Sei in Il Parma

calcio serie A

D'Aversa: "Gervinho e Kurtic fuori? Mi aspetto la massima professionalità da parte di entrambi"

21 febbraio 2021, 15:14

D'Aversa: "Gervinho e Kurtic fuori? Mi aspetto la massima professionalità da parte di entrambi"

Roberto D'Aversa ha spiegato ai microfoni di Sky Sport l'esclusiond di Gervinho e Kurtic: "Gervinho? C’era già stata una decisione di non farlo partire dall’inizio, l’ho sempre utilizzato. Ho condiviso con lui la scelta, ha una certa età e va gestito nella settimana e nelle partite. Poi ci sono state delle situazioni mi aspetto la massima professionalità anche fuori dal campo da parte di entrambi".

"Credo che oggi ci debba essere la delusione per il risultato pieno non portato a casa ma non per la prestazione, questa partita è la dimostrazione che quando in Serie A si ha la possibilità di ammazzare la partita bisogna fare in modo che avvenga. Abbiamo avuto chance sul 2-0 dove potevamo essere più cattivi e anche nel finale abbiamo avuto due occasioni clamorose per i tre punti". Queste le parole di Roberto D’Aversa dopo il pareggio (per 2-2) del "suo" Parma contro l’Udinese. I crociati non hanno "conservato" due reti di vantaggio mancando una buona chance per tornare alla vittoria dopo quasi tre mesi. "Gli episodi ci sono stati sia a favore che a sfavore ma con il risultato in campo ha influenzato soprattutto noi: ciò che mi lascia l’amaro in bocca è la gestione dei cartellini perché ci sono stati più gialli che falli. Noi però possiamo lavorare solo sui nostri errori", ha spiegato poi il tecnico del Parma. 
 "Gervinho? L’ho sempre utilizzato, magari anche erroneamente perché va centellinato nel minutaggio, ma ho deciso di mandare in tribuna sia lui che Kurtic perché da loro mi aspetto la massima professionalità anche al di fuori del campo. Karamoh ha qualità enormi ma mi aspetto molto di più", ha detto ancora D’Aversa. Il Parma è scivolato ora a -6 dal quartultimo posto ,occupato del Torino ma per D’Aversa non è ancora detta l’ultima parola. "Credo che ognuno di noi debba sentirsi responsabile: io sono qui da sette partite e non si è mai vinto, devo ragionare sul mio operato e su quello dello staff. Se tutti ragioniamo in questa maniera penso che si abbiano qualità per raggiungere l’obiettivo. C'è anche l’aspetto dei nuovi acquisti stranieri, c'è bisogno di tempo per fare capire lingua e aspetti tattici", ha concluso il tecnico del Parma.