Sei in Mezzani

MEZZANI

Porto turistico, un restyling milionario

 È l'investimento più cospicuo fra quelli illustrati in sede di bilancio. Il Comune prevede per il 2021 una lunga serie di altri interventi
 

06 gennaio 2021, 09:10

Porto turistico, un restyling milionario

Previsti investimenti per circa 2,4 milioni di euro a Sorbolo Mezzani nel corso del 2021. 
Una cifra assai significativa che compare nel bilancio di previsione 2021-2023 presentato in consiglio comunale dall’assessore al Bilancio, Gianmaria Fava. 
La parte più consistente dell'investimento è destinata alla riqualificazione e al rilancio del porto turistico di Mezzani (850mila euro) con la realizzazione di una nuova struttura galleggiante che sarà adibita a cucina e ristorante per aumentare la capacità attrattiva del luogo. 

Si lavorerà intensamente anche per potenziare la rete ciclabile del territorio con la realizzazione della pista a fianco di via XXV Aprile a Casale sul cavo Polesine tombinato (300mila euro), la realizzazione degli impianti di illuminazione in vari punti delle ciclabili (220mila euro) e l’acquisto dell’area per la costruzione della ciclabile Corte Godi-Coenzo (150mila euro). 

In programma ci sono anche la manutenzione dei cimiteri (90mila euro), l’adeguamento normativo della biblioteca di Sorbolo con la realizzazione del nuovo archivio comunale e di uno spazio dedicato all’artista Froni (200mila euro), la manutenzione delle strade (200mila), gli interventi di riduzione dei consumi energetici per l’abbattimento delle emissioni in atmosfera (70mila), gli investimenti per la sicurezza e la videosorveglianza (200mila) e la manutenzione straordinaria del patrimonio comunale.

In quest'ultimo caso gli euro a disposizione saranno 56mila e permetteranno lavori come la sistemazione di piazza Belli a Mezzano Inferiore, dei parchi gioco e l’installazione di una pensilina in via Borsellino.
 «Riusciamo a finanziare tutti questi investimenti strategici per il nostro territorio – commenta Fava – grazie ad una gestione oculata delle risorse derivanti dalla fusione dei precedenti comuni di Sorbolo e Mezzani, che si conferma una scelta vincente, e anche grazie alla capacità di intercettare ulteriori contributi. Allo stato attuale sono stati inseriti a bilancio 116mila euro di contributo regionale per la fusione e 1,2 milioni di euro di contributo statale:  quest’ultima è una stima prudenziale inferiore rispetto a quanto fu riconosciuto nel corso del 2020 visto che la quantificazione precisa da parte del ministero avverrà nel 2021. Tutto questo senza alcun aumento di tasse, aliquote e tariffe (anche per i servizi individuali) che restano invariate rispetto agli anni precedenti e confermando l’elevato livello dei servizi erogati dal nostro Comune, a maggior ragione in un periodo così complicato come quello attuale». 

Sul sociale  previsto un incremento di risorse di 196mila euro rispetto al bilancio previsionale 2020 «e anche sul fronte delle spese per lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio, abbiamo stanziato 85mila euro in più». 
Conclude l’assessore al Bilancio: «I numeri testimoniano una visione lungimirante del futuro del nostro paese e, sul piano tecnico, essere riusciti ad approvare il bilancio di previsione 2021 prima della fine del 2020 ci consente di avere uno strumento efficace e pienamente operativo». c.marc.