Sei in Il Parma

serie A

Krause: "La retrocessione non è contemplata"

Il nuovo proprietario del Parma: "Tifavo per la Juve ma la mia seconda squadra è il Palermo"

18 settembre 2020, 14:45

Krause: "La retrocessione non è contemplata"

E’ il giorno di Kyle Krause, nuovo presidente del Parma. In un’intervista rilasciata a Sky Sport, il nuovo numero 1 del club ducale spiega: "Il mio interesse per il calcio italiano deriva dal fatto che mia madre è italiana. Sono italoamericano e ho una grande passione per il 'soccer'. Ho visto l'opportunità di entrare nel calcio, speravo e sognavo un giorno di essere proprietario di una squadra in Italia. Quando si è presentata l’opportunità del Parma, con una città fantastica e una grande storia negli anni 90, con tifosi incredibili e uno stadio stupendo, l’ho colta al volo. E’ fantastisco essere parte di questa esperienza".

L’imprenditore italoamericano si è anche soffermato sugli obiettivi per la prossima stagione: "Dobbiamo restare in Serie A, la retrocessione non è contemplata - ha sottolineato Krause - collaborerò con persone straordinarie che sono qui da tanto tempo. Abbiamo un nuovo allenatore, un nuovo presidente e un nuovo direttore sportivo. Dobbiamo imparare di pari passo con la squadra. Ai tifosi dico di avere pazienza, devo imparare. E’ stato bellissimo incontrarli. Mercato? Sarebbe meraviglioso poter riportare giocatori di grandi livello a Parma. Vorrei rivedere la rosa tra dieci anni e vedere la sua crescita. Spero di presentare i Cannavaro del futuro, cresciuti con i nostri colori". 

Infine, il nuovo numero uno del Parma ha chiosato: "Prima di arrivare al Parma ero un tifoso della Juventus, ma la mia famiglia viene da Palermo, la mia seconda squadra è il Palermo. E’ stato semplice liberarmi dell’adesivo della Juve. Auguro a loro le migliori fortune, tranne quando giocano contro di noi", ha concluso Krause.