Sei in Il Parma

SERIE A

Milan - Parma 3-1. Kurtic illude, i rossoneri decidono la gara nella ripresa

15 luglio 2020, 16:22

Milan - Parma 3-1. Kurtic illude, i rossoneri decidono la gara nella ripresa

La rete di Kurtic sul finire del primo tempo aveva illuso i crociati (che hanno perso dopo meno di un quarto d'ora Cornelius per infortunio), ma nella ripresa con Dermaku al posto di Bruno Alves la difesa ha cominciato a traballare e la squadra di Pioli - rinforzata dagli innesti di Benasser, Rebic e Calabria - non spreca più come nel primo tempo ma va tre volte a segno. Inutile anche l'ingresso di Inglese, che pure impegna Donnarumma. Traversa di Kulusevski sul 2-1. I crociati hanno mostrato qualche buon sprazzo di gioco, hanno creato diverse palle gol ma hanno subito troppo un Milan non trascendentale, soprattutto nel primo tempo.

 

Secondo tempo - Nel Parma dentro Dermaku per Alves. Nel Milan entra per Calabria Conti. Rossoneri subito aggressivi, crociati ordinati, al 5' Kurtic spreca malamente un cross dopo una lunga manovra gialloblù. Non fa molto meglio Bonaventura un minuto dopo calciando alto, imitato da Calhanoglu poco dopo. Al 52' Kurtic (forse un po' egoista) cerca il raddopio e calcia di poco a lato: corner, ma nulla di fatto. Al 55' il pareggio improvviso del Milan: Kessie a difesa schierata sulla tre quarti lascia partire un missile che lascia immobile Sepe, tocca l'interno del palo sinistro e si insacca in rete: 1-1.

Pioli cambia: dentro Benasser per Biglia (e poi Rebic per Leao). E ribalta la situazione: Romagnoli di testa mette in rete la palla del 2-1 al 59' servito da una puniizione dalla tre quarti. La contromossa di D'Aversa: Hernani e Inglese entrano al posto di Brugman e Grassi. Parma più offensivo. Ammonito anche Darmian (pure lui diffidato, salterà la Samp).

Il Parma fatica a ritrovarsi, è sempre il Milan a fare la partita. Poi un lampo del Parma al 72': Kulusevski entra in era calcia bene e prende la traversa, la palla carambola su Gervinho che sbaglia tutto. il tepo di rimirare qualche tacco di Ibra che il Parma riparte, bella pala per Inglese in area che calcia di sinistro ma Donnarumma salva il risultato. Ancora Kurtic: fuori. Il "risveglio" improvviso di Kulusevski sta rianimando i crociati. E invece arriva il gol del 3-1 di Calhanoglu: conclusione perfetta su servizio di Bonaventura che in velocità aveva mosso la difesa del Parma. Altro cambio gialloblù: Caprari per un inconcludente Karamoh. Subito ammonito l'ex samp per un fallo. Ibra di testa all'84' a un passo dal 4-1. Il Parma ormai non c'è più. Sepe salva su Rebic dopo un paio di raid offensivi del Parma senza fortuna. Nei 4' di recupero succede poco, finisce 3-1 per il Milan che aggancia il Napoli in classifica.

 

Primo tempo - Confermata la formazione gialloblù annunciata alla vigilia con in attacco il tridente Gervinho Cornelius Kulusevski. C'è Brugman in mezzo al campo. La prima parte della partita è tutta rossonera, i crociati non tirano mai in porta per mezzora mentre la scuola di Pioli crea tante occasioni ma senza mordere (tranne un palo scheggiato da Romagnoli). Con Ibra che fa da registta avanzato il Milan conclude con Hernandez e Calhanoglu, al 23' trova anche il gol ma Bonaventura è in fuorigioco.

Il Parma perde Cornelius per infortunio (coscia destra) dopo un quarto d'ora, entra Karamoh (Inglese non se la sente di giocare 80') e Gervinho va al centro dell'attacco.  Grassi riemdia un giallo (era   diffidato, salterà la prossima gara) ma i gialloblù cominciano a farsi vedere in avanti: al 42' prima (straordinaria) azione di Gervinho che si beve mezzo campo e mezza difesa del Milan e calcia appena alto. E' il preludio del gol crociato al 44': ancora Gervinho serve benissimo Grassi (gran partita la sua) che entra in area e mette al centro un pallone delizioso per Kurtic che insacca di precisione sul primo palo, conclusione tutt'altro che facile. Un minuto dopo Sepe salva la porta uscendo su Hernandez. 

 

CLASSIFICA

Juventus 77 33 24 5 4 70 35 
Atalanta 70 33 21 7 5 93 43 
Lazio 69
33 21 6 6 68 35 
Inter 68
32 20 8 4 68 34 
Roma 57 33 17 6 10 61 44 
Napoli 53
33 15 8 10 53 44 
Milan 53
33 15 8 10 48 42 
Sassuolo 47
33 13 8 12 62 57 
Verona 44
33 11 11 11 41 41 
Bologna 43
33 11 10 12 47 52 
Cagliari 41 33 10 11 12 48 49 
Parma 40
33 11 7 15 45 47 
Fiorentina 39
33 9 12 12 41 45 
Sampdoria 38 33 11 5 17 42 54 
Udinese 36 33 9 9 15 31 46 
Torino 34
32 10 4 18 38 60 
Genoa 30
32 7 9 16 40 60 
Lecce 29 33 7 8 18 41 74 
Brescia 21
33 5 6 22 30 70 
Spal 19 32 5 4 23 23 58