Sei in Roccabianca

CARABINIERI

Roccabianca: crede di aver vinto una lotteria ma era una truffa e gli spillano 1.600 euro

28 maggio 2021, 11:09

Roccabianca: crede di aver vinto una lotteria ma era una truffa e gli spillano 1.600 euro

I carabinieri  di Roccabianca  hanno denunciato per truffa due cittadini pakistani di 21 e 41 anni residenti in provincia di Novara e Lecce. Il tutto ha inizio quando un 39enne di origine indiana, residente in paese si presenta presso il comando dei carabinieri per sporgere denuncia di truffa. Nel dettagliato racconto riferisce che, ad agosto 2019, ha ricevuto da un numero di telefono inglese una chiamata con la quale l’interlocutore parlando indiano gli annunciava di essere il vincitore della somma di venti mila euro di una lotteria istantanea. L’uomo felicissimo per l’ingente somma vinta chiedeva come poter riscuotere il premio. Lo sconosciuto interlocutore, dopo gli innumerevoli complimenti, per rendere ancora più credibile il fortunato evento, riferiva che per avere entrarne in possesso doveva versare le tasse previste. Il 39enne, ovviamente ha subito effettuato quanto richiesto, provvedendo a ricaricare una postpay con 650 euro. Poche ore dopo ha ricevuto una ulteriore telefonata, questa volta da un cellulare, con cui veniva informato che la cifra era giunta in Italia e che doveva effettuare un ulteriore pagamento di 950 euro per ottemperare alle tasse regionali. L’uomo, come fatto in precedenza, motivato anche dal facile guadagno che stava per ottenere, effettuava una ricarica ad una differente carta. Successivamente, e qui ha compreso di essere vittima di una truffa, ha ricevuto svariate telefonate con cui, con le scuse più diversificate, gli interlocutori chiedevano il pagamento di ulteriori oboli per riscuotere la vincita.

L’attività l’indagine ha consentito tramite i numeri delle carte ricaricate di individuare gli autori e di denunciarli per truffa.