Sei in Il Parma

serie A

Parma a San Siro, sarà dura ma non impossibile - Inter senza Lukaku: le probabili formazioni - Live dalle 18

di CARLO BRUGNOLI   -

31 ottobre 2020, 15:18

Parma a San Siro, sarà dura ma non impossibile - Inter senza Lukaku: le probabili formazioni - Live  dalle 18

Parma alle 18 in campo al Meazza per affrontare l’Inter, ma in casa emiliana ci sono ancora novità sul fronte Covid-19. Il club crociato, infatti, ha reso noto che "il ciclo di tamponi effettuato a 24 ore dalla gara di oggi contro l'Inter ha dato esito positivo per due componenti del gruppo squadra: si tratta di due ripositivizzazioni in soggetti asintomatici. I giocatori rimarranno in isolamento e saranno sottoposti a nuovi controlli nelle prossime 48 ore. La società comunica altresì che un calciatore, dopo la recente ripositivizzazione, ha effettuato il test molecolare di controllo che ha dato esito negativo. Per questo motivo ha raggiunto il resto del gruppo squadra a Milano e sarà a disposizione per la gara di questo pomeriggio. I restanti membri del gruppo squadra che sono stati sottoposti al test ieri sera hanno dato esito negativo".

La presentazione

Se solo qualche giorno fa la trasferta di Milano contro l'Inter poteva sembrare un impegno improbo, oggi la partita può essere definita meno proibitiva. Il motivo è presto detto: Conte dovrà infatti fare a meno del suo uomo migliore, quel Romelu Lukaku che gli ha risolto molti problemi in questo avvio di stagione. 

Intendiamoci, non che l'Inter senza il gigante ex Manchester United (vittima di un risentimento muscolare) sia una squadra deboluccia, anzi. Le opzioni a disposizione del tecnico pugliese sono moltissime e la forza d'urto dei nerazzurri rimane potente.


INTER CON LAUTARO E PINAMONTI
Scelte obbligate in attacco, dunque, per Conte. La coppia offensiva sarà formata da Lautaro Martinez (non eccelse le sue ultime prestazioni con annessa polemica per la sostituzione a Genova) e Pinamonti, accostato più volte al Parma durante il mercato estivo per un possibile scambio con Gervinho che potrebbe tornare d'attualità a gennaio. 
La linea difensiva dovrebbe esse composta da Darmian, De Vrij,  e Bastoni mentre sulle fasce potrebbero stazionare Perisic e Hakimi. Barella sarà dietro alle punte.

PARMA: DUE GIOCATORI ANCORA POSITIVI
Nel Parma sono stati trovati di nuovo positivi due giocatori. Lo ha reso noto la società con un comunicato. Colombi è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici a seguito di un trauma contusivo alla spalla destra.
Sul piano sportivo, la partita di Coppa Italia vinta contro il Pescara ha ridato slancio e ottimismo alla truppa di Liverani ma difficilmente oggi vedremo in campo molti dei giovani che hanno ben figurato contro gli abruzzesi. 
Tampone negativo per Osorio mentre è ancora indisponibile Bruno Alves..  
Liverani potrebbe quindi  ridisegnare la difesa con Gagliolo e Pezzella sulle fasce 
e  Osorio e Iacoponi al centro.
In mediana Cyprien dovrebbe vincere il ballottaggio con Brugman mentre potremmo rivedere Kucka nelle vesti di trequartista alle spalle di Cornelius e Gervinho, tenuti precauzionalmente a riposo nella sfida con il Pescara.

I PRECEDENTI CONFORTANO
Le ultime sfide con l'Inter a San Siro hanno portato bene al Parma che ha raccolto una vittoria e un pareggio nelle ultime due stagioni. I tre punti nel primo anno di A dopo la risalita erano arrivati grazia all'eurogol di Di Marco (ceduto in prestito al Parma proprio dall'Inter). 
Lo scorso anno, poi, il pirotecnico 2-2 che i crociati conquistarono con  i gol di Gervinho e di Karamoh (anche lui ex nerazzurro). Per l'Inter segnarono invece Candreva e proprio Lukaku all'esordio nel campionato italiano. Il suo gol, peraltro, generò infinite polemiche per una presunta posizione di fuorigioco di Candreva. 

NULLA DA PERDERE
In definitiva, il Parma può oggi scendere in campo senza particolari affanni mentre chi ha più da perdere è l'Inter che, se non dovesse vincere, vedrebbe allargarsi il gap con le prime della classifica.