Sei in Torrile

SVOLTA GREEN

Torrile, in arrivo le colonnine per auto elettriche

di Chiara De Carli -

04 febbraio 2020, 12:00

Torrile, in arrivo  le colonnine per  auto elettriche

Torrile diventerà più «verde» - o almeno questo è l’obiettivo della giunta comunale – grazie all’installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. Una scelta mirata ad incentivare l’acquisto di veicoli non inquinanti al posto di auto diesel o a benzina e contribuire così all’abbattimento dell’inquinamento atmosferico. 
«Una delle principali cause dell’inquinamento atmosferico nelle aree urbane in Europa e soprattutto nella pianura padana è legato alle emissioni in atmosfera dei veicoli a combustione classica: la realizzazione di una rete di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici diffusa sul nostro territorio è necessaria proprio per favorire l’utilizzo di auto ecologiche ad emissioni zero, per dare impulso a politiche green»  ha sottolineato il vicesindaco Antonio Gentile. 
«Con l’ufficio tecnico comunale - ha spiegato - abbiamo individuato le aree strategiche comunali distribuite sul territorio di Vicomero-Rivarolo-Torrile-San Polo e Gainago che soddisfano le caratteristiche richieste per divenire punti di ricarica per veicoli “elettrici” e veicoli “ibridi elettrici plug-in” da attrezzare con le adeguate infrastrutture e in aderenza al Protocollo d’Intesa sottoscritto dalla Regione Emilia Romagna e gestori/operatori di infrastrutture di ricarica sottoscrittori». 
Nelle prossime settimane, il Comune pubblicherà il bando di manifestazione d’interesse per il posizionamento e la gestione delle colonnine di ricarica che, stando al progetto elaborato dall’ufficio tecnico, dovrebbero essere posizionate a San Polo nel parcheggio di via Calestani e in quello di via Di Vittorio; nei pressi del circolo Il Portico di Torrile; nel parcheggio di via Lori a Rivarolo; in via Cavestro a Vicomero; in via Togliatti a San Siro e a Gainago in via Gennari. 
«Consideriamo lo sviluppo della mobilità elettrica un fattore fondamentale per migliorare la qualità dell’ambiente e la riduzione dell’inquinamento atmosferico come da impegni anche contenuti nel redigendo Piano d’azione comunale per l’energia sostenibile e il clima – ha aggiunto il sindaco Alessandro Fadda -. Siamo fiduciosi che la presenza di un cospicuo numero di punti di ricarica possa favorire l’utilizzo di questi veicoli che hanno proprio nella scarsa diffusione della rete di colonnine un limite all’uso».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA