Sei in Il Parma

IL MERCATO DEL PARMA

Zirkzee, ora è ufficiale. Il ritorno di Pellè

01 febbraio 2021, 18:52

Zirkzee, ora è ufficiale. Il ritorno di Pellè

Alle 20 ha chiuso il calciomercato. Messa nero su bianco la firma del olandese del Bayern, Zirkzee, manca invece l'ufficialità per la chiusura della trattativa con Graziano Pellè. Un ritorno, visto che indossò la casacca crociata tra il 2011 e il 2012. Proprio sul suo arrivo a Parma, il patron Kyle Krause, a Milano per seguire le trattative, avrebbe detto: "Non è ufficiale finché non c'è la firma, ma un giocatore come lui è sicuramente una grande opportunità per noi. C'è ancora un po' di tempo".  Domani le visite mediche poi l'eventuale firma.

 

 

Su Zirkzee c'è anche il comunicato del Parma (oltre al post del presidente Krause) che annuncia la firma del centravanti classe 2001: "Il Parma Calcio comunica l’acquisto a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2021 con diritto di opzione del calciatore Joshua Zirkzee dal Fußball-Club Bayern München".

Dopo Giacomo Ricci anche Jacopo Dezi al Venezia a titolo definitivo.  Andrea Adorante è stato ceduto in prestito alla Virtus Francavilla, Luca Siligardi, rientrato dal Crotone è andato alla Reggiana qualche giorno fa.

 

 

Tutti gli acquisti

Tanti prestiti, giocatori svincolati, qualche investimento per il futuro. Il mercato al tempo del Covid e degli incassi zero raschia il fondo del barile. Le big sono quasi ferme. Nainggolan torna al Cagliari, El Shaarawy alla Roma, Strootman rinforza il Genoa, i veterani Mandzukic e Llorente approdano a Milan e Udinese, Lasagna arriva a Verona. Si muovono molto le pericolanti Parma (Conti, Pellè, Zirkzee e Man) e Torino (Sanabria e Mandragora), lasciano l’Italia Papu Gomez, Khedira , Milik e Schone, che però potrebbe tornare se firmerà per il Cagliari. In ogni caso, è arduo pensare a salti di qualità rilevanti.

- ATALANTA: una volta tanto investe, ecco l’esterno Maehle e il rifinitore ucraino Kovalenko che rimpiazza il divorzio con Papu Gomez,al Siviglia per oltre 7 mln. Rosa più completa. 

- BENEVENTO: De Paoli può migliorare la fase difensiva, movimenti minori assestano un gruppo che sente la salvezza vicina.

- BOLOGNA: tante piccole operazioni di Sabatini in chiave futura, ma l’assetto di Mihajlovic resta eguale, Mandragora ha preferito il Torino. Doveva rinforzare l’attacco, e invece ha preso il difensore bulgaro Antov.

- CAGLIARI: Nainggolan, Duncan, Asamoah, Rugani. Robusti innesti per Di Francesco, confermato, che ora non può più fallire.

- CROTONE: l’esterno Ounas è arrivato con la punta Di Carmine. Un pò poco per cercare di salvarsi.

- FIORENTINA: Prandelli punta sull'ex 'testa caldà russa, la punta Kokorin, arriva il difensore Malcuit mentre se ne vanno Cutrone, Lirola, Duncan, e sembra un organico più razionale.

- GENOA: rivitalizzato da Ballardini, ha trovato uno stratega motivato come Strootman e si è liberato di molti esuberi. Scamacca alla fine è rimasto, Rovella andrà alla Juve ma soltanto da luglio.

- INTER: sfumato l’affare Dzeko-Sanchez, calma piatta per la situazione finanziaria. Via Nainggolan, resta una super rosa.

- LAZIO: L’esperto Musacchio subito, a giugno il difensore Kamenovic. Pochi movimenti per un gruppo che dà ampie garanzie.

- JUVE: l’esterno Ake subito dal Marsiglia, il centrocampista Rovella dal Genoa in estate. Paratici si porta avanti col lavoro e si libera dei 6 milioni di ingaggio di Khedira. Stanno intanto carburando gli acquisti estivi.

- MILAN: la capolista inserisce un uomo a reparto (Tomori, Meitè e Mandzukic) e piazza i panchinari Musacchio, Duarte e Conti, con parsimonia e lungimiranza.

- NAPOLI: un capolavoro ricavare 12 mln per Milik in scadenza, partito come Llorente e Malcuit. Al lavoro per Zaccagni a giugno, il problema resta l’umore di Gattuso, specie ora che ha saputo della telefonata di De Laurentiis a Sarri.

- PARMA: Colpi pesanti in chiave salvezza. Arriva l’esterno milanista Conti, in attacco ecco Pellè dopo l’esperienza cinese e il promettente romeno Man, pagato 15 mln. Bel colpo anche quello di Zirkzee, promettentissimo attaccante del Bayern. Presi anche  Bani (d, Genoa) e  Zagaritis (d, Panathinaikos).

- ROMA: Un affare il ritorno da svincolato di El Shaarawy, una scommessa motivata Reynolds. Rimane il nodo Dzeko e tanti esuberi super pagati che non si vogliono muovere. Anche questa volta, infatti, Fazio e Juan Jesùs hanno rifiutato ogni possibile destinazione.

- SAMPDORIA: L’arrivo di Torregrossa per dare il cambio a Quagliarella è l’unica mossa dei liguri che Ranieri sta pilotando con la consueta abilità.

- SASSUOLO: come al solito il club si muove poco a gennaio anche perchè la squadra di De Zerbi è bene amalgamata. Il difensore colombiano Yeferson Paz è stato il colpo dell’ultimo secondo.

- SPEZIA: Saponara si è già inserito, ora Italiano deve proseguire nel percorso virtuoso della neopromossa.

- TORINO: piazza due colpi finali, l’attaccante Sanabria e il centrocampista Mandragora, destinato ad essere titolare. Per Nicola rinforzi per risalire dalla zona salvezza.

- UDINESE: L’esperienza di Llorente al posto dei possibili 6 mln per Lasagna al Verona. I friulani si tengono stretto De Paul e sfoltiscono la rosa.

- VERONA: Sturaro a centrocampo e Lasagna in attacco sono i rinforzi per Juric che sta gestendo bene una rosa che ha saputo valorizzare ma che ora sembra un pò appagata. Via De Gaudio, ceduto ai concittadini del Chievo.