Sei in Il Parma

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani

18 gennaio 2018, 19:34

Chiudi
PrevNext
1 di 1

Ecco i tre nuovi acquisti, Vacca, Ciciretti (guarda i gol a Samp e Juve - Video) e Gazzola, il borgotarese e forse il più emozionato di tutti. E lo ammette: "Ritornare nei luoghi dove sono cresciuto è stato molto emozionante, ma le emozioni vanno messe da parte, abbiamo una partita molto importante alle porte, e conta quella". Ci pensa il ds Faggiano a spiegare: "Credo in loro, dietro ai tatuaggi ci sono dei bravi ragazzi, li avete sentiti, sono motivati e volenterosi.  Vacca è un mio vecchio pallino. Marcello può far crescere la squadra a livello mentale e non solo. Ciciretti è una mia "voglia", un'intuizione, una mia "pazzia": prendere per sei mesi un giocatore non è semplice: ma la sua avventura al Benevento era finita, il tempo era scaduto. Ma mi chiamo Parma, perchè non provarci? Se noi siamo bravi e lui è bravo, potrebbe restare. Ma anche se decide di andare in un'altra squadra è qui perchè  è motivato, è entusiata di essere qui". Ancora: "L'ho preso per fare un salto di qualità, sennò non lo avrei preso per questo tempo. Mi serve ora, non l'anno prossimo". In generale: "Sono qui perchè il progetto è serio: e tutti sono tifosi del Parma. I ragazzi nuovi, come i "vecchi" o chi è andato sono figli miei. Nocciolini, Scaglia, Corapi sono tutti figli miei. Ho difficoltà a mandargli un messaggio: ma il calcio è questo. Non è semplice per me: un abbraccio a loro, come a Nunzella. Loro sono sempre qui". Sempre sul mercato "Calaiò ha delle richieste, ma è un giocatore del Parma. Se bussano ve lo dirò, ma noi ora ce lo teniamo stretto". E anche: "Devo stare attento al budget. Qualcuno deve uscire, così siamo oltre". Getta anche l'acqua sul fuoco dell'entusiasmo: "So dove posso arrivare, ci dipingono come il Real Madrid...ci sfruttano perchè siamo Parma, ma non dimentichiamo che siamo dei neopromossi. Faremo di tutto per restare in alto". Per Gazzola: "Torno con orgoglio, sono qui per riportare il Parma dove merita. Per questo dovrò dare il doppio, visto che è la mia squadra del cuore". Vacca, introdotto con una battuta da Faggiano: "Antonio è pericoloso nelle conferenze, ma come tutti i giocatori che compro sono ragazzi e uomini veri...". Vacca in primis "ringrazio il Foggia, per quello che mi ha dato. Ma ora sono felicissimo di essere qui: Faggiano è stato il primo che mi ha contattato, poi sono arrivati degli altri. Ma io mantengo sempre la parola data". Per Ciciretti: "Parma è una realtà importante, questo ci spinge a fare bene e a migliorare quando abbiamo già fatto". 

Il video completo della conferenza stampa

© RIPRODUZIONE RISERVATA