Sei in Il Parma

stasera all'Olimpico 21:45

È una Roma a pezzi, vietato rianimarla - Le formazioni - classifica

08 luglio 2020, 17:25

È una Roma a pezzi, vietato rianimarla  - Le formazioni - classifica

La Roma, squadra di cui Morricone era tifoso, gli ha dedicato una patch speciale, che sarà  sulla maglia con cui i giallorossi scenderanno in campo stasera.

Ecco le formazioni

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Bruno Peres, Diawara, Veretout, Spinazzola; Mkhitaryan, Pellegrini; Dzeko.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Alves, Iacoponi, Pezzella; Kucka, Hernani, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho.

La presentazione

Sarà una sfida fra due squadre non proprio in salute quella di stasera all'Olimpico. Il Parma scende nella capitale con sul groppone tre sconfitte di fila anche se maturate in modo diverso e solo l'ultimo ko con la Fiorentina può essere definito giusto. Identico bilancio per i giallorossi che dopo i ko con Milan e Udinese hanno ceduto al Napoli di Gattuso.

Ma la Roma è una squadra in estrema confusione sia dentro che fuori dal campo. Uomini fuori condizione, spesso anche fuori ruolo e un allenatore che cambia spesso modulo complicando ulteriormente le cose. A livello societario il caos è ancora maggiore. Il ds Petrachi è di fatto sospeso e il presidente Pallotta non si fa vedere da mesi dalle parti di Trigoria. Per ora è stato accantonato anche il discorso della cessione del club e il bilancio mostra più di una crepa. 

Una situazione che può rappresentare un vantaggio per il Parma che non ha particolari problemi di classifica ma semmai ha la necessità di rimediare dopo la non brillante prestazione contro i viola per dare un senso al finale di stagione. La squadra di D'Aversa deve soprattutto ritrovare concentrazione e grinta, doti messe in mostra a Torino, contro il Genoa e anche contro l'Inter (escluso il rocambolesco finale). E quella solidità difensiva che ha scricchiolato parecchio sia a Verona che domenica al Tardini. 
La trasferta di stasera all'Olimpico può rappresentare un'opportunità in questo senso. Viceversa, l'insidia può arrivare dalla voglia di riscatto dei giallorossi che devono fare i conti con una tifoseria in piena ebollizione e sappiamo quanto il fattore ambientale a Roma può influire sulle prestazione della squadra. Fonseca si aggrapperà alle poche certezze che ha sapendo che dalle ultime gare di campionato può dipendere il suo futuro sulla panchina giallorossa. L'allenatore è orientato a confermare il modulo con la difesa a tre. Pesa, però, l’assenza di Smalling fuori per il risentimento all’adduttore rimediato a Napoli. 
Davanti a Pau Lopez, quindi, conferma per il trio Mancini, Fazio e Ibanez. Sulla destra ballottaggio Zappacosta–Spinazzola, mentre dall’altra parte ritrova il posto da titolare Kolarov. In mediana  è probabile una conferma dal 1′ per la coppia Pellegrini–Veretout. A sostegno di Dzeko, ci saranno Carles Perez e Mkhitaryan. 
Nel Parma dovrebbe essere tutto confermato rispetto alla sconfitta contro la Fiorentina.  Unica novità possibile, Hernani (al rientro dopo la giornata di squalifica) al posto di Brugman nel centrocampo a tre. Nessun indisponibile per D’Aversa che punta alla difesa consolidata formata da Iacoponi e Bruno Alves, in avanti Cornelius affiancato da Kulusevski e Gervinho. E proprio il ritorno del danese dovrebbe rappresentare l'arma in più per i crociati che hanno tremendamente sofferto, nel primo tempo contro i viola, la mancanza di una punta centrale di ruolo.
All'andata fu 2-0 per il Parma con i gol di Sprocati e Cornelius ma c'è anche da ricordare che i crociati non vincono all'Olimpico con la Roma da 23 anni. E' arrivato il momento di aggiornare quella statistica e di portare a casa i tre punti della salvezza.

31ª GIORNATA
RISULTATI
LECCE-LAZIO  2-1
MILAN-JUVENTUS 4-2

OGGI
ROMA-PARMA  2-1

GENOA-NAPOLI  1-2
FIORENTINA-CAGLIARI 0-0
TORINO-BRESCIA 3-1
ATALANTA-SAMPDORIA 2-0
BOLOGNA-SASSUOLO 1-2

DOMANI
SPAL-UDINESE  ore19,30
VERONA-INTER  ore21,45

CLASSIFICA SERIE A

JUVENTUS 75
LAZIO 68
ATALANTA 66
INTER* 64
NAPOLI 51
ROMA 51
MILAN 49
SASSUOLO 43
VERONA* 42
BOLOGNA 41
CAGLIARI 40
PARMA 39
FIORENTINA 35
TORINO 34
SAMPDORIA 32
UDINESE* 32
LECCE 28
GENOA 27
BRESCIA 21
SPAL* 19

*UNA PARTITA IN MENO