Sei in Il Parma

serie A

Adesso è ufficiale: Faggiano lascia il Parma

Pizzarotti: "Le nostre strade si dividono ma resteranno l'affetto e l'amicizia"

Faggiano: "Dopo 4 anni ho capito di aver bisogno di nuove sfide"

08 agosto 2020, 10:40

Adesso è ufficiale: Faggiano lascia il Parma

Ufficiale la separazione tra il Parma e il direttore sportivo Daniele Faggiano. Il club, infatti, ha reso noto di "aver raggiunto un accordo per la risoluzione consensuale del contratto in essere tra le parti".  Dal 7 dicembre 2016 a oggi, con il ds Faggiano il Parma ha ottenuto due promozioni e altrettante salvezze nel massimo campionato. "Le nostre strade prendono cammini differenti - ha dichiarato Pietro Pizzarotti, presidente del Parma - ma l’affetto e l’amicizia resteranno per sempre. In questi quattro anni con il direttore c'è stato un rapporto particolare. Schietto, sincero, intenso. Anche questo è stato uno dei fattori che ci ha permesso di crescere insieme. Quando Daniele ci ha fatto capire di voler cercare nuovi stimoli e di volere mettersi alla prova in un progetto dove avrà responsabilità ancora più ampie, seppure con dispiacere, abbiamo pienamente compreso la sua scelta. Gli auguriamo di continuare a togliersi soddisfazioni nelle sue future esperienze professionali, con la consapevolezza da parte di entrambi che il lavoro svolto insieme rimarrà per sempre nella storia del Parma". "Questa società, dalla proprietà a tutti i dipendenti, rappresenta per me una famiglia. Per questo non è stata una scelta facile - ha dichiarato Daniele Faggiano - ma dopo un’attenta riflessione ho ritenuto fosse la più corretta nei confronti di me stesso e delle persone con cui ho condiviso questi anni lavorativi" 
"Ritengo sia giusto salutarci al termine di questa stagione dopo il lungo cammino intrapreso insieme, ricco di ostacoli ma soprattutto di grandi gioie - ha proseguito Faggiano -. Quando sono stato chiamato dal Parma non ho pensato alla categoria, ma a quello che mi avrebbe dato dal punto di vista emotivo un’esperienza come questa: ho detto sì senza pensarci un secondo, perchè credevo assolutamente che ci fossero le basi per quello che poi abbiamo ottenuto meritatamente stagione dopo stagione. Dopo quattro anni intensissimi ho capito che avevo bisogno di una nuova sfida perchè sento di aver dato tutto me stesso e non riuscirei a trovare dentro di me quel qualcosa in più che ritengo necessario per svolgere al meglio il mio lavoro. Con grande trasparenza l’ho comunicato ai soci di Nuovo Inizio, che hanno compreso la mia scelta e mi hanno dato l’ennesima prova che questa è una famiglia che porterò sempre nel cuore".

Per il futuro del Parma, tra i candidati Marcello Carli, che ha appena divorziato con il Cagliari, Dario Baccin e Federico Cherubini. Il successore di Faggiano (che per la panchina del Genoa deve decidere se confermare Nicola oppure voltare pagina: Italiano?) ovviamente dirà anche la sua sulla guida tecnica della squadra che, salvo sorprese, dovrebbe restare a Roberto D’Aversa.