Sei in Salsomaggiore

salsomaggiore

Morì di overdose a Medesano un anno fa: identificati e arrestati gli spacciatori

20 gennaio 2020, 09:50

Morì di overdose a Medesano un anno fa: identificati e arrestati gli spacciatori

Si è conclusa con l’esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare (una in carcere, l’altra ai domiciliari), l’indagine che i  carabinieri di Medesano e il nucleo operativo della compagnia di Salsomaggiore Terme hanno condotto sotto la direzione della procura della Repubblica di Parma  a seguito del decesso per overdose da eroina di un giovane 28enne di Medesano, avvenuto circa un anno fa.
L'attività investigativa, che ha preso le mosse dall’analisi degli ultimi contatti e frequentazioni della vittima, ha consentito di individuare due giovani “pusher” nigeriani, uno con ruolo di capo, l’altro di aiutante, gravitanti nel comune di Parma, spacciatori abituali.  I carabinieri sono riusciti a raccogliere nei confronti dei due indagati elementi indiziari circostanziati, decisivi per ricostruire decine di episodi di spaccio di sostanze stupefacenti.
E’ stato accertato che i due, tra la fine del 2018 e il 2019 abbiano ceduto complessivamente centinaia di dosi di crack, eroina, cocaina e marijuana, con un giro di affari di alcune decine di migliaia di euro.