Sei in Il Parma

NUOVO DS

Il Parma ha scelto l'esperienza di Marcello Carli. Barillà al Monza

12 agosto 2020, 09:27

Il Parma ha scelto l'esperienza di Marcello Carli. Barillà al Monza

Sfogliata e risfogliata la margherita il Parma ha scelto il suo petalo, pardon, il suo nuovo direttore sportivo. Caduti via via i nomi di Cherubini, Baccin e Marchetti (quest'ultimo trattenuto per i capelli dal Cittadella) è rimasto quello del più esperto, almeno di serie A: Marcello Carli  (classe ’64 di Colle Valdelsa), è stato calciatore a livello di serie C. Tra la metà degli anni ’80 e la fine dei 90’ ha vestito le maglie, sempre toscane, di Cerretese, Massese, Carrarese, Empoli e Livorno.  A Empoli ha poi ricoperto via via gli incarichi di responsabile del settore giovanile, di direttore sportivo e direttore generale. Ha successivamente  vissuto l’esperienza di due anni a Cagliari, dove  era arrivato ad aprile 2018 ed è stato sollevato dall’incarico lo scorso 3 agosto. 
Accadde la stessa cosa con Daniele Faggiano che arrivò al Parma fresco reduce dalle dimissioni di Palermo.
 L'annuncio ufficiale dell'ingaggio di Carli arriverà solo nei prossimi giorni perché il nuovo diesse in queste ore sta trattando con il Cagliari la rescissione del contratto e ovviamente fin quando non sarà libero non potrà legarsi al Parma.
Ufficiosamente quindi Carli potrebbe già occuparsi delle strategie di mercato per conto del Parma. 
I tifosi sono un po' inquieti perché in questo periodo sussurri e voci parlano solo di possibili partenza, oltre a quella già certa di Kulusevski.
GRAZIE ANTONINO
Ieri ad esempio tutti i siti di calciomercato davano per certo il passaggio di Antonino Barillà al Monza.  Una trattativa che era stata avviata quando Faggiano era ancora in sella a Collecchio e che si è conclusa senza intoppi nonostante la sua repentina partenza. Per il centrocampista calabrese sarebbe pronto un  biennale con opzione sul terzo anno. In maglia biancorossa Barillà sarà compagno di due ex crociati: Gabriel Paletta e José Machin.  
Barillà era arrivato svincolato dal Trapani nell'estate del 2017: in tre stagioni al Parma, una in B e due in A, ha messo assieme 85 presenze tra campionato e Coppa Italia, con 8 gol e 6 assist. Insomma, se ne va un giocatore che al Parma irresistibile di questi anni ha dato tanto, a partire da doti come generosità, duttilità, umiltà, senso di appartenenza, disponibilità a giocare stringendo i denti anche in condizioni imperfette. E allora non resta che augurarsi che chi prenderà il suo posto in rosa non lo faccia rimpiangere.
Altra voce riguarda addirittura il preparatore atletico Luca Morellini a cui si sarebbe interessato il Galatasaray.
red.spo.