Sei in Torrile

TORRILE

La disavventura del gatto intrappolato nella scatoletta

26 ottobre 2020, 09:56

La disavventura del gatto intrappolato nella scatoletta

A quel randagino bianco e nero, trovare una scatoletta di pappa pronta per essere mangiata non dev’essere sembrato vero. Soprattutto con l’arrivo della stagione fredda, quando i topolini iniziano a stare più nascosti, riempire la pancia può essere difficile e rischioso e quindi, vista l’occasione, si è gettato letteralmente a capofitto sul pasto inaspettato.

Una scelta che sarebbe davvero potuta costargli carissima, se qualcuno non si fosse accorto dell’imprevisto incidente capitato al micione. Sul fondo del barattolo era infatti rimasta ancora un po’ di carne e il gatto, nel tentativo di arrivare a leccare via anche quella, ha infilato la testa nella stretta apertura, rimanendo incastrato e, per giunta, imbrigliato dai bordi taglienti. Imprigionato nell’inattesa trappola, il gatto ha cercato di liberarsi ma l’unico risultato ottenuto è stato quello di spaventarsi ancora di più. Impossibilitato a capire cosa gli succedeva attorno e frastornato dai suoi stessi miagolii e dal rimbombo degli urti degli oggetti contro cui finiva per cozzare nel suo tentativo di divincolarsi da quella morsa, il micione si è presto trasformato in un felino iperaggressivo scoraggiando i tentativi di aiutarlo di chi, ieri mattina, si era accorto del guaio in cui si era cacciato.

Ma la situazione iniziava a diventare critica perché il gatto iniziava a disidratarsi e anche la respirazione si stava facendo affannosa. In soccorso sono arrivati i volontari di un’associazione della zona che, dopo averlo catturato con non poche difficoltà, lo hanno affidato alle cure del veterinario Moshe Oppenheimer.  C.D.C.