Sei in Traversetolo

TRAVERSETOLO

Sorpreso a lanciare dall'auto corrispondenza non consegnata: denunciato

04 dicembre 2020, 11:27

Sorpreso a lanciare dall'auto corrispondenza non consegnata: denunciato

 Il suo lavoro era quello di recapitare la posta, ma aveva invece deciso di disfarsi della corrispondenza che doveva consegnare e gettarla nel greto dell’Enza. Per questo motivo, al termine dell’attività di indagine, i Carabinieri della Stazione di Traversetolo hanno denunciato un  portalettere 35enne (un addetto al recapito di una azienda diversa da Poste Italiane) per violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza.
L’episodio risale allo scorso 23 settembre. L’uomo è stato notato da un passante mentre alla guida di un’autovettura percorreva una strada privata. Giunto in un posto isolato, il portalettere ha rallentato e dal finestrino ha lanciato nel greto del torrente un involucro, allontanandosi poi velocemente dal luogo dell’abbandono. 
Incuriosito dalla scena a cui aveva assistito, il passante si è avvicinato e ha raccolto quando gettato dall’uomo. Una volta aperto l’involucro, si è accorto che il contenuto era della corrispondenza di varia natura e ha quindi provveduto a consegnare il tutto ai Carabinieri della Stazione di Traversetolo che hanno iniziato le indagini per risalire al responsabile. 
Tramite la ditta incaricata della consegna della posta in paese, i militari hanno accertato chi fosse il portalettere. Grazie poi all’ausilio delle immagini di sorveglianza delle telecamere hanno individuato l’autovettura con alla guida il denunciato. 
Convocato in caserma, il 35enne inizialmente ha negato ogni responsabilità, ma nel corso del confronto con i carabinieri si è più volte contraddetto, facendo emergere concreti elementi di colpevolezza. L’uomo è stato quindi denunciato. 
Il postino non ha fornito una motivazione al gesto compiuto. 
Alla fine gran parte della corrispondenza è stata consegnata e sono stati i Carabinieri della Stazione di Traversetolo a svolgere il servizio postale recapitando ai destinatari quanto era stato inviato.