Sei in Il Parma

La Juve soffre ma sbanca il Tardini. Parma battuto 2-1

A segno Mandzukic e Matuidi. Per i crociati segna Gervinho. Prova d'orgoglio della squadra di D'Aversa

01 settembre 2018, 16:07

Chiudi
PrevNext
1 di 50

49' Fischio finale, la Juve vince, il Parma avrebbe meritato di più. I crociati hanno fallito alcune occasioni favorevoli

48' Allegri  furioso, grida ai suoi "Calma"

45' Quattro i minuti di recupero. Fallaccio su Ceravolo,  ammonito Cuadrado

42' Continui ribaltamenti di fronte, Juve che cerca il gol della sicurezza, ma i crociati  resistono e tentano di ripartire

37' Nonostante la stanchezza il Parma  ci crede 

36' Inglese sfiora il pareggio con un tiro cross che sorvola di pochissimo la traversa

34' Dybala entra al posto di Khedira

31' Si scalda Ceravolo

30' Contropiede Parma, Di Gaudio conclude di destro, a lato

28' Tiro da fuori di Douglas Costa, la palla tocca l'esterno del palo lontano

21' Mischia  davanti alla porta di Sepe, risolve Iacoponi che mette in angolo

18' Il gol ospite taglia le gambe al Parma, che adesso fatica a prendere l'iniziativa. Pesa anche la stanchezza

15' Da Cruz al posto di Gervinho

13' MATUIDI GOL, Juve in vantaggio

10' Juventus che assedia il Parma, i crociati  resistono e tentano qualche ripartenza

5' Khedira  alza sulla traversa  a botta sicura. Il Parma soffre

3' Assist di Khedira per Ronaldo, esce tempestivo Sepe sui piedi del portoghese e sventa

2' Guizzo di Cristiano Ronaldo al limite, santato un difensore, destro alto. E pioggia di fischi

1' La Juve parte all'attacco, anticipato Khedira 

RIPRESA INIZIATA

INTERVALLO Parma orgoglioso e a tratti brillante, soprattutto grazie alle giocate  rapide e imprevedibili di Gervinho. Sfiorato il gol del vantaggio in chiusura di tempo. Ma la Juve è sempre in agguato. Secondo tempo tutto da  vedere

46' Occasionissima Parma, palla d'oro di Gervinho ma Rigoni spara sul portiere

44' Juve che assedia l'area  del Parma. Angolo

42' Gagliolo risolve una difficile situazione e spazza

41' Bernardeschi contrastato  al limite, fallo dubbio: ammonito Rigoni e punizione Juve 

40' Batte Stulac, colpisce Iacoponi, para il portiere: Parma a tutta grinta

39' Chiellini stoppa  Di Gaudio: angolo per il Parma

34' Superba prestazione di Gervinho coronata dalla zampata vincente: pari meritato

31' CROCIATI IN GOL, sponda decisiva di Inglese e deviazione sotto porta di Gervinho

29' Parma in attacco, tiro di Di Gaudio: Szczesny si salva in angolo

24' Angolo Juve:  di testa colpisce Cr7 che manda alto. Qualche fischio dagli spalti all'indirizzo del fuoriclasse portoghese

20' Scontro aereo tra Mandzukic e Gagliolo, il difensore crociato resta a terra. Poi riprende il suo posto

18' Tira Bernardeschi, para Sepe in calcio d'angolo

17' Fallo su Ronaldo, punizione per la Juve

13' Punizione Parma, gran tiro ad effetto di Stulac: traversa piena 

10' Tiro  dal limite di Khedira, Para in affanno Sepe 

7' Parma in avanti, magia di Gervinho, sfiorato il pareggio

2' La Juve è già in vantaggio: pasticcio della difesa del Parma e Mandzukic  mette dentro da due passi

1' La sfida è iniziata, il primo affondo è del Parma con Gervinho

Stasera alle 20,30 si gioca Parma-Juventus. Segui gli aggiornamenti minuto per minuto sul nostro sito.

D'Aversa ha  annunciato la formazione. Gervinho dal primo minuto, Rigoni al posto di Grassi che ha accusato un problema fisico e non è nemmeno in panchina. Questo l'undici del Parma che affronterà la Juventus al Tardini.

PARMA: Sepe, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi, Rigoni, Stulac, Barillà,  Di Gaudio, Gervinho, Inglese.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukic, Cristiano Ronaldo.
Allenatore: Allegri.

Il premier portoghese al Tardini

Ci sarà anche il Premier portoghese, Antonio Costa, questa sera tra il pubblico dello stadio Tardini per la partita che vedrà il Parma sfidare la Juventus guidata dal più forte calciatore nella storia del suo Paese, Cristiano Ronaldo, alla ricerca del primo gol in serie A.
Con il primo ministro lusitano, che già due giorni fa era in Emilia-Romagna ospite della festa nazionale del Pd in corso a Ravenna, ci sarà il segretario Pd, Maurizio Martina.

La presentazione

Roberto D'Aversa in fondo è sereno. Sa bene che la salvezza del Parma non passa dalla sfida con la Juventus. E poco conta se arriva a questa gara con gli uomini contati, tra infortuni ormai datati e possibili assenze dell'ultima ora («valuteremo Grassi poco prima della partita, vedremo se riuscirà a giocare»). Perché alla fine, praticamente in diretta «mondiale», chi ha qualcosa da perdere è la Juventus. Se il Parma perde, è semplicemente ripettato il pronostico. «Quando si affrontano certe squadre - conferma D'Aversa alla vigilia -, conta molto l’orgoglio di misurarsi contro una realtà più grande. Anche quando ero io un giocatore spesso e volentieri la salvezza è passata da vittorie importanti e impensabili, sappiamo che in questo momento hanno più loro da perdere». (L'articolo completo di Sandro Piovani è sulla Gazzetta di Parma in edicola)