Sei in Montechiarugolo

VOLONTARIATO AZIENDALE

I dipendenti di Mutti puliscono le strade attorno alla sede insieme a Legambiente - Foto

05 giugno 2021, 18:06

I dipendenti di Mutti puliscono le strade attorno alla sede insieme a Legambiente - Foto

 In prossimità della giornata mondiale dell’Ambiente di domani, i dipendenti di Mutti sono scesi “in campo” con il supporto di Legambiente - Volontariato Aziendale per bonificare alcune aree di Montechiarugolo (PR), comune in cui ha la sede principale il Gruppo.

Oltre 50 dipendenti di Mutti volontari, l’Amministratore Delegato, Francesco Mutti e il sindaco di Montechiarugolo, Daniele Friggeri hanno dedicato buona parte della propria giornata lavorativa alla pulizia delle aree adiacenti ai due stabilimenti di Montechiarugolo (sede centrale e magazzino) e due zone limitrofe purtroppo soggette a frequenti abbandoni di rifiuti, coordinati da 5 volontari di Legambiente Emilia Romagna.

“La nostra ambizione di crescita che sta portando i nostri prodotti sempre più lontano non può prescindere dal nostro desiderio di prenderci cura di ciò che è vicino a noi, dei territori in cui operiamo e in cui nascono i nostri pomodori – dichiara Francesco Mutti. Questa premessa è alla base della continua attenzione che diamo alle nostre comunità locali che, ancora prima di essere i luoghi in cui lavoriamo, sono i luoghi in cui viviamo. È per questo che ci tenevo particolarmente che questa attività fosse svolta in orario di lavoro e come tale retribuita: prenderci cura dell’ambiente non è qualcosa di a sé stante, ma è parte integrante del nostro modo di fare impresa”. L’intera attività di bonifica è stata supportata dalla Polizia Municipale del Comune di Montechiarugolo a dimostrazione di quanto la collaborazione tra aziende e istituzioni sia un volano di crescita e miglioramento territoriale. Come era già successo lo scorso marzo con Mille Querce, il progetto di rinaturalizzazione e riforestazione di ambiti rurali e urbani lanciato da Mutti insieme ai Comuni di Montechiarugolo, Sissa Trecasali e Traversetolo. "Come Amministrazione Comunale riteniamo che l’attenzione alla qualità dell’ambiente sia imprescindibile: un ambiente salubre e curato rappresenta il presupposto per una vita sana, per sviluppare un’agricoltura di qualità, per puntare a un turismo di qualità. Il nostro impegno è a 360 gradi: pensiamo alla riqualificazione energetica degli edifici pubblici come le scuole, alla realizzazione del parco fotovoltaico diffuso, alla rete di piste ciclabili per una mobilità sostenibile, all'impegno costante per la riduzione dei rifiuti - dichiara Daniele Friggeri. Ogni investimento a livello ambientale è importante per noi ma soprattutto per le generazioni future; la sinergia tra pubblico e privato consente di raggiungere obiettivi importanti e virtuosi attraverso la mobilitazione di risorse non solo economiche ma anche progettuali." Attraverso questa operazione, che apre la strada a iniziative future che riguarderanno anche le altre aree dove l’azienda opera, sia al Nord sia al Sud Italia, Mutti si pone il duplice obiettivo di migliorare le condizioni di pulizia di alcuni territori ma soprattutto di sensibilizzare la comunità al fondamentale rispetto per l’ambiente che ci circonda.

L’attività di volontariato infatti chiude il cerchio di un’opera di bonifica più ampia, organizzata e sostenuta volontariamente dall’azienda, che ha visto la pulizia di oltre 30 chilometri di fossato su ambo i lati di via Traversetolo, da Parma alla sede Mutti, e sulla SP52, tratto di strada compreso tra la via Emilia e Monticelli Terme. Grazie a queste iniziative sono stati raccolti oltre 1300 kg di rifiuti indifferenziati, la stessa quantità è mediamente prodotta da un cittadino italiano in due anni.