Sei in Il Parma

Parma-Alessandria 2-0

17 giugno 2017, 19:52

Chiudi
PrevNext
1 di 41

Un grande Parma piega con un gol per tempo l'Alessandria nella finale play-off di Lega Pro che vale la serie B. La squadra di D'Aversa gioca una partita perfetta, tiene a bada l'Alessandria, sfiora il terzo gol e non corre grandi pericoli in difesa. Un'altra promozione: il Parma torna nel calcio che conta. Una grande giornata per i seimila tifosi gialloblù scesi a Firenze e per la società. In tribuna anche Federico Pizzarotti e Paolo Scarpa.

Domani  sulla Gazzetta  ci saranno 12 pagine dedicate alle vittoria del Parma.

Arrivano i complimenti del senatore Giorgio Pagliari: "Grande Parma! La riscossa continua ed è la riscossa di Parma tutta, che non meritava il triste epilogo di due anni fa! Complimenti alla dirigenza, ai giocatori e ai Tifosi. Ed ora la serie A!".

Anche il sindaco Federico Pizzarotti, su Facebook,  esprime la sua soddisfazione: «Serie B! Splendida prestazione sia sul campo che sugli spalti. Devo dire che finora ho portato bene visto che le ultime tre partite che ho visto allo stadio abbiamo sempre vinto, derby compreso. A proposito, chi non salta insieme a noi cos'è?».

Il videocommento di Paolo Grossi Video

La partita

Secondo tempo Si ricomincia, l'Alessandria subito avanti con molta determinazione. I piemontesi sono stabilmente nella metà campo crociata, siamo al 5'. Ora il Parma avanza e Baraye conquista un angolo: traiettoria pericolosa ma la palla sfuma sul fondo. L'Alessandria però continua a pressare e si fa sempre più pericoloso. Al 14' Fischnaller spreca una punizione, Frattali esce sul lancio con sicurezza. Il Parma spreca due belle opportunità in contropiede fallendo l'ultimo passaggio. Problemi per Di Cesare che è a terra ma riprende. Si fa male Scozzarella, D'Aversa manda in campo Giorgino. Sostituzione anche nell'Alessandria, fuori Nicco e dentro Iocolano, è il 20'. Ci prova Gonzalez, ma il tiro è molto lontano dallo specchio della porta. Ma nel momento in cui la squadra di Pillon preme di più i gialloblù trovano il gol.  IL GOL Al 21' il Parma raddoppia: Giorgino appena entrato serve dalla sinistra un bel pallone in area, un po' fortunosamente Nocciolini in mezzo a tre avversari è bravo ad avere l'ultimo tocco. 2-0!! La curva gialloblù esplode. Ma l'Alessandria non ci sta e torna in attacco. Time out a metà tempo. I tifosi gialloblù cantano, in tribuna anche Guido Barilla applaude la squadra. Entra Coly al 29', esce Nocciolini. In precedenza fuori Celjak e dentro l'ex Evacuo per l'Alessandria. Ammonito anche Barlocco per fallo su Calaiò. E' il 75', Parma in avanti con uno straordinario Baraye che sfiora il terzo gol. Baraye è stanchissimo: esce per lasciare spazio a Edera, in campo per gli ultimi 5' più recupero. Ormai manca poco, Parma vicinissimo alla promozione in B. Finiscono i 45', recupero di 5'. Brutto finale dell'Alessandria: espulso per un bruttissimo fallo su Giorgino. Ultimi secondi gara in 10 per l'Alessandria.

Primo tempo Ritmo blando anche per il gran caldo all'inizio. Al 7' primo angolo per i gialloblù, Lucarelli ci prova di sinistro, il tiro viene respinto. Ma l'arbitro ferma tutto per un fallo di Baraye inarea. Claomorosa occasione per l'Alessandria, ma Gonzalez butta via la palla. IL GOL Sul ribaltamento di fronte all'11' Calaiò conquista la palla, crossa al centro e Scavone incorna. Parma in vantaggio! Siamo al 16', l'Alessandria cerca di ritrovare il bandolo della matassa, il Parma si muove con ordine. Al 18' Calaiò a tu per tu con il portiere dell'Alessandria spreca il raddoppio. Il Parma però insiste, è ancora avanti. Altra occasione per i Crociati con Nocciolini servito da Calaiò al 23'. E' il 24': time out per il caldo. Si riprende con il Parma in avanti. E' il 29', punizione per il Parma, Lucarelli di testa spedisce alto, ma era in fuorigioco (molto dubbioso). Ribaltamento di fronte, l'Alessandria ha una buona occasione al limite dell'area con Nicco che spara altissimo. Il Parma è in palla, gioca bene, la sqiadra corre nonostante il caldo e impedisce all'Alessandria di costruire il gioco. Bepi Pillon, tecnico dei piemontesi, si agita in panchina. Gonzalez cicca clamorosamente la palla, l'attaccante temutissimo alla vigilia sembra sotto tono. Angolo per l'Alessandria al 32', nulla di fatto. Sale la tensione in campo, aumentano i falli. I Crociati toccano di fino a centrocampo  e conquistano il terzo corner. Nulla di fatto ma i Crociati premono ancora. Grande giocata di Calaiò che serve Nocciolini che spreca ancora una volta. Siamo al 37'. Giallo per Branca: ammonito per un fallo su Di Cesare che esce benissimo con la palla al piede dalla linea difensiva. Di Cesare di nuovo a terra per un fallo di Fischnaller. L'Alessandria sempre più nervoso comincia a picchiare. Il Parma protesta, l'arbitro allontana il ds del Parma Faggiano, che lascia la panchina gialloblù. Finisce il primo tempo.

La formazione: Frattali, Iacoponi, Lucarelli, Di Cesare, Mazzocchi, Scavone, Scozzarella, Munari, Baraye, Calaiò, Nocciolini

In palio c'è la Serie B. I tifosi crociati sono seimila: grande scenografia con l'enorme bandiera gialloblù che ricopre tutta la curva. C'è caldissimo, 35 gradi al Franchi

D'Aversa pochi minuti prima della partita: "Daremo il massimo per questo obiettivo, che per il percorso che abbiamo fatto meritiamo. Infortuni e squalifiche? Chi scenderà in campo non farà sentire le assenze". 

"Ce ne andiamo in Serie B" Video

La gioia dei tifosi Video

Il coro della curva Video

Faggiano allontanato Video

La tifoseria gialloblù Video

La coreografia dei tifosi Video

I tifosi partiti da Parma Video