Sei in Il Parma

Giudice sportivo

Una giornata a Barillà. Lecce senza squalificati.

08 gennaio 2020, 15:55

Una giornata a Barillà. Lecce senza squalificati.

E' stato ufficializzato, ma si sapeva già non appena ha ricevuto il giallo nella disfatta di Bergamo:  Antonino Barillà starà fermo un turno, nel match interno contro il Lecce di lunedì. Giallorossi, invece, senza squalificati.

Due giornate di squalifica sono state inflitte dal giudice sportivo della serie A, Gerardo Mastrandrea, al giocatore del Sassuolo Domenico Berardi, espulso 
«per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, affrontato in maniera veemente un Assistente indirizzando espressioni gravemente irriguardose agli Ufficiali di gara». In dieci sono stati invece fermati per una giornata: Andrea Cistana (al quale è stata inflitta anche una ammonizione) e Sandro Tonali (Brescia), Nenad Tomovic (Spal), Nicolò Barella e Milan Skriniar (Inter), Omar Colley e Fabio De Paoli (Sampdoria), Manuel Locatelli (Sassuolo), Marco Parolo (Lazio). 
Per quando riguarda i club, il giudice sportivo ha inflitto una ammenda di 10mila euro alla Spal ("per avere suoi sostenitori, al 43 del primo tempo, intonato un coro offensivo nei confronti del Direttore di gara; per avere inoltre, al termine del primo tempo, lanciato una buccia di un frutto che colpiva l’Arbitro al capo senza causare alcuna conseguenza"); 5mila euro alla Juventus «per non avere impedito l’ingresso sul terreno di giuoco di un proprio tifoso che, approfittando della presenza di un veicolo pubblicitario, entrava in campo e costringeva il Direttore di gara ad interrompere il giuoco per circa trenta secondi"; 4mila euro di ammenda al Genoa «per avere suoi sostenitori, al 16 del secondo tempo, lanciato sul terreno di giuoco, in direzione del Direttore di gara, un accendino senza colpirlo"; 2mila euro di ammenda alla Lazio «per avere suoi sostenitori, al 41 del primo tempo, lanciato nel recinto di gioco una bottiglietta di plastica vuota».   

Zamparo rientra dal Rimini e va al Reggio Audace

 Il Parma ha reso noto "il rientro anticipato dal prestito annuale dal Rimini e la successiva cessione a titolo temporaneo annuale con obbligo di riscatto alla Reggio Audace Football Club di Luca Zamparo. L’obbligo di riscatto si verificherà alla prima presenza in gare di campionato del calciatore con la nuova società".