Sei in Varano

Lite condominiale a Varano, la "verità" di Ezio: "Io caduto in una trappola. Ma disposto a far pace"

25 febbraio 2019, 19:14

Chiudi
PrevNext
1 di 5

Briciole da una parte, mozziconi di sigaretta dall'altra. Il "condominio delle liti" di Varano finisce nuovamente da Barbara D'Urso su Canale 5. E, dopo l'allarme lanciato da Giulia lunedì scorso (Guarda), oggi è andata in onda, in diretta, la "verità" di Ezio, accusato dalla 27enne di minacce, violenza psicologica e piccole-grandi vendette, ripicche. L'uomo, accompagnato dalla compagna Sara (e dalla loro avvocatessa), si è difeso, raccontando la propria versione dei fatti. In primis le violente parole usate durante una lite (parole registrate da Giulia e andate in onda con un audio): "Cinquanta secondi registrati quando l'incontro in questione è durato oltre 5 minuti -  spiega Ezio -. Negli altri minuti, non registrati, dice altre cose, apposta, per farmi saltare i nervi". Video non mostrato durante il programma, ma che la giornalista del programma, Barbara, descrive e precisa anche "che è senza audio". Ci sarebbero - secondo le accuse della 27enne - poi delle minacce continuate, ripetute, anche al padre di Giulia e alla figlia: "No, assolutamente no" è categorico l'uomo.  Accuse mosse anche da altri vicini: "Sono sempre stato un buon vicino. Con loro ci sono stati dei disaccordi, li ho contro da quando ho chiesto di fare ordine nel condominio. Ma quando sei esasperato anche da fogli, buste con mozziconi di sigaretta e altre cose come foglie secche... E io non fumo dal '92". "Sono stato provocato in tutti i modi. Anzi posso dire di essere caduto in una trappola" ripete Ezio. Interviene l'avvocatessa: "Sicuramente lui si è fatto prendere la mano, ha reagito in modo estremo che non si addice ad una lite condominiale". Porta presa a calci? "E' stata lei a prendere a calci la mia porta. Io ho chiamato i carabinieri: è confermato dalle telefonate", dice l'uomo. La D'Urso, rivolgendosi alla compagna dell'uomo, cerca di fare da paciere: "Non abbiamo fatto nulla per meritarci questo - risponde Sara". E se la conduttrice ripete che Ezio si propone di far pace, lui interrompe: "Possiamo anche ignorarci, ma non usare questi toni".