La pattuglia che seguiva compreso che vi era in atto un’ulteriore aggressione, al fine di interromperla utilizzava lo spray in dotazione contenente oleoresina capsycum  al volto l’uomo che immediatamente desisteva dalla violenta azione. Raggiunta la caserma e terminate le formalità di rito il 29enne veniva trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il militare, colpito al volto dalla testata visitato presso il pronto soccorso è stato dimesso con una diagnosi di contusione allo zigomo.