Sei in Salsomaggiore

SALSOMAGGIORE

I carabinieri alla porta, lui si barrica in casa per far "sparire" la serra di marijuana: arrestato

20 aprile 2021, 10:58

I carabinieri alla porta, lui si barrica in casa per far "sparire" la serra di marijuana: arrestato

A pochi giorni dalla scoperta di una serra di marijuana e dell’arresto del proprietario, sempre a Salsomaggiore nella giornata di ieri, i carabinieri della Nucleo Radiomobile della Compagnia della città, hanno fatto il bis.

Ad indirizzare i militari sono state alcune segnalazioni che indicavano un forte odore, assimilabile a sostanza stupefacente, provenire da un appartamento,. Giunti sul posto e suonato il campanello all’esterno di un cortile recintato, ad aprire la porta è stato un 50enne italiano che, visti i militari, l'ha richiusa immediatamente barricandosi all’interno dello stabile.

Scavalcato il cancello, la pattuglia si è avvicinata alla porta per convincerlo ad aprire. Dalla finestra hanno visto l’uomo recidere diverse piante  all’interno di uno sgabuzzino. Dopo 10 minuti la porta è stata  aperta ed i militari - dopo aver bloccato l’interessato con ancora in mano le forbici, hanno proceduto alla perquisizione della casa. Nel bagno, adattato a serra, sono stati rinvenuti 14 vasi di piante di marijuana, tre lampade riscaldanti collegate all’impianto di areazione ed il necessario per l’irrigazione.

In una busta sistemata all’interno del lavello della cucina sono stati rinvenuti i semi delle piante  e quanto era stato tagliato poco prima. Complessivamente è stato sequestrato un chilo di sostanza stupefacente. Il 50enne  è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e posto agli arresti domiciliari.