Sei in Il Parma

calcio

Presentati Lautaro e Osorio: "Siamo in un grande club per fare bene"

07 ottobre 2020, 19:02

Chiudi
PrevNext
1 di 1

“Sono due ragazzi di grande prospettiva, abbiamo fatto un investimento importante per portarli qui. Siamo sicuri che qui a Parma potranno fare vedere le proprie qualità”. Alessandro Lucarelli è intervenuto in conferenza stampa al Tardini, durante la presentazione dei nuovi acquisti crociati Lautaro Valenti e Yordan Osorio. “Lautaro è più giovane, ha più bisogno di ambientamento ma ho visto in allenamento che ha grande personalità, Osorio essendo più grande come età non ha di questi problemi. Il mercato è chiuso, abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi. Più che rischi vedo opportunità, grazie al presidente abbiamo fatto investimenti importanti, mi sento di ringraziarlo”. “La cosa importante è stata quella di tenere i più vecchi per così dire, questo mix può essere l’ingrediente giusto per fare un buon campionato. La strategia è di investire su giovani di prospettiva e abbiamo seguito questa linea. Assieme allo staff di scouting e a Carli li abbiamo cercati, individuati con le caratteristiche di cui ha bisogno il mister, secondo me sono tutti importanti, chi più chi meno si integrerà subito, bisogna avere pazienza di aspettarli, assieme ai più esperti sono certo che sboccerà l’alchimia il prima possibile“. “Sapevamo che le prime tre partite sarebbero state difficilissime, la vittoria col Verona ci ha dato la serenità per affrontare la sosta nel migliore dei modi, questi giorni ci serviranno per lavorare su cosa vuole veramente il mister, sono certo che nel breve periodo avremo quella fisionomia di squadra che Liverani chiede”.

Lautaro Valenti si è presentato in conferenza stampa al Tardini, per il suo primo incontro con i giornalisti da giocatore del Parma Calcio. “Mi aspetto una Serie A difficile, per le squadri forti e un modo di giocare diverso, con giocatori molto tecnici, veloci e di grande fisicità. Mi ispiro a Otamendi”. “Ho parlato con Liverani, mi ha detto che è un club molto organizzato, di sfruttarne le potenzialità e lavorare sodo, allenarmi bene e stare tranquillo che le cose arrivano a poco a poco”. “Tenere la linea alta ti porta a recuperare presto la palla ma si deve correre più velocemente, sarà utile saper fare entrambe le cose. Avevo ricevuto interessamenti, il Parma si è concretizzato, avevo una grande voglia di venire qui e confrontarmi con il calcio europeo, la Serie A è competitiva, è una grande opportunità per me”.

 Yordan Osorio si è presentato ai giornalisti da nuovo giocatore del Parma Calcio, nella conferenza stampa al Tardini.“Sarà un campionato competitivo, tutti conosciamo il Parma, dando tutti noi stessi possiamo ottenere vittorie durante il campionato. Mi ispiro a Josè Manuel Rey, giocatore della nazionale venezuelana”. “Non ho parlato del parlato del Parma con Conceicao al Porto, molti però me ne hanno parlato, sono orgoglioso di essere qui a difenderne i colori. So che Bruno e Iacoponi sono giocatori importanti, lavorare con loro sarà d’aiuto essendo più esperti. Tenere la linea alta in difesa ti porta a recuperare presto la palla ma si deve correre più velocemente, sarà utile saper fare entrambe le cose”. “Avevo altre opzioni ma ho scelto il Parma per la sua storia, è un club conosciuto, la Serie A è un ottimo banco di prova e facendo bene posso crescere. Dobbiamo essere rapidi ad ambientarci, c’è la sosta che può aiutare per quando saremo chiamati in causa”.

 

“Ho parlato con molti calciatori in Argentina, conosco quelli che sono passati da qui, hanno lasciato il segno ed anche io voglio farlo qui”.